Con decreto del Vicedirettore centrale del 30/12/2015 n. 5075 è stata approvata la graduatoria delle domande presentate a valere sui fondi PAR FSC 2007-2013
  • Graduatoria - Allegato A

    Con i fondi attualmente disponibili, pari a euro 702.676,65, risultano interamente finanziabili le posizioni dalla n. 1 alla n. 7 e parzialmente finanziabile la posizione n. 8

Di che cosa si tratta 
 

Si tratta di contributi a fondo perduto, stanziati a valere sull’Azione 3.1.1.2. Ricerca, sviluppo e innovazione per la competitività delle imprese del “Programma Attuativo Regionale del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (PAR FSC) della Regione Friuli Venezia Giulia per il periodo 2007–2013” – settore commercio e terziario –rivolti esclusivamente alle imprese del settore commercio e servizi aventi sede o unità operativa attiva sul territorio regionale, che ivi intendano realizzare progetti di ricerca, sviluppo, innovazione e che intendano sfruttarne i risultati anche in ambito regionale.
 

Il canale contributivo è disciplinato dal “Regolamento concernente condizioni, criteri, modalità e procedure per l’attuazione degli interventi a favore dell’innovazione nei settori del commercio, del turismo e dei servizi alle imprese e alle persone previsti dall’articolo 11 della legge regionale 10 novembre 2005, n. 26 (disciplina generale in materia di innovazione, ricerca scientifica e sviluppo tecnologico) e dalla programmazione comunitaria”, emanato con decreto del Presidente della Regione 5 agosto 2015, n. 161 e pubblicato sul BUR n. 33 del 19.08.2015.


Le domande di contributo devono essere presentate esclusivamente on line tramite il sistema di Gestione On Line delle Domande (GOLD) e possono avere ad oggetto solo i progetti previsti dal Capo II del regolamento, ovvero i progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, innovazione di processo e innovazione dell’organizzazione.
 

Il contributo è concesso sotto forma di aiuto non rimborsabile.


Ogni impresa può presentare una sola domanda di contributo.

Ritorna all'indice

Beneficiari

Potenziali beneficiarie dei contributi per progetti di ricerca e sviluppo possono essere, indipendentemente dalla dimensione, le sole imprese del settore commercio e servizi classificate ai sensi dei codici Ateco 2007 allegati al regolamento (Allegato A – Sezione 1), aventi sede o unità operativa attiva in Friuli Venezia Giulia e in possesso dei requisiti previsti dalla normativa, di seguito elencate:


a.   le imprese del commercio e dei servizi alle imprese e alle persone
b.   consorzi o società consortili, anche cooperative, costituiti dalle imprese di cui alla lettera a)
c.   associazioni temporanee di imprese commerciali e di servizi di cui alla lettera a)
d.   consorzi fra imprese di cui alla lettera a) e altri soggetti pubblici o privati.
 

Potenziali beneficiarie dei contributi per progetti di innovazione di processo e di innovazione dell’organizzazione possono essere le sole imprese del settore commercio e servizi classificate ai sensi dei codici Ateco 2007 allegati al regolamento (Allegato A – Sezione 1), aventi sede o unità operativa attiva in Friuli Venezia Giulia e in possesso dei requisiti dalla normativa, di seguito elencate:

a.   le grandi imprese del commercio, turismo e servizi alle imprese e alle persone quando collaborano con le PMI e queste ultime sostengono almeno il 30% dei costi ammissibili nell’ambito di un progetto congiunto
b.   le PMI del commercio, turismo e servizi alle imprese e alle persone.

Ritorna all'indice

Limiti di spesa e contributo

Il limite minimo di spesa ammissibile per ogni domanda varia in relazione alle dimensioni dell’i mpresa e corrisponde a: 

>   € 20.000,00 per le microimprese 
>   € 50.000,00 per le piccole imprese 
>   € 150.000,00 per le medie imprese 
>   € 300.000,00 per le grandi imprese.


Il limite massimo di contributo concedibile a ciascuna impresa ammonta a € 200.000,00, compresi i costi per la certificazione della spesa; ciò in quanto i contributