Pubblicità degli avvisi

La materia è regolata dal DPR 8 giugno 2001, n. 327 (Testo unico sulle espropriazioni per pubblica utilità) il quale prevede che, qualora “il numero dei destinatari (i proprietari del bene sul quale si intende apporre il vincolo preordinato all'esproprio) sia superiore a 50, la comunicazione è effettuata mediante pubblico avviso da affiggere all'albo pretorio dei Comuni nel cui territorio ricadono gli immobili da assoggettare al vincolo, nonché su uno o più quotidiani a diffusione nazionale e locale e, ove istituito, sul sito informatico della Regione o Provincia autonoma nel cui territorio ricadono gli immobili da assoggettare al vincolo (art. 11, comma 2).
Il decreto, con particolare riferimento all'espropriazione preordinata alla realizzazione di un'infrastruttura lineare energetica, e sempre nel caso in cui il numero dei destinatari sia superiore a cinquanta, prevede inoltre che "ogni comunicazione, notificazione o avviso previsto dal presente testo unico e riguardante l'iter per l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio o la dichiarazione di pubblica utilità dell'opera è effettuato mediante pubblico avviso da affiggere all'albo pretorio dei Comuni nel cui territorio ricadono gli immobili interessati dall'infrastruttura lineare energetica, nonché su uno o più quotidiani a diffusione nazionale o locale e, ove istituito, sul sito informatico della Regione o Provincia autonoma nel cui territorio ricadono gli immobili interessati dall'opera” (art. 52- ter, comma 1).
Il decreto precisa che "l'avviso deve precisare dove e con quali modalità può essere consultato il piano o il progetto. Gli interessati possono formulare entro i successivi trenta giorni osservazioni che vengono valutate dall'autorità espropriante ai fini delle definitive determinazioni".

Ritorna all'indice

Cosa fare per pubblicare gli avvisi

Le Autorità esproprianti possono inviare il documento di testo da pubblicare direttamente all'indirizzo e-mail: pubblicazione@regione.fvg.it

Per ulteriori informazioni le Autorità esproprianti possono rivolgersi a:

Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale, lavori pubblici, edilizia
Servizio lavori pubblici
Via Giulia 75/1 – 34126 Trieste
 

Gli espropriati sono invece invitati a rivolgersi direttamente all'Autorità espropriante.

Ritorna all'indice