Per valorizzare le attività commerciali di piccola e media dimensione: censimento dei locali storici.

L'iniziativa

Nell’ambito delle iniziative previste dalla legge regionale 5 dicembre 2005, n. 29 in materia di qualificazione e di tutela della funzione economica e sociale della piccola e media distribuzione, con particolare riguardo al mantenimento della vitalità delle aree urbane, è stato avviato, a partire dal mese di agosto 2006, il primo censimento dei locali storici della regione Friuli Venezia Giulia.

Con la delibera della Giunta regionale 28 luglio 2006, n. 1798 sono stati individuati i criteri e i requisiti richiesti per l’individuazione di tali locali, facendo riferimento nella fattispecie ad esercizi pubblici, esercizi commerciali e farmacie in attività da almeno sessanta anni che abbiano valore storico, artistico, ambientale o che costituiscano testimonianza storica, culturale e tradizionale, che siano localizzati all’interno di un edificio di comprovato pregio architettonico, nonché siano in possesso di arredi e strumenti di valore storico-artistico.

Il censimento dei locali storici compete ai Comuni; l'attribuzione del marchio di Locale Storico avviene con deliberazione della Giunta regionale, previa verifica del materiale presentato dai Comuni.

Le Associazioni per la tutela dei locali storici, o aventi finalità di tutela del patrimonio culturale, possono segnalare al Comune competente e alla Regione i locali meritevoli di censimento, nonché collaborare alla formazione dei documenti di rilevazione.

Ritorna all'indice

Assistenza tecnica

Per l'assistenza tecnica necessaria i Comuni possono contattare il sottoindicato nominativo:

Ilaria Scialino - telefono 040 377 5035 - mail ilaria.scialino@regione.fvg.it e commercio@regione.fvg.it

I locali storici del Friuli Venezia Giulia fanno parte del patrimonio culturale censito a cura dell’Unità di gestione del Catalogo regionale dei beni culturali di Villa Manin che, a tale fine, collabora con la Direzione centrale attività produttive.


Si rendono disponibili in rete le  linee guida alla compilazione del materiale di censimento che rappresentano, per i Comuni, una sorta di vademecum della documentazione da produrre alla Regione.

Ritorna all'indice

La documentazione del censimento

Nel corso delle operazioni descritte è stata raccolta, per ogni locale, la documentazione di censimento così come approvata dalla DGR n. 1798/2006 (scheda tipo, relazione tecnica e relativi documenti grafici e iconografici per l’attestazione dell’effettiva anzianità dei locali censiti e per l’illustrazione delle caratteristiche d’epoca sia degli elementi esterni sia interni degli stessi).
La sintesi critica dei dati raccolti consentirà, pertanto, di creare una base conoscitiva sui caratteri tecnico-costruttivi e formali dei locali storici, delle loro componenti fondamentali (vetrine, insegne, arredi, attrezzature, strumenti), ma anche di mettere a punto corrette linee guida di natura operativa per i futuri interventi di tutela e valorizzazione di questo patrimonio.
La documentazione e l’iconografia storica, costituiscono e costituiranno, inoltre, un patrimonio prezioso per la ricostruzione di una storia del commercio regionale, consentendo l'individuazione di inediti e preziosi itinerari culturali.

Ritorna all'indice

Lo stato dell’arte dell'attività di rilevazione - elenco locali storici a maggio 2012

I Comuni, con il sostegno della Regione e la collaborazione dei professionisti incaricati dell'assistenza tecnica nonchè il supporto del Centro regionale di catalogazione e restauro dei beni culturali di Villa Manin, in seguito alle preliminari fasi di rilievo e di verifica sul territorio, hanno segnalato alla Direzione centrale attività produttive gli esercizi pubblici e commerciali nonchè le farmacie in possesso dei requisiti richiesti.

 

Ritorna all'indice

La partecipazione della Regione alle spese di censimento dei Comuni

Linea contributiva attualmente non finanziata

Ritorna all'indice

Qualifica di "Locale Storico del Friuli Venezia Giulia" e uso del marchio

I locali storici censiti in base alle schede compilate e restituite dai Comuni, a seguito di un percorso di verifica e validazione del materiale del censimento, potranno avvalersi di un marchio di "Locale Storico del Friuli Venezia Giulia" che ne consentirà l'immediato riconoscimento.

 

Con la delibera della Giunta regionale 23 febbraio 2009, n. 376 è stata approvata l'adozione del marchio di "Locale Storico del Friuli Venezia Giulia" e il relativo manuale d'uso così come proposto dall'Agenzia TurismoFVG. In ottemperanza a detto manuale d'uso sono state inoltre realizzate le targhe da collocare all'esterno dell'esercizio; ai titolari delle attività economiche censite sono state consegnate le targhe "oro" e "argento" in occasione di due eventi pubblici tenutisi rispettivamente presso l'Auditorium della sede di Udine della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia il 9 marzo 2009 e presso la sede del Consiglio Regionale a Trieste il 25 gennaio 2010.


Il riconoscimento della qualifica di "Locale Storico del Friuli Venezia Giulia" agli esercizi censiti è comunicato tempestivamente agli stessi dall'Amministrazione regionale per il tramite dei Comuni che hanno condotto la rilevazione.

Ritorna all'indice

La promozione degli interventi di tutela e valorizzazione

Linea contributiva attualmente non finanziata

 

 

Ritorna all'indice