Dati sulla copertura e offerta vaccinale in Friuli Venezia Giulia.

Per molte malattie infettive il mezzo di prevenzione sicuramente più efficace è costituito dalle vaccinazioni. Le vaccinazioni sono tra gli strumenti di sanità pubblica più efficaci: hanno consentito di debellare malattie letali come il vaiolo e di ridurre notevolmente la diffusione di patologie infettive molto comuni (per esempio il morbillo). Elevate coperture vaccinali riducono il numero di persone che possono contrarre l'infezione (herd immunity) e rendono più difficile la propagazione e la riproduzione dei microbi che ne sono responsabili.

L'effetto protettivo sulla popolazione nel suo complesso manifesta i benefici soprattutto su quella piccola parte della popolazione che non può essere direttamente vaccinata, i "soggetti fragili" della popolazione: bambini nei primissimi mesi di vita, bambini o adulti con patologie croniche o in trattamento con farmaci immunosoppressivi, anziani ecc.

Alle vaccinazioni è perciò riconosciuto un valore sociale, sia in termini di benefici di salute che di crescita economica del Paese oltre che di riduzione della povertà.

La Regione Friuli Venezia Giulia monitora l'adesione ai programmi vaccinali attraverso il calcolo delle relative coperture vaccinali con una diffusione attraverso report periodici; vengono inoltre monitorati gli eventi avversi e l'impatto dei programmi vaccinali sulla riduzione dell'incidenza delle malattie prevenibili con le vaccinazioni.

Obbligo vaccinale per l'iscrizione a scuola

Indicazioni su cosa deve fare il genitore/tutore del minore per l'iscrizione a scuola.

Ritorna all'indice

Coperture vaccinali in Friuli Venezia Giulia

I dati riguardano infanzia e adolescenza.

Ritorna all'indice

Offerta vaccinale regionale: infanzia e adolescenza

Il Calendario vaccinale pediatrico della regione Friuli Venezia Giulia recepisce le indicazioni del Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019 e la DGR 2425 del 21 dicembre 2018 e illustra per ogni età del bambino e dell'adolescente le vaccinazioni offerte in maniera attiva e gratuita per la protezione individuale e collettiva.

Aldilà dell'obbligatorietà, tutte le vaccinazioni previste dal Calendario vaccinale pediatrico sono fortemente raccomandate perché importanti dal punto di vista di sanità pubblica; sono offerte gratuitamente perché inserite nei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).

Inoltre, le offerte vaccinali si basano sulle migliori evidenze scientifiche e le tempistiche indicate andrebbero sempre rispettate in maniera fedele per garantire la maggiore efficacia possibile dei programmi vaccinali.

Ritorna all'indice

Offerta vaccinale regionale: adulto e anziano e soggetti a rischio

Alcune persone presentano un rischio maggiore di contrarre alcune malattie infettive e di sviluppare le relative complicanze; per questo motivo il Servizio Sanitario Regionale assicura le vaccinazioni e organizza programmi rivolti a specifici gruppi di persone, offrendole sulla base di caratteristiche individuali come età, fattori di rischio specifici, mansione lavorativa, comportamenti.

Ritorna all'indice

Impatto dei programmi vaccinali

Ritorna all'indice

Monitoraggio delle reazioni avverse ai vaccini

  • Farmacovigilanza FVG

    Attraverso il Centro Regionale di Farmacovigilanza la Regione Friuli Venezia Giulia monitora le segnalazioni dei sospetti eventi avversi a seguito della somministrazione di vaccini, con una diffusione attraverso report periodici

  • Rapporto Vaccini 2018 (AIFA)

    Il Rapporto Vaccini sintetizza le attività di sorveglianza post-marketing sui vaccini condotte in Italia nell'anno 2018 e riporta, tra l'altro, i tassi di segnalazione generale e delle reazioni avverse gravi correlabili per dosi somministrate su scala nazionale

Ritorna all'indice