Il Piano si compone di due progettualità: Garanzia Giovani (per i giovani fino ai 29 anni), Progetto Occupabilità (per i disoccupati o sospesi dal lavoro).

PIPOL è il “Piano Integrato di Politiche per l'Occupazione e il Lavoro” che, a partire da giugno 2018 vede l’avvio della sua seconda fase, approvata con Delibera della Giunta regionale n.194 del 2 febbraio 2018. Il piano integra le misure a favore dei disoccupati e delle persone a rischio di disoccupazione previste dal POR FSE 2014/20 e quelle previste dal PON IOG.

Garanzia Giovani

Il progetto costituisce l’attuazione delle iniziative a livello europeo e nazionale a favore dell’occupazione giovanile (YOUTH  EMPLOYMENT INITIATIVE – YEI, Iniziativa per l’Occupazione Giovanile; YOUTH GUARANTEE, con cui si invitano gli Stati membri ad assicurare ai giovani fino ai 30 anni un’offerta qualitativamente valida di lavoro, di proseguimento degli studi, di apprendistato o di tirocinio o di altra misura di formazione; PON IOG – Programma Operativo Nazionale di Iniziativa per l’occupazione Giovanile, che costituisce il canale per l’attuazione a livello nazionale della YOUTH GUARANTEE.
La Regione Friuli Venezia Giulia integra inoltre il programma Garanzia Giovani con FVG Progetto giovani che completa l’offerta formativa nazionale mediante l’utilizzo di risorse del POR FSE 2014-2020.
Garanzia Giovani si realizza attraverso la sinergia di Regione, Centri di Orientamento Regionali (COR), Centri per l’Impiego (CPI), Università degli Studi di Trieste e di Udine, Enti di formazione accreditati.

A CHI È  RIVOLTO IL PROGETTO 

Giovani tra 18 e 29 anni che non studiano o non partecipano a un percorso di formazione o non sono impegnati in un’attività lavorativa (i giovani NEET - Not in Education, Employment or Training).

Il Progetto prevede incontri personalizzati durante i quali verrà concordato il percorso più opportuno di avvicinamento al mondo del lavoro (orientamento, formazione, tirocini, offerte d’i mpiego). Entro quattro mesi è garantita l'offerta di almeno uno degli interventi previsti.


QUALI SONO GLI INTERVENTI POSSIBILI

Servizi di accoglienza
Il Centro di Orientamento Regionale convocherà, di norma via e-mail, la persona che ha dato la propria adesione a un primo incontro informativo, di tipo collettivo in cui saranno presenti orientatori, operatori del Centro per l’impiego e rappresentanti degli enti di formazione nel quale illustreranno le opportunità offerte dal progetto. Verrà successivamente garantito un incontro individuale di orientamento in cui verranno approfondite le necessità specifiche e i servizi individualizzati di post accoglienza più adeguati.


Servizi di post accoglienza
I servizi di post accoglienza offerti sono: 

  • Informazione e orientamento 
  • Formazione professionalizzante e mirata all’inserimento lavorativo
  • Tirocini extracurriculari (in regione ed in Italia)
  • Supporto per l’accesso al credito agevolato (SelfEmployment) - link a selfemployment.
 

Misure compatibili

Oltre alle misure specifiche del Progetto PIPOL gli iscritti possono beneficiare anche delle misure previste dai seguenti programmi del POR FSE 2014/20:

  • Programma 75 finalizzato ad accrescere le soft skills.
  • Programma 73 costituito da attività di validazione di competenze acquisite in contesti formali, non formali ed informali accompagnata dall’indicazione di eventuali crediti formativi per l’i nserimento ad un determinato percorso formativo.
  • Programma 7 dedicato alla formazione imprenditoriale.

Tutti gli iscritti a Garanzia Giovani possono accedere anche alle misure previste da appositi bandi nazionali (es. servizio civile)
 

Per le imprese è previsto un bonus occupazionale (sgravio contributivo) per l’a ssunzione di un giovane partecipante a Garanzia Giovani.  

Ritorna all'indice

Progetto occupabilità

Il Progetto riguarda la realizzazione di operazioni di carattere informativo, orientativo e formativo finalizzate alla collocazione o ricollocazione lavorativa di residenti ed elettivamente domiciliati in Friuli Venezia Giulia disoccupati o sospesi, non ammissibili a Garanzia Giovani, che vogliano collocarsi o ricollocarsi nel mondo del lavoro.

Anche il Progetto occupabilità si realizza attraverso la sinergia di: Regione, Centri di Orientamento Regionali (COR), Province, Centri Per l’Impiego (CPI), Enti di formazione accreditati.


A CHI È RIVOLTO IL PROGETTO

Il Progetto si rivolge in particolare a: 

  • lavoratori disoccupati (percettori o meno di ammortizzatori sociali),
  • lavoratori sospesi o posti in riduzione di orario con ricorso alla CIGS (ivi compresi i contratti di solidarietà difensiva),
  • lavoratori sospesi o posti in riduzione di orario con ricorso alla CIG in deroga,
  • lavoratori sospesi percettori del trattamento di cui all’articolo 3, commi 17 e 18, della legge 92/2012.
     
 

QUALI SONO GLI INTERVENTI POSSIBILI

Servizi di accoglienza

Il Centro di Orientamento Regionale convocherà, di norma via e-amil, la persona che ha dato la propria adesione a un primo incontro informativo di tipo collettivo, in cui saranno presenti orientatori, operatori del Centro per l’impiego e rappresentanti degli enti di formazione nel quale illustreranno le opportunità offerte dal progetto. Verrà successivamente garantito un incontro individuale di orientamento in cui verranno approfondite le necessità specifiche e i servizi individualizzati di post accoglienza più adeguati.

Servizi di post accoglienza

I servizi di post accoglienza offerti sono:

  • Formazione professionalizzante e mirata all’inserimento lavorativo.
  • Accompagnamento al lavoro.
  • Tirocini extracurriculari (in regione).
 

Misure compatibili

Oltre alle misure specifiche del Progetto PIPOL gli iscritti possono beneficiare anche delle misure previste dai seguenti programmi del POR FSE 2014/20:

  • Programma 75 finalizzato ad accrescere le soft skills.
  • Programma 73 costituito da attività di validazione di competenze acquisite in contesti formali, non formali ed informali accompagnata dall’indicazione di eventuali crediti formativi per l’i nserimento ad un determinato percorso formativo.
 

Ritorna all'indice

Come aderire on line a Garanzia Giovani e al Progetto occupabilità

L’adesione on line a Garanzia Giovani e al Progetto occupabilità avviene tramite l’ applicazione web PIPOL (Piano Integrato Politiche Occupazione Lavoro) a cui si accede tramite loginfvg, che è il sistema regionale di autenticazione.

Una volta entrato nell'applicazione PIPOL dovrai compilare una scheda coi tuoi dati personali e fornire un recapito e-mail. La scheda sarà ricevuta dal tuo Centro per l'Impiego che provvederà al più presto a contattarti per fissare un appuntamento.

Puoi registrarti utilizzando username e password o una smart card (Carta Regionale dei Servizi, Carta Nazionale standard).

Ritorna all'indice

Aderire a Garanzia Giovani e al Progetto occupabilità recandosi agli sportelli abilitati

Per il Progetto occupabilità sono abilitati gli sportelli dei Centri Per l’Impiego (CPI).

Per Garanzia Giovani, oltre ai CPI, sono abilitati anche i Centri Regionali per l’Orientamento (COR), gli istituti scolastici / i centri di formazione nei quali sono stati acquisiti i diplomi / le qualifiche e le Università regionali.

Ritorna all'indice