Requisiti e modalità di accreditamento per poter accedere ai finanziamenti pubblici.

 Cosa è

Dal 1° gennaio 2019 è entrato in vigore l’istituto dell’accreditamento per tutti i servizi dedicati alla prima infanzia (3-36 mesi). È caratterizzato dal possesso di requisiti qualitativi e quantitativi aggiuntivi rispetto a quelli stabiliti per l’avvio del servizio, omogenei per i servizi gestiti da soggetti pubblici, del privato sociale e privati.

Ritorna all'indice

 Chi può accreditarsi

 Possono accreditarsi i nidi d’infanzia e i servizi integrativi (i centri per bambini e genitori, gli spazi gioco e i servizi educativi domiciliari). L’accreditamento costituisce titolo necessario per i servizi d’infanzia privati per la stipula di contratti con il sistema pubblico e condizione per l’accesso ai finanziamenti regionali finalizzati al contenimento delle rette da parte dei soggetti del privato sociale e privati convenzionati.

Per i servizi e le strutture pubbliche invece è condizione di funzionamento.

Ritorna all'indice

 Requisiti

 Per essere accreditati i soggetti gestori di servizi per la prima infanzia, oltre a i requisiti previsti per richiedere l’avvio tramite la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), devono possedere i seguenti requisiti aggiuntivi:
• offrire un progetto pedagogico contenente le finalità, la programmazione delle attività educative e le modalità di funzionamento dei servizi;
• disporre di un coordinatore pedagogico ovvero avvalersi della collaborazione di tale professionalità;
• attuare o aderire a iniziative di collaborazione tra soggetti gestori al fine di realizzare il sistema educativo integrato;
• realizzare nel rapporto con gli utenti le condizioni di accesso di cui all'articolo 7 e le condizioni di trasparenza e partecipazione delle famiglie di cui all'articolo 9, attraverso la costituzione di appositi organismi di gestione;
• adottare strumenti e metodologie di valutazione del servizio corrispondenti a quanto stabilito dal regolamento di cui all'articolo 13, comma 2;
• applicare agli utenti condizioni e tariffe entro i limiti minimi e massimi stabiliti annualmente dalla Giunta regionale, anche in termini differenziati nel territorio regionale (in fase di definizione e requisito non ancora obbligatorio).

Ritorna all'indice

 Dove trovo la domanda e a chi va presentata

La domanda di accreditamento è presentata dall’ente gestore del servizio esclusivamente per il tramite del Sistema Informativo dei Servizi Educativi Prima Infanzia (SISEPI), messo a disposizione dalla Regione. L’ente gestore del servizio oggetto di accreditamento compila la domanda di accreditamento tramite il portale SISEPI, scarica la domanda compilata e la trasmette firmata al Comune dove il servizio è ubicato. 

Per accedere al portale SISEPI:

 - digitare  http://sisepi.regione.fvg.it

 - effettuare il login con le credenziali fornitevi dall'Assistenza Tecnica "Prima Infanzia";

 

 Per un primo accesso richiedere le credenziali, mandando una mail a primainfanzia@welfare.fvg.it indicando:

• nome del servizio;

• titolare o legale rappresentante del servizio;

• tipologia servizio (nido d'infanzia, servizio educativo domiciliare, ecc.);

• tipologia Struttura (se privata o pubblica);

• SSC, Comune e indirizzo dove è ubicato il servizio;

• gestore del Servizio;

• contatti mail e telefonici della struttura e del responsabile della struttura.

 

Compilazione della domanda di accreditamento su SISEPI

 Nella sezione denominata "Strutture e Accreditamento", cliccando sul tasto "Vai all'anagrafica Strutture" si raggiunge l'elenco delle varie strutture, da cui si può gestire l'accreditamento per ciascuna di esse, cliccando sul tasto "Gestisci". Una volta all'interno di tale sezione è necessario compilare le anagrafiche della struttura, del gestore e dell'utente, cliccando sull'apposito tasto, che permette di produrre la domanda di accreditamento. In caso di mancata compilazione o errata imputazione dei dati in alcuni campi, il sistema è in grado di rilevarli e segnalarli all'utente per completare o correggere. Una volta compilate le anagrafiche di Struttura, Gestore e Utente, sarà possibile scaricare la domanda di accreditamento con il tasto "Scarica domanda", che dovrà essere sottoscritta. Una volta firmata, la domanda dovrà essere scannerizzata e caricata sul portale dalla sezione Carica Documenti con il tasto "Carica File". Insieme alla domanda dovranno essere caricati nell'apposita sezione anche i documenti e l'autocertificazione come richiesto negli allegati al D.P.R. n 230/2011, in base alla tipologia di servizio, per cui si chiede l’accreditamento. Completato il caricamento di tutti i documenti previsti, la procedura si conclude cliccando il tasto "Conferma Accreditamento". Si ricorda che la copia cartacea della domanda e la copia dei documenti previsti, devono pervenire agli uffici del Comune dove è ubicato il Servizio.

 

La compilazione mediante il SISEPI consente di creare, e successivamente aggiornare, il registro dei servizi accreditati presenti in regione. Tale registro, infatti, avrà lo scopo di informare i cittadini circa la disponibilità dei servizi presenti sul territorio e la possibilità di accedervi mediante il contributo dell’abbattimento rette regionale.

Per una struttura gestita direttamente dal Comune, è sufficiente che il Comune gestore effettui una presa d’atto di possesso dei requisiti previsti per l’accreditamento, mediante l’adozione di apposito provvedimento.

La titolarità dell’accreditamento spetta ai Comuni. La procedura di rilascio dell’a ccreditamento termine entro 90 giorni dalla data di presentazione della domanda o dalla data di ricevimento della documentazione integrativa o sostitutiva.

  

Ritorna all'indice

 Contatti

Per qualsiasi richiesta relativa alle modalità di accesso al portale SISEPI e di supporto nella compilazione della domanda è attivo il servizio di assistenza tecnica ai seguenti contatti:
Indirizzo posta elettronica: primainfanzia@welfare.fvg.it
Numero di telefono: 0432/933122 attivo il lunedì e mercoledì dalle 9.30 alle 12.30

Ritorna all'indice