Contributi per il potenziamento di strutture e impianti e per la valorizzazione dei luoghi in cui viene praticata la disciplina.


Termini per la presentazione delle domande per l’anno 2018

La LR 27 marzo 2018, n. 12 (articolo 8, commi 3 e 4) - pubblicata sul III supplemento ordinario n. 20 del 28/03/2018 al Bollettino Ufficiale n. 13 del 28/03/2018 - stabilisce che, per l’anno 2018, le domande di contributo a sostegno dell’attività di manutenzione ordinaria e a sostegno di investimenti connessi alle piste di fondo, sono presentate a PromoTurismoFVG entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge medesima (quindi entro il 28/04/2018). Sono ammesse a contributo le spese sostenute dal 1° gennaio 2018.
vai alla legge >

 

Di che cosa si tratta
La Regione, al fine di incentivare l'afflusso turistico nelle zone montane, promuove lo sviluppo e la diffusione dello sci di fondo attraverso la concessione di contributi, tramite PromoTurismoFVG, per il potenziamento delle strutture e degli impianti preposti, nonché per la valorizzazione e il ripristino dei luoghi in cui la disciplina viene praticata (legge regionale 9 dicembre 2016, n. 21, articoli 68 e 69).

Contributi a sostegno della complessiva attività di manutenzione e gestione delle piste di fondo (L.R. 21/2016, art. 68)

Beneficiari
Possono beneficiare dei contributi, ove gestori di piste di fondo, i seguenti soggetti:
a) enti locali in forma singola o associata
b) Consorzi turistici
c) associazioni sportive senza fini di lucro aventi sede in Friuli Venezia Giulia e affiliate alla Federazione Italiana Sport Invernali (FISI)
d) associazioni sportive con finalità promozionali della pratica dello sleddog mushing regolarmente costituite che possono adeguatamente documentare l’attività svolta nel settore in oggetto, nei tre anni precedenti alla presentazione della domanda
e) scuole di sci autorizzate ai sensi dell’articolo 134 della legge regionale 16 gennaio 2002, n. 2 (Disciplina delle professioni turistiche e del turismo congressuale).

 

Iniziative finanziabili
Sono finanziabili le seguenti iniziative:
a) attività di gestione e manutenzione delle piste di fondo, comprensiva della battitura delle piste con appositi mezzi battipista
b) attività svolta in adempimento agli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa
c) gestione e manutenzione degli impianti di innevamento artificiale
d) lavori annuali di sfalcio e sramatura della pista
e) ordinaria manutenzione dei manufatti.

 

Spese ammissibili
Sono ammesse a contributo le spese sostenute dall’1gennaio al 31 dicembre dell’anno successivo a quello di presentazione della domanda di contributo, relative:
a) ai costi di gestione ed esercizio dell’innevamento artificiale della pista compreso il costo del personale, dell’acqua, dell’energia elettrica, dei mezzi per movimentazione della neve e dei generatori, compresi gli allestimenti e i rimessaggi degli stessi e loro accessori
b) alla manutenzione ordinaria degli impianti di innevamento artificiale
c) ai costi di gestione e manutenzione dei mezzi battipista ed, eventualmente, della motoslitta di servizio per la battitura della pista, comprensivi dei costi degli operatori e del carburante
d) all’ I.V.A., se non detraibile, esclusivamente per i soggetti che non svolgono attività commerciale e solo se riferita alle voci di spesa indicate nel presente comma
e) alle attività di soccorso e di messa in sicurezza della pista
f) alle attività di emissione e controllo dei ticket
g) alla manutenzione ordinaria dei fabbricati di servizio, compresi gli impianti tecnologici
h) alla manutenzione ordinaria dei tracciati, compresa la sistemazione del fondo, sfalci, decespugliamenti e sramature.

 

Domanda
Deve essere presentata, entro il 30 settembre dell’anno precedente alla realizzazione delle iniziative, esclusivamente mediante posta elettronica certificata (PEC), all’indirizzo di PEC di PromoTurismoFVG, redatta secondo lo schema predisposto dalla PromoTurismoFVG stessa. L’istanza dovrà essere corredata dalla documentazione individuata dal Regolamento attuativo.

