Gli strumenti finanziari cofinanziati dai fondi SIE possono essere un modo efficiente per investire nella crescita e nello sviluppo in tutta l'Unione Europea. In risposta a questo messaggio che da tempo ormai la Commissione Europea invia a tutti gli Stati membri, la Regione Friuli Venezia Giulia ha attivato una "costola" del suo collaudato strumento finanziario costituito dal Fondo di rotazione in agricoltura.
 
Nel 2018 è così nato il Fondo di rotazione FEASR per l’impiego di risorse del Programma di sviluppo rurale con la concessione di finanziamenti agevolati alle imprese agricole della regione. A distanza di soli due anni, l’esperienza del Fondo FEASR è diventata una best practice, un "caso studio" oggetto di una pubblicazione da parte di FI-COMPASS, la piattaforma di servizi fornita nell'ambito dei fondi strutturali e di investimento europei dalla Commissione Europea in collaborazione con la Banca Europea per gli Investimenti.

Lo studio ripercorre il sin qui breve, ma intenso, ciclo di vita dello strumento finanziario sottolineando come il know-how messo in campo per la sua realizzazione derivi dalla storia pluridecennale del Fondo di rotazione caratterizzata da un positivo feeling operativo instauratosi sul territorio tra l’Amministrazione regionale, le imprese agricole e il sistema creditizio.

Il caso studio espone i risultati derivati dall’esperienza del Fondo FEASR, il connubio virtuoso tra fondi europei, quelli regionali e quelli bancari, l’effetto rotativo e moltiplicatore delle risorse che deriva anche dal ripristino e reimpiego delle stesse dal momento che i finanziamenti vengono rimborsati dalle imprese beneficiarie.

La pubblicazione espone le tipologie di finanziamenti che possono essere supportati dal Fondo FEASR per la trasformazione, la commercializzazione e lo sviluppo di nuovi prodotti agricoli, nonché per migliorare le prestazioni e la competitività delle imprese agricole e analizza nello specifico i progetti di investimento realizzati tramite il Fondo da due imprese agricole della regione.

Il caso studio è stato pubblicato in corrispondenza allo svolgimento della sesta Conferenza annuale dell'Unione Europea sugli strumenti finanziari del FEASR per l'agricoltura e lo sviluppo rurale della Programmazione 2014-2020 che ha fatto emergere come il ricorso a strumenti finanziari - come il Fondo FEASR del Friuli Venezia Giulia - sia considerato in ambito europeo sempre più strategico anche per il perseguimento degli obiettivi del green deal.

  • FI-COMPASS