Come diventare tutori volontari di minori stranieri in FVG

In Friuli Venezia Giulia è possibile dare la propria disponibilità per diventare tutori volontari di minori stranieri non accompagnati presenti sul territorio regionale. Il Garante regionale dei diritti della persona, attraverso un Avviso pubblico, invita i privati cittadini che abbiano compiuto 25 anni di età a presentare domanda per essere selezionati e formati al fine dell'iscrizione nell'Elenco dei tutori volontari di minori stranieri non accompagnati (MSNA). L'auspicio del Garante regionale è che un numero sempre più alto di persone offra la propria disponibilità per questo importante ruolo di cittadinanza attiva.

Ritorna all'indice

Cosa comporta diventare tutore volontario

Il minore straniero non accompagnato è il minorenne non avente cittadinanza italiana - o di altro Stato europeo - che si trova per qualsiasi causa sul territorio italiano o che è altrimenti sottoposto alla giurisdizione italiana, privo di assistenza e di rappresentanza da parte dei genitori o di altri adulti per lui legalmente responsabili in base alle leggi vigenti nell'ordinamento italiano.
Secondo i dati più recenti riportati sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali i minori stranieri non accompagnati in Friuli Venezia Giulia sono 623 (aggiornamento al 30/11/2017).

Ritorna all'indice

Come opera il tutore volontario

Il tutore volontario opera nel rispetto del principio del superiore interesse del minore e in particolare:
− svolge il compito di rappresentanza legale del minore assegnato a chi esercita la responsabilità genitoriale;
− persegue il riconoscimento dei diritti della persona minore di età senza alcuna discriminazione;
− promuove il benessere psico-fisico della persona di minore età;
− vigila sui percorsi di educazione e integrazione tenendo conto delle capacità, inclinazioni naturali e aspirazioni del minore;
− vigila sulle condizioni di accoglienza, sicurezza e protezione del minore;
− amministra l'eventuale patrimonio della persona di minore età.
È possibile dare la propria disponibilità per assumere la tutela di uno o più minori stranieri, quando la tutela riguardi fratelli o sorelle.

Ritorna all'indice

Formazione del tutore volontario

Al fine di garantire che il tutore volontario sia a deguatamente formato e abbia gli strumenti culturali e conoscitivi adeguati è prevista una formazione mirata e multidisciplinare.
Nel 2018 verranno attivati nuovi corsi di formazione per tutori in FVG. Nel frattempo è possibile in qualunque momento presentare la propria candidatura per diventare tutore.

Ritorna all'indice

Invio della domanda di ammissione alla procedura selettiva per tutori volontari di minori stranieri non accompagnati

Le domande, compilate sulla base dell'apposito modello, vanno inoltrate, esclusivamente a mezzo raccomandata A/R all'indirizzo:
Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia
Servizio Organi di Garanzia
Garante regionale dei diritti della persona
piazza Oberdan 6 - 34133 Trieste
oppure per via telematica, tramite PEC intestata al candidato, all'indirizzo di posta elettronica certificata garantefvg@certregione.fvg.it

Ritorna all'indice