La disciplina delle medie e grandi strutture di vendita è contenuta, specificatamente, negli articoli 12 e 15 della legge regionale 29/2005; tali disposizioni hanno subito una profonda innovazione ad opera della legge regionale comunitaria 15/2012 (in merito a tali contenuti si rinvia alla circolare comunitaria del 4 ottobre 2012), per quanto il definitivo adeguamento alle liberalizzazioni di cui alla Bolkestein è avvenuto con la legge regionale 19/2016, con la quale si è anche provveduto a sopprimere il regolamento di cui al DPreg 069/2007.

La nuova normativa ha aggiornato le procedure relative alle autorizzazioni per strutture di media e grande dimensione, nonché i procedimenti di nuova apertura, ampliamento, riduzione di superficie, concentrazioni, aggiunta di settore e trasferimenti di sede.
 
Sostanzialmente la disciplina ha mantenuto la suddivisione in due campi di intervento:
 
- diritto amministrativo del commercio (definizione degli istituti giuridici, con particolare riferimento alla superficie di vendita, norme procedurali sopra accennate, criteri di massima per il rilascio di nuove autorizzazioni)
- normativa di urbanistica commerciale (piano comunale di settore, parcheggi a servizio degli esercizi commerciali, aree carico/scarico merci).