 

Tipologia, modalità di concessione
Intervento attuato tramite la PromoTurismoFVG. I contributi sono concessi tramite procedura valutativa con procedimento a graduatoria, secondo i parametri e i punteggi indicati nella tabella A allegata al  Regolamento attuativo.

Ritorna all'indice

Contributi in conto capitale a sostegno degli investimenti connessi alle piste di fondo e agli impianti di sci di fondo correlati o correlabili a strutture destinate ad altre discipline dello sci nordico (L.R. 21/2016, art. 69)

Beneficiari
Possono beneficiare dei contributi, ove gestori di piste di fondo, i seguenti soggetti:
a) enti locali in forma singola o associata
b) Consorzi turistici
c) associazioni sportive senza fini di lucro aventi sede in Friuli Venezia Giulia e affiliate alla Federazione Italiana Sport Invernali (FISI)
d) associazioni sportive con finalità promozionali della pratica dello sleddog mushing regolarmente costituite che possono adeguatamente documentare l’attività svolta nel settore in oggetto, nei tre anni precedenti alla presentazione della domanda
e) scuole di sci autorizzate ai sensi dell’articolo 134 della legge regionale 16 gennaio 2002, n. 2 (Disciplina delle professioni turistiche e del turismo congressuale).

 

Iniziative finanziabili
Sono finanziabili le seguenti iniziative:
a) l’acquisto di adeguati mezzi battipista e motoslitte per la battitura delle piste, la ricognizione e il soccorso
b) gli interventi di rimodellamento, ripristino e rimboschimento delle zone adibite a piste di sci di fondo
c) la costruzione, la straordinaria manutenzione e l’allestimento interno dei fabbricati, dei punti di ristoro, degli impianti e di ogni altra struttura di supporto alla pratica della disciplina sportiva
d) l’acquisto e l’installazione di impianti di innevamento e opere accessorie
e) la straordinaria manutenzione dei tracciati ubicati sugli alvei dei torrenti.

 

Spese ammissibili
Sono ammesse a contributo le spese sostenute dall’1gennaio dell’anno successivo a quello di presentazione della domanda, e fino alla conclusione dell’iniziativa, relative:
a) all’acquisto di mezzi battipista, motoslitte e quad-quadricicli cingolati, e relativi accessori
b) a lavori e impianti
c) all’acquisto di arredi e attrezzature
d) all’acquisto dell’area per importo non eccedente il 10 per cento del costo dei lavori
e) all’I.V.A., se non detraibile, esclusivamente per i soggetti che non svolgono attività commerciale e solo se riferita alle voci di spesa indicate nel presente comma
f) alle spese tecniche nelle misure individuate dal D.P.Reg. 7 giugno 2017 n. 119.

 

Domanda
Deve essere presentata, entro il 30 settembre di ogni anno, esclusivamente mediante posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo di PEC di PromoTurismoFVG, redatta secondo lo schema predisposto dalla PromoTurismoFVG. L’istanza dovrà essere corredata dalla documentazione individuata dal Regolamento attuativo.

 

Tipologia, modalità di concessione
Intervento attuato tramite la PromoTurismoFVG. I contributi sono concessi tramite procedura valutativa con procedimento a graduatoria, secondo i punteggi indicati nel citato Regolamento attuativo.
 

Ritorna all'indice

A chi rivolgersi

PromoTurismoFVG
villa Chiozza, via Carso 3 - 33052 Cervignano del Friuli (UD)
Ufficio incentivazione economica
Responsabile Servizio: sig.ra Paola Quaja - tel. 0431 387156
paola.quaja@promoturismo.fvg.it
istruttore: sig.ra Annalisa Vatri - tel. 0431 387136
annalisa.vatri@promoturismo.fvg.it

Indirizzo PEC: promoturismo.fvg@certregione.fvg.it

Ritorna all'indice