Change We Care (Climate cHallenges on coAstal and traNsitional chanGing arEas: WEaving a Cross-Adriatic REsponse) è un progetto europeo finanziato dal programma INTERREG Italia – Croazia, avviato ufficialmente il primo gennaio 2019.
Change We Care punta a rafforzare la capacità di pianificare opportune misure di adattamento ai cambiamenti climatici in aree costiere particolarmente vulnerabili del bacino adriatico.
Il progetto utilizza una metodologia integrata, combinando approccio interdisciplinare e valore aggiunto apportato dalla cooperazione transfrontaliera.
Change We Care consente quindi da un lato, di caratterizzare nella loro specificità e dettaglio un numero rappresentativo di ambienti sufficientemente diversi, dall’altro di tener conto delle evidenti interconnessioni esistenti tra le aree costiere delle due sponde (circolazione marina, atmosferica o clima) che necessariamente si esplicano a scala più ampia.
L’obiettivo finale di Change We Care è quello di produrre piani e a misure condivise in grado di sviluppare le capacità adattative nelle aree di studio, e verrà raggiunto attraverso due stadi iniziali: la conoscenza della situazione di partenza delle aree chiave (grazie ad una lettura aggregata dei dati e dei monitoraggi disponibili), e l’analisi delle principali forzanti che su di esse verranno a dispiegarsi (anche a fronte dei cambiamenti climatici in atto) e che determineranno la nuova situazione in cui le aree in esame verranno a trovarsi nelle prossime decadi.
Le opzioni di piani e di gestione proposte mirano in modo particolare a (i) aumentare la capacità di risposta nell’affrontare fenomeni evolutivi conseguenti ai cambiamenti climatici in atto, e (ii) a rafforzare la capacità di adattamento nell’area di cooperazione, incrementando le caratteristiche di resilienza del territorio rispetto agli scenari evolutivi, stimando anche i principali aspetti economici che derivano dalle varie opzioni.
In tale direzione, Change We Care migliorerà il coordinamento delle azioni adattative e dei piani proposti a scala regionale transfrontaliera, attraverso l’armonizzazione di buone pratiche e di tipologie di dati, elemento che si tradurrà in un abbattimento delle barriere conoscitive da parte degli end users.
Le tematiche proposte in Change We Care riguardanti la gestione delle dinamiche costiere in relazione agli scenari di cambiamento climatico sono supportate anche da altre progettualità (e.g., il Tavolo Nazionale dell’Erosione Costiera, dove le Regioni siedono con un ruolo propositivo). La continua connessione con altri progetti ed iniziative esistenti a scala di bacino Adriatico e Mediterraneo, consentirà di ottimizzare i risultati del progetto diffondendoli tra varie amministrazioni costiere, e di far sì che tali risultati assumano un ruolo paradigmatico nella direzione della pianificazione dell’intera area di cooperazione.

In Friuli Venezia Giulia, il progetto si focalizzerà sul banco della Mula di Muggia nel Comune di Grado e sulle sue problematiche.

Il Servizio geologico in collaborazione con il Dipartimento di matematica e geoscienze dell'Università degli studi di Trieste, prosegue infatti la sua programmazione, continuando la raccolta e l’organizzazione dei dati in vista dei prossimi tre workshop del percorso partecipativo - interamente on-line – che si terranno nel corso dell’anno 2021.

La comprensione della rapida dinamica dei banchi sabbiosi unitamente ai processi di erosione e di deposizione sono la chiave per approcciarsi “vivendo con la natura” in un contesto in cui è contestualmente richiesto accrescere/mantenere la produttività del settore turistico e raggiungere/mantenere il buon stato ambientale dell’area.

Dopo un lungo lavoro preliminare di approfondimento e consolidamento della conoscenza sullo stato e tendenze in atto in merito agli aspetti fisici, ecosistemici e socio-economici e sugli scenari di cambiamento climatico con la valutazione delle dinamiche evolutive si intende ora intraprendere un processo partecipato che porterà alla condivisione delle strategie di adattamento e misure per accrescere la sicurezza e la resilienza rispetto agli effetti del cambiamento climatico
Il primo workshop del processo di coinvolgimento del progetto Change We Care si svolgerà entro febbraio 2021 e si focalizzerà sugli obiettivi di lavoro e sulle priorità di intervento.


 

Al fine di acquisire elementi utili per il progetto Change We Care, è stato predisposto un questionario (clicca qui).

Le Tue risposte sono estremamente importanti per gli scopi della ricerca e pertanto Ti saremmo molto grati se potessi accettare di essere intervistato. La compilazione del questionario richiede una disponibilità in termini di tempo di massimo 10 minuti.