La Regione FVG eroga contributi per iniziative in ambito culturale a favore dei giovani ai sensi degli articoli 28 bis della legge regionale 11 agosto 2014, n. 16 (Norme regionali in materia di attività culturali).

Beneficiari di tali incentivi sono le associazioni giovanili come definite all'articolo 18 della legge regionale 10 dicembre 2021, n. 22 (Disposizioni regionali in materia di politiche della famiglia, di promozione dell'autonomia dei giovani e delle pari opportunità), e i soggetti pubblici, a esclusione delle istituzioni scolastiche.

Gli incentivi a favore delle istituzioni scolastiche per progetti culturali realizzati da giovani e a favore dei giovani sono disciplinati dagli articoli 33, 34 e 40 bis della legge regionale 30 marzo 2018, n. 13 (Interventi in materia di diritto allo studio e potenziamento dell'offerta formativa del sistema scolastico regionale). 

Per "associazioni giovanili" si intendono le associazioni iscritte al registro degli enti del Terzo Settore di cui al decreto legislativo 117/2017 che hanno tra i loro scopi statutari la promozione delle attività giovanili e presentano le seguenti caratteristiche: 

 a) sono costituite, per almeno l'80 per cento, da persone di età compresa tra quattordici anni compiuti e i trentasei anni non compiuti;

b) nell'organo direttivo non sono presenti più del 20 per cento di persone di età superiore ai trentasei anni compiuti.

I progetti e gli interventi oggetto dell’incentivo regionale devono essere diretti a:

- valorizzare la creatività giovanile e il pluralismo di espressione in tutte le sue manifestazioni;

- accrescere e diffondere la consapevolezza critica, la conoscenza e la competenza culturale, con particolare riferimento alla storia, alla cultura e alle tradizioni locali;

- diffondere la cultura di appartenenza alla comunità locale e nazionale, all'Europa e al contesto internazionale;

- incentivare la conoscenza e la partecipazione ai programmi finalizzati alla creazione di una cittadinanza europea e alla diffusione e al rispetto dei diritti sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea;

- sensibilizzare sui temi della tutela dell'ambiente e del rispetto del patrimonio artistico, culturale e della sostenibilità ambientale;

-  promuovere la conoscenza delle specificità culturali, della storia, delle tradizioni e delle manifestazioni popolari delle minoranze linguistiche presenti in Friuli Venezia Giulia;

- incrementare la fruizione dell'offerta culturale da parte dei giovani, anche con azioni specifiche che favoriscono l'accesso ai beni e alle attività culturali presenti nel territorio regionale;

- incentivare la produzione culturale dei giovani nei diversi ambiti e discipline artistiche, favorendo l'incontro tra la produzione artistica e creativa dei giovani e il mercato;

- promuovere le produzioni di giovani corregionali volte a diffondere la conoscenza dell'identità culturale e artistica del Friuli Venezia Giulia.

Attualmente è in corso di elaborazione il nuovo Regolamento di disciplina di tale procedimento contributivo, e pertanto la presentazione delle domande di incentivo non avverrà più – come in passato - nel mese di ottobre, ma presumibilmente nel mese di gennaio 2023.  

Il regolamento in questione  stabilisce i requisiti dei beneficiari, le modalità di presentazione della domanda di finanziamento e del rendiconto, le modalità di selezione dei progetti da ammettere a finanziamento, la composizione e i compiti della commissione valutativa, le modalità di quantificazione della quota delle risorse da assegnare per la gestione di ciascun progetto, le tipologie di spese ammissibili ai fini della rendicontazione del finanziamento e le tipologie e la percentuale di spese generali di funzionamento ammesse, le modalità di verifiche e controlli, le modalità di concessione ed erogazione dell'incentivo e di eventuali anticipi, nonché eventuali ulteriori effetti dell'ammissione al finanziamento. Con il medesimo regolamento sono altresì fissati i termini del procedimento.

 

RENDICONTAZIONE CONTRIBUTI DEI RIPARTO 2020 E 2021, CONCESSI NELLE ANNUALITA' 2020 E 2021

Si comunica che, come previsto dalla DGR n. 221/2022, il termine per la presentazione della rendicontazione delle spese sostenute con gli incentivi concessi nel 2020 e 2021 ai sensi della LR 5/2012 (RIPARTI 2019 E 2020) è stato prorogato al 31.12.2022.