Contributi a enti locali e associazioni femminili per la realizzazione di progetti di contrasto alla violenza sulle donne e di centri per donne in difficoltà.

L'Amministrazione regionale finanzia "Progetti antiviolenza e istituzione di centri per donne in difficoltà" presentati da enti locali singoli o associati, associazioni femminili operanti in regione che abbiano maturato esperienze e competenze specifiche in materia di violenza contro le donne.
I progetti sono finalizzati alla realizzazione, gestione e funzionamento di centri antiviolenza ed al sostegno dei percorsi personalizzati di uscita dalla violenza tesi  a rafforzare la fiducia della donna nelle proprie capacita' e risorse e a favorire nuovi progetti di vita e di autonomia.

Termine di presentazione delle domande:
le domande di concessione dei contributi devono pervenire alla Direzione centrale salute, integrazione socio sanitaria e politiche sociali entro il 31 gennaio di ogni anno.