Procedure di assegnazione ai centri di assistenza agricola (CAA).

A partire dal 2013 le assegnazioni di gasolio agevolato per le lavorazioni agricole sono effettuate per il tramite dei Centri di assistenza agricola (CAA) che hanno stipulato convenzione con la Regione, ai sensi dell’articolo 3, comma 36, della legge regionale 29 dicembre 2010, n. 22.

Procedura di assegnazione

Per ottenere l'agevolazione sul carburante agricolo, le imprese agricole devono presentare direttamente o per il tramite di una Organizzazione di Categoria la domanda di assegnazione all'Ufficio CAA, al quale hanno dato mandato specifico, convenzionato con la Regione.

 

L’assegnazione è riservata esclusivamente alle imprese che esercitano attività agricola (articolo 2, comma 1, del DM del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 454/2001 “Regolamento concernente le modalità di gestione dell’agevolazione fiscale per gli oli minerali impiegati nei lavori agricoli, orticoli, in allevamento, nella silvicoltura e piscicoltura e nella florovivaistica”) che sono iscritte al Registro delle Imprese delle Camere di Commercio e alle imprese agromeccaniche che effettuano lavorazioni per conto terzi.

 

Gli uffici dei CAA cui rivolgersi per la presentazione delle domande sono indicati nell' elenco scaricabile a destra della pagina.

 

L’assegnazione viene concessa annualmente esclusivamente per gli impieghi agricoli svolti all’i nterno della attività della azienda (lavori agricoli, orticoli, allevamento, silvicoltura, piscicoltura, florovivaistica) secondo determinati valori di consumo riferiti al parametro ettaro/coltura, ovvero secondo altri specifici parametri individuati nella tabella regionale di riferimento (delibera di Giunta Regionale n. 303 del 24 febbraio 2012) vigente all’atto di presentazione della domanda. Tali quantitativi saranno ridotti del 23 % ai sensi della legge della legge 23 dicembre 2014, n. 190, articolo 1, comma 384 (legge di stabilità 2015). Le altre lavorazioni non comprese nelle tabelle regionali non danno luogo ad assegnazione.

 

Per  presentare la domanda di carburante agricolo agevolato per l'agricoltura, le aziende agricole devono aver anche costituito/aggiornato un fascicolo aziendale sul Sistema  Informativo Agricolo Nazionale (SIAN).

 

Le imprese agromeccaniche devono aver costituito/aggiornato il "fascicolo aziendale del contoterzista" sul portale SIAGRI FVG (www.siagri.regione.fvg.it).

Ritorna all'indice

Tipologia di domande - Aziende agricole (conto proprio)

Domanda di anticipo : può essere presentata una richiesta di anticipo, pari al 50% del carburante assegnato nell'anno precedente (n.b.: alla domanda di anticipo segue sempre una domanda principale).
Domanda  principale :  si presenta nel momento in cui l’azienda dispone di elementi sufficienti per calcolare il fabbisogno annuo di carburante e comunque entro il 30 giugno.
Domanda  di revisione (eventuale) : in caso di aumento delle superfici lavorate, aumento dei capi allevati, e per lavorazioni supplementari da presentarsi solo dopo aver già presentato una domanda principale.

Domanda  straordinaria (eventuale) : in caso di eventi eccezionali (esempio siccità) su disposizione attuativa regionale.

 

Le domande, sottoscritte dal titolare/legale rappresentante, nel caso non ci siano state variazioni nelle macchine, attrezzature o delle cisterne, sono corredate dai seguenti documenti:
-  fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

 

Nel caso di possesso di nuove macchine o attrezzature, alla domanda, oltre alla documentazione sopra indicata, sono allegati:
- libretto di circolazione o foglio di richiesta di immatricolazione presentata all'Ufficio della Motorizzazione Civile (per le macchine soggette a immatricolazione);
- fattura di acquisto o altro documento dal quale si evince la proprietà della macchina o attrezzatura (per macchine non soggette a immatricolazione, motori, bruciatori, attrezzature specifiche utilizzate per lavorazioni particolari ecc.)

 

Unitamente alla prima domanda presentata nell'anno solare - e comunque entro il 30 giugno - devono essere dichiarate le seguenti informazioni:
- l'avvenuto impiego di oli minerali per l'agricoltura, relativamente ai quantitativi assegnati l'anno precedente;
- le rimanenze (giacenze) al 31 dicembre dell’anno precedente.

 

Le nuove imprese agricole o le aziende che non hanno mai richiesto gasolio agevolato e che sono  in possesso dei requisiti previsti dal DM 454/2001, al momento della presentazione della prima richiesta presentano anche una richiesta apertura di una posizione UMA attraverso la quale sono comunica ti i dati relativi alle cisterne  e alle macchine/attrezzature agricole utilizzate.

Ritorna all'indice

Tipologia di domande - Imprese agromeccaniche (conto terzi)

Domanda di anticipo : può essere presentata una richiesta di anticipo, pari al 50% del carburante assegnato nell'anno precedente. 
Domanda principale : è la domanda che giustifica i consumi dell'anno precedente e determina l'assegnazione per l'anno in corso. La richiesta, che darà seguito alla domanda vera e propria, va presentata entro il 30 giugno.

Domanda  di revisione (eventuale) : in caso di nuovi clienti e quindi aumento delle superfici lavorate e per lavorazioni supplementari da presentarsi solo dopo aver già presentato una domanda principale.

 

Le domande, sottoscritte dal titolare/legale rappresentante, nel caso non ci siano state variazioni nelle macchine, attrezzature o delle cisterne, sono corredate dai seguenti documenti:
- fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

Ritorna all'indice