lavori pubblici

FAQ - CONTRIBUTI PER INTERVENTI NEI CENTRI MINORI (aggiornamento: 04.04.2019)

Ai sensi dell’art. 4, comma 56 bis. 2, “ il venir meno di condizioni che hanno determinato la posizione in graduatoria e il finanziamento dell’intervento, comporta l’archiviazione della domanda o la revoca del finanziamento qualora già concesso”.
Pertanto, una variazione di punteggio è ammessa (e non porta all’archiviazione della domanda) fino all’approvazione della graduatoria, mentre successivamente all’emissione del decreto di concessione, il venir meno delle condizioni che hanno dato luogo all’attribuzione del punteggio della domanda e al suo finanziamento, comporta la revoca del contributo.
 

No, sono finanziabili ai sensi dell’art. 36 della L.R. 7/2000 “i progetti da realizzare successivamente alla presentazione della domanda” (salvo diversa disposizione di legge). L’avvenuto inizio dei lavori dà atto dell’avvio della realizzazione del progetto.
Sono tuttavia finanziabili i lavori per i quali sia stata avviata la gara ed effettuata l’a ggiudicazione, anche definitiva.
 

Sì, vengono riconosciuti 11 punti ai Comuni che sono compresi nell’elenco contenuto  nell'allegato A alla legge regionale 20 dicembre 2002, n. 33, art. 2, quindi indipendentemente dalla circostanza che il loro territorio non sia interamente montano.

Sì nel caso di ristrutturazione attraverso demolizione e ricostruzione, ai sensi dell’art. 4, comma 1, lettera c) punto 1) della L.R. 19/2009, il raggiungimento dei risultati indicati alle lettere b) c) e d) permette il riconoscimento dei punteggi ad esse correlati.

No, possono essere oggetto della richiesta gli interventi finalizzati alla riqualificazione dei centri minori, dei borghi rurali e delle piazze, in un'ottica di sviluppo dei valori ambientali, sociali, culturali e turistici, nonché di tutela della sicurezza e salute pubblica, in base all’a rt. 4, comma 55 della L.R. 2/2000. La realizzazione di uno degli interventi indicati nella DGR n. 57 del 18 gennaio 2019 garantisce l’attribuzione del punteggio in essa previsto.

Per accedere alla compilazione della domanda on line è sufficiente la registrazione con LOGIN FVG BASE a nome di qualsiasi dipendente comunale. Una volta completata la registrazione e portata a termine la compilazione sarà necessario scaricare il file contenente la domanda attraverso l’a pplicativo e farlo sottoscrivere digitalmente dal Sindaco o da un funzionario da esso formalmente delegato, al fine di procedere all’invio (attraverso l’applicativo) come descritto nelle linee guida.
 

Non è previsto un apposito campo al riguardo nella compilazione della domanda, pertanto qualora si intenda rendere disponibile l’informazione, va allegata la deliberazione comunale di approvazione del progetto.
 

ultimo aggiornamento: Friday 05 April 2019