Finanziamento di progetti finalizzati a sostenere la natalità e la genitorialità, promuovere il benessere familiare, favorire la nascita di un sistema integrato di politiche per la famiglia

 L'Amministrazione regionale promuove l'associazionismo familiare attraverso l'individuazione e il finanziamento di progetti volti a:

- favorire l’auto-organizzazione di servizi a sostegno dei compiti familiari ed educativi, con particolare riguardo alla conciliazione tra tempi di lavoro e tempi di cura delle famiglie, anche attraverso la creazione di spazi di intrattenimento per bambini, giovani, anziani e disabili e la promozione di contesti sociali solidali e family friendly;
- attivare iniziative in raccordo con i servizi pubblici, educativi e sociali e con i consultori familiari;
- sostenere formule di mutuo aiuto tra nuclei familiari, anche attraverso progetti dal contenuto innovativo in termini di risposte a nuovi bisogni e capaci di promuovere tra tutti i settori (pubblico, privato, privato sociale) una nuova cultura di attenzione alla famiglia.

Con delibera della Giunta Regionale, sono stati individuati gli ambiti prioritari di intervento e sono state delegate all'Azienda per l'Assistenza Sanitaria n. 2 - Area Welfare le relative funzioni amministrative. Sulla base degli ambiti prioritari stabiliti, il soggetto delegato ha emanato il bando per il finanziamento dei progetti promossi dalle associazioni familiari, che si è concluso il 9 aprile 2019.

E' stata pubblicata la graduatoria dei progetti finanziati e l'elenco dei soggetti non ammessi.