BED & BREAKFAST

Che cos’è
L'attività di bed and breakfast è esercitata da chi, nell'ambito della propria residenza, comprese le pertinenze, offre occasionalmente alloggio (massimo quattro camere e otto posti letto) e prima colazione avvalendosi della normale organizzazione familiare (LR 21/2016, art. 25).
Coloro che esercitano le attività di bed and breakfast assicurano il servizio di prima colazione privilegiando l'utilizzo dei prodotti agricoli regionali (LR 4/2010, art. 1, c. 2).
I bed and breakfast si classificano nelle categorie  standardcomfort e superior (LR 21/2016, allegato H "Requisiti minimi per la classificazione dei bed and breakfast").
Normalmente l'attività ha carattere saltuario e occasionale e pertanto è esclusa dall’ambito di applicazione dell’I.V.A. (risoluzione del Ministero delle finanze n. 180/E del 14 dicembre1998 e n. 155/E del 13 ottobre 2000).

E' residenza d'epoca la struttura ricettiva turistica ubicata in edifici di particolare pregio storico-architettonico assoggettati ai vincoli previsti dal Codice dei beni culturali e del paesaggio (DLgs 42/2004).
 

Come avviare un B&B
Per avviare un B&B il titolare deve presentare la denuncia/dichiarazione di inizio di attività, denominata Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) allo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) del Comune territorialmente competente.

Sportello Unico Attività Produttive - regime per l'avvio >