Regolamento, modulistica e presentazione della domanda.

La Regione sostiene i teatri nazionali, le imprese di produzione teatrale e i centri di produzione teatrale anche attraverso le c.d. "anticipazioni di cassa" degli incentivi statali a valere sul Fondo Unico dello Spettacolo (FUS)

Beneficiari

I beneficiari possono essere:

  • la Fondazione Teatro lirico Giuseppe Verdi di Trieste e i teatri nazionali;
  • i teatri di rilevante interesse culturale;
  • le imprese di produzione teatrale ed i centri di produzione teatrale beneficiari di incentivi annuali concessi dallo Stato per la propria attività a valere sul FUS.

I beneficiari devono avere sede legale o sede operativa nel territorio del Friuli Venezia Giulia al momento della liquidazione dell’anticipazione; non devono trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di amministrazione controllata o di concordato preventivo e non aver in corso alcun procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;devono avere effettivo fabbisogno finanziario all’anticipazione;  devono assumere formale impegno alla sistematica restituzione dell’anticipazione all'Amministrazione regionale entro il 30 novembre dell'anno di concessione e presentare un programma della attività annuale.

Modalità di presentazione della domanda

La fondazione Teatro lirico Giuseppe Verdi presenta domanda tra il 1 gennaio ed il 15 febbraio di ogni anno, esclusivamente a mezzo pec.

La domanda di incentivo, è corredata da:

  • dichiarazione di formale impegno alla sistematica restituzione dell’anticipazione all'Amministrazione regionale entro trenta giorni dalle liquidazioni statali e comunque alla totale restituzione entro il 30 novembre dell’anno di concessione;
  • programma dell’attività annuale;
  • attestazione di effettivo fabbisogno finanziario all’anticipazione comprovato da situazione finanziaria preventiva, approvata dagli organi di amministrazione, certificata dall’organo di controllo interno dell’organismo richiedente;
  • bilancio preventivo approvato.

 

Gli altri soggetti presentano domanda tra il 1 gennaio ed il 15 febbraio di ogni anno, esclusivamente a mezzo pec, dopo la presentazione della domanda di ammissione al contributo statale a valere sul FUS presentata per i settori di cui agli articoli 10, 11, 14 e 15 del decreto del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo del 1° luglio 2014 (Nuovi criteri per l’erogazione e modalità per la liquidazione e l’anticipazione di contributi allo spettacolo dal vivo, a valere sul Fondo unico per lo spettacolo, di cui alla legge 30 aprile 1985, n. 163). La domanda di incentivo, redatta su modello conforme a quello approvato con decreto del Direttore del Servizio è corredata della documentazione elencata nel Regolamento.

 

In entrambi i casi  la domanda è sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto richiedente e con l’osservanza delle vigenti disposizioni in materia di imposta di bollo.