comunitaria
La valutazione ambientale strategica è stata introdotta nella comunità europea dalla direttiva 2001/42/CE [1], entrata in vigore il 21 luglio 2001, che rappresenta un importante passo avanti nel contesto del diritto ambientale europeo.

 

nazionale
A livello nazionale la direttiva 2001/42/CE è stata recepita con la parte seconda del d lgs. 3 aprile 2006, n. 152 successivamente modificato, dal d.lgs 04/2008 e dal d.lgs. 128/2010 [2].

Ulteriori specifiche sul processo di VAS vengono date dall’art.16 della legge urbanistica nazionale (l.1150/1942), così come modificata dall’art.5, comma 8 del d.l. 70/2011.

 

regionale
Con DGR 2627 del 29 dicembre 2015 sono stati dati indirizzi generali in materia di valutazione ambientale strategica (VAS) di piani e programmi la cui approvazione compete alla regione, agli enti locali e agli enti pubblici della Regione Friuli Venezia Giulia.

 
La valutazione ambientale strategica applicata agli strumenti di pianificazione urbanistica comunale, è stata normata per alcuni aspetti particolari, dall’articolo 4 della l.r. 5 dicembre 2008, n. 16, modificato ed integrato dalla l.r. 13/2009 e dalla lr 21/2015 (di seguito l.r. 16/2008 s.m.i.).
 

note

[1] direttiva 2001/42/ce del parlamento europeo e del consiglio del 27 giugno 2001 concernente la valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente.

[2] norme in materia ambientale "codice dell'ambiente".