Di cosa si tratta

Per la guida di veicoli adibiti ad uso professionale, oltre alla patente di guida occorre: 
  • la CQC (carta di qualificazione del conducente) per conducenti che effettuano professionalmente l'autotrasporto di persone e di cose con veicoli per i quali è richiesta la patente delle categorie C, CE, D e DE;
  • il CAP (certificato di abilitazione professionale) per conducenti di:
    - motoveicoli di massa complessiva fino a 1,3 t adibiti a servizio pubblico di piazza o a noleggio con conducente (tipo KA associato alla patente A);
    - taxi, autovetture e motoveicoli (oltre 1,3 t) da noleggio con conducente (tipo KB associato alla patente B);

La CQC è obbligatoria dal:

  • 10 settembre 2008 per il trasporto persone,
  • 10 settembre 2009 per il trasporto di cose.

La CQC richiede una formazione:

  • iniziale per il rilascio, con esame finale alla Motorizzazione
  • periodica (ogni cinque anni) per il mantenimento. La CQC viene infatti rinnovata a seguito della frequenza obbligatoria di un corso. 

 

Requisiti richiesti
Possesso della patente di guida per cui si richiede il CAP o CQC e dei requisiti psicofisici e morali previsti dalla legge.
 

Ritorna all'indice

A chi rivolgersi

Allo Sportello Patenti degli uffici di ambito provinciale.

 

Ritorna all'indice

Documenti da presentare

Per il CAP:  

  • compilazione della domanda sul modello MC 746- CAP, debitamente sottoscritta.
  • attestazione dei versamento €16,20 su c/c postale (diritti)  n°85770709 intestato a Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Servizio Tesoreria 
  • 2 attestazioni dell’imposta di bollo su c/c postale n°4028 - € 16,00 (cadauna);
  • certificato medico, in bollo, con foto (e fotocopia del documento) rilasciato da uno dei sanitari competenti (art. 119 C.d.S.), di data non anteriore a tre mesi (Elenco medici abilitati visite patenti);
  • fotocopia della patente posseduta e originale in visione.
  • fotocopia del codice fiscale

 
N.B. - se la pratica non è presentata dal titolare dovrà essere esibita una delega sottoscritta ed un documento d’identità personale del delegante.  
Si ricorda che i conti correnti dovranno essere sempre compilati a nome del richiedente, indicando il cognome da nubile per le donne coniugate.
Dopo aver presentato questi documenti, si può prenotare l’esame che è solo teorico.
La scheda d'esame deve essere compilata entro trenta minuti e si compone di 20 domande a risposta multipla (tre risposte proposte).
Il candidato è considerato idoneo se non ha commesso un numero di errori superiore a due.

Ritorna all'indice