Caratteristiche, requisiti e procedure per l'avvio di nidi d'infanzia, spazi gioco, centri per bambini e genitori, servizi educativi domiciliari, servizi sperimentali.
 

Le modalità per l’avvio e il funzionamento dei servizi per la prima infanzia sono disciplinati con Regolamento regionale emanato con DPReg 230/2011 e modificato con DPReg 153/2013 e con DPReg 174/2015.

I soggetti che intendono gestire un servizio del sistema educativo integrato dei servizi per la prima infanzia, per poter avviare il servizio devono presentare al Comune competente per territorio una SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività), attestante la corrispondenza del servizio alle disposizioni di cui al Regolamento utilizzando la modulistica regionale unificata per i servizi per la prima infanzia del sistema educativo integrato disponibile presso i SUAP (Sportelli unici per le attività produttive) della regione.

A seguito delle modifiche apportate con DPReg 174/2015 al Regolamento regionale emanato con DPReg 230/2011, le disposizioni del Titolo VI (Accreditamento dei nidi d'infanzia e dei servizi integrativi) hanno efficacia dal 1° settembre 2017 con riferimento all' anno educativo 2017/2018.