La Valutazione Ambientale Strategica (VAS) è stata introdotta dalla Direttiva 2001/42/CE come strumento per l'integrazione di considerazioni di carattere ambientale nell'elaborazione e adozione di strumenti di pianificazione e programmazione al fine di garantire la sostenibilità ambientale delle scelte effettuate e delle azioni previste da piani e programmi.

Per valutazione ambientale strategica si intende il processo sistematico di valutazione dell’impatto ambientale applicato a piani e programmi.


E’ stata introdotta a livello europeo con la direttiva 2001/42/CE concernente la valutazione degli impatti di determinati piani e programmi sull'ambiente, che ha integrato e completato il quadro delle valutazioni ambientali (direttiva 85/337/CEE, concernente la valutazione di impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati e della direttiva 2008/1/CE concernente la prevenzione e la riduzione integrate dell'inquinamento).


Dopo anni di applicazione della via ai progetti, infatti, è emersa la consapevolezza che tale attività non garantisce sempre un efficace livello di sostenibilità e tutela ambientale poiché le possibilità di apportare cambiamenti significativi in fase progettuale sono spesso limitate, in quanto le decisioni riguardo all'ubicazione di un progetto o alla scelta di alternative possono essere già state prese nell'ambito di piani riguardanti un intero settore o un'intera area geografica.
 

INDICE DEI CONTENUTI