Concessione di contributi a favore delle agenzie di viaggio e tour operator con sede legale e operativa in Friuli Venezia Giulia

Di che cosa si tratta

Concessione di contributi - secondo la regola ‘de minimis’ - a favore delle agenzie di viaggio e tour operator con sede legale e operativa nella Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Ritorna all'indice

Beneficiari

Per poter beneficiare dei contributi il richiedente, alla data di presentazione della domanda, deve essere iscritto all’ Albo regionale delle agenzie di viaggio e dei tour operator.

Ritorna all'indice

Spese ammissibili e intensità contributiva

Sono finanziabili le seguenti iniziative e tipologia di spese:
a)  organizzazione e vendita di pacchetti turistici  
 importo massimo concedibile: € 23.000
 spese sostenute (quietanzate) dal 1 gennaio al 31 dicembre 2022 
 - ideazione e produzione di veicoli informativi, gadget e altri materiali promozionali del prodotto turistico
- promozione sui media
- compensi per attività di consulenza
- compensi per forniture di beni e servizi
- rimborsi spese a collaboratori (esclusi gli oneri per il personale dipendente)
- noleggio attrezzature
- trasporti turistici all’interno del territorio regionale
 
b)  20% dell’importo annuo del canone di locazione, leasing o concessione di immobili ad uso commerciale
 importo massimo concedibile: € 5.500
 spese sostenute dal 1 gennaio al 31 dicembre 2022 (comprovate da fattura o ricevuta fiscale pagate anche in periodo successivo ma entro i termini di rendicontazione)
 
c)  vendita biglietti aerei da/per Aeroporto Trieste Friuli Venezia Giulia (Ronchi dei Legionari)
 contributo di € 10 per ogni biglietto emesso dal 1 gennaio al 31 dicembre 2022
 importo massimo concedibile: € 1.000
 
d)  convenzioni stipulate con PromoTurismoFVG
 importo massimo concedibile: € 500
 spese sostenute (quietanzate) dal 1 gennaio al 31 dicembre 2022
 
L’IVA è ammissibile solo se resta a carico del beneficiario.

Ritorna all'indice

Modalità e termini per la presentazione della domanda

Le domande di contributo sono presentate a CATT FVG esclusivamente tramite il sistema IOL (Istanze On Line) utilizzando le credenziali di accesso (SPID, CNS, CRS, CIE) del legale rappresentante dell’impresa o del direttore tecnico, dalle ore 10.00.00 di lunedì 5 dicembre 2022 alle ore 16.00.00 di martedì 31 gennaio 2023.

Alle domande di contributo vanno allegate, sempre attraverso la procedura informatizzata IOL:
- dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445 con cui il richiedente attesta di aver assolto all’obbligo del pagamento dell’i mposta di bollo e di possedere i requisiti previsti dall’art. 2 del regolamento
- dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante le informazioni non rinvenibili totalmente o parzialmente nel pertinente registro nazionale sugli aiuti di Stato per la concessione degli aiuti in ‘de minimis’
- per la domanda di contributo per organizzazione e vendita pacchetti turistici: relazione relativa alla produzione, commercializzazione e promozione di prodotti turistici finalizzati a incentivare il turismo in particolare nelle località a minore vocazione turistica, con indicazione del quadro economico della spesa (congruente con la ripartizione tra le varie voci di spesa indicata nella domanda).
- per la domanda di contributo per 20% dell’importo annuo di locazione: copia del contratto di locazione, leasing o concessione di immobili ad uso commerciale
- per la domanda di contributo per biglietti aerei: indicazione del numero presunto dei biglietti emessi o da emettere per passeggeri da/per l’aeroporto Trieste Friuli Venezia Giulia (Ronchi dei Legionari)
- per la domanda per convenzioni stipulate con PromoTurismoFVG: copia della convenzione e una relazione illustrativa dell’iniziativa e delle spese
- quietanza del versamento dell’imposta di bollo tramite modello F23 e F24
- copia di un documento di identità in corso di validità in caso di relazioni sottoscritte con firma autografa.

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda per anno solare.

I contributi sono cumulabili con altri eventuali contributi previsti da norme statali per le medesime finalità e in capo agli stessi soggetti beneficiari.

Per il corretto inoltro delle domande vedere le linee guida.

Ritorna all'indice

Avvio del procedimento

L’avvio del procedimento è comunicato ai sensi della Legge regionale 7/200, art. 14, c. 3 mediante pubblicazione sul sito istituzionale della Regione nella pagina dedicata all’iniziativa dopo la scadenza del termine finale per la presentazione delle domande.
Tale comunicazione costituisce comunicazione individuale dell’avvio del procedimento.

Ritorna all'indice

Modalità di concessione e di erogazione dei contributi

Le domande sono istruite secondo l’ordine cronologico di presentazione e sulla base dei requisiti richiesti dal Bando, fino all’esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.
I contributi sono concessi con provvedimento del CATT FVG entro novanta giorni dalla scadenza del termine previsto nel Bando per la presentazione delle domande. Con il medesimo decreto è determinato l’ammontare delle spese ammissibili, l’ammontare del contributo per un massimo di € 30.000 (sommatoria dei contributi massimi concedibili per ciascuna delle tipologie di spesa). Il decreto è pubblicato sul sito del CATT FVG nella sezione amministrazione trasparente ed è comunicato al beneficiario a mezzo PEC.

Ritorna all'indice

Rendicontazione e liquidazione

Ai fini della rendicontazione della spesa sostenuta il soggetto beneficiario presenta, entro il 31 marzo dell’anno successivo al ricevimento della comunicazione del provvedimento di concessione, la documentazione prevista dall’art. 41 o 41bis della legge regionale 7/2000 corredata dalla documentazione di cui all’art. 14 del Regolamento.
Il responsabile dell’istruttoria procede all’istruttoria della documentazione presentata a rendicontazione verificando la sussistenza dei presupposti di fatto e di diritto per la liquidazione dell’incentivo.
Il contributo non può essere superiore alla richiesta avanzata nella domanda o all’importo della spesa ritenuta ammissibile.
La rendicontazione della spesa sostenuta è presentata esclusivamente via PEC al CATT FVG.

Ritorna all'indice

Obblighi dei beneficiari

I beneficiari sono tenuti a rispettare gli obblighi stabiliti in via generale dalla legge regionale 7/200 e dalla legge 241/1990, e in particolare:
- conservare la documentazione correlata alla domanda presso i propri uffici per almeno 10 anni dalla data di presentazione della domanda stessa
- consentire ed agevolare ispezioni e controlli
- utilizzare la posta elettronica certificata per comunicazioni con l’Amministrazione regionale e con il CATT FVG, se non diversamente richiesto
- rispettare gli obblighi specifici stabiliti dal DPREG 115/2022 (Regolamento) e gli altri obblighi previsti dalla normativa richiamata.

Ritorna all'indice

Contatti

CATT FVG >>
dott.ssa Antonietta Piacquadio tel. 0481 285526

Ritorna all'indice