La legge n.119 del 31/07/2017 ha introdotto l'obbligo vaccinale per i minori di età 0-16 anni e i minori stranieri non accompagnati. L’obiettivo è contrastare il calo delle vaccinazioni e l'insorgenza di epidemie, come quelle attualmente in corso in Italia (oltre 4.000 casi di morbillo con 3 decessi nel 2017). A partire dall’anno scolastico 2017/2018 per iscriversi e frequentare le scuole è necessario essere in regola con i vaccini.

 

Chi si deve vaccinare

Tutti i minori di 16 anni di età.

Ritorna all'indice

Quali sono i vaccini obbligatori

Sono 10:

- poliomielite, difterite, tetano, epatite B, pertosse, Hib (Haemophilus influenzae tipo B) contenuti nel vaccino esavalente;

- morbillo, rosolia, parotite contenuti nel trivalente MPR. .

La vaccinazione  contro la varicella  è obbligatoria a partire dai nati nel 2017 e viene somministrata  al 15° mese di vita.   

Si tratta quindi di somministrare 2 vaccini combinati, a cui si aggiunge quello per la varicella.

Ritorna all'indice

SERVIZI PRIMA INFANZIA e SCUOLA D’INFANZIA

A partire dall’anno scolastico 2017/2018 è necessario essere in regola con il ciclo vaccinale per frequentare le scuole.

Se non si è in regola con il ciclo vaccinale decade l'iscrizione.

Ritorna all'indice

SCUOLA DELL’OBBLIGO 6-16 anni

A partire dall’anno scolastico 2017/2018 l’iscrizione è garantita.

Ritorna all'indice

Dove prenotare le vaccinazioni

è possibile prenotare le vaccinazioni mancanti, rispetto a quanto previsto dalla nuova normativa, telefonando ai numeri messi a disposizione delle aziende sanitarie

Ritorna all'indice