Il tavolo istituzionale regionale sulla protezione internazionale è stato istituito con D.G.R n. 826 del 13 maggio 2016, ai sensi dell’art 11, comma 2 della legge regionale 9 dicembre 2015, n. 31.
Ha il compito di partecipare all’attualizzazione, a livello locale, delle strategie operative definite dal “Tavolo di coordinamento regionale sui flussi migratori non programmati” istituito presso la Prefettura di Trieste, formulare proposte (interventi e strumenti) utili a risolvere le problematiche riguardanti l’accoglienza e l’integrazione dei richiedenti e/o rifugiati in FVG, contribuire al monitoraggio del sistema di accoglienza regionale delle persone richiedenti e/o titolari di protezione internazionale e/o umanitaria presenti in regione.
 
Sono  componenti stabili del Tavolo:
- l'Assessore regionale alla cultura, sport e solidarietà, o suo delegato;
- il Direttore del Servizio competente in materia di immigrazione;
- il Presidente, o suo delegato, della VI Commissione Permanente del Consiglio regionale;
- il Direttore centrale, o suo delegato, della Direzione centrale salute, integrazione socio sanitaria, politiche sociali e famiglia;
- il Direttore centrale, o suo delegato, della Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, ricerca e università;
- gli Assessori comunali, o loro delegati, titolari delle competenze in materia di immigrazione dei Comuni capoluogo di Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine;
 
Partecipano, in qualità di componenti del Tavolo, quattro soggetti tra quelli riportati di seguito, uno per area di competenza di ciascuna Prefettura, secondo un principio di rotazione semestrale che decorre dalla data di insediamento del Tavolo stesso.
 

Area di: Gorizia
Soggetti coinvolti: MINERVA S.c.p.a.; ICS Consorzio Italiano di Solidarietà; Consorzio Cooperativo Sociale “Il Mosaico” di Gorizia; Associazione Betlem.
Rappresentante designato per il primo semestre: Associazione Betlem.
 
Area di: Pordenone
Soggetti coinvolti: Società Coop. Sociale “Nuovi Vicini” di Pordenone; ACLI di Cordenons; FUTURA di San Vito al Tagliamento; KARPOS di Pordenone; ITACA di Pordenone; Cooperativa SVILUPPO E LAVORO di Belluno; Consorzio VIVES-FAI di Pordenone; Cooperativa “NONCELLO” di Roveredo in Piano; BAOBAB di Pordenone; IL PICCOLO PRINCIPE di Casarsa della Delizia; La Fondazione OPERA SACRA FAMIGLIA.
Rappresentante designato per il primo semestre: Società Coop. Sociale “Nuovi Vicini” di Pordenone.
 
Area di: Trieste
Soggetti coinvolti: Caritas TS; ICS Consorzio Italiano di Solidarietà.
Rappresentante designato per il primo semestre: ICS Consorzio Italiano di Solidarietà.
 
Area di: Udine
Soggetti coinvolti: Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana di Udine; Ass. Caritas Diocesana di Udine; Associazione Nuovi Cittadini di Udine; Centro accoglienza “E. Balducci”; Associazione Oikos Onlus di Udine; Consorzio Cooperativo Sociale “Il Mosaico”; Consorzio VIVES; Consorzio Operativo Salute Mentale C.O.S.M.; Coop. Soc. Onlus ARACON;  Soc. Coop. Onlus VICINI DI CASA.
Rappresentante designato per il primo semestre: Associazione Nuovi Cittadini di Udine.

La segreteria del Tavolo regionale è affidata al Coordinamento degli interventi in materia di promozione delle attività e dei servizi di accoglienza e integrazione sociale degli immigrati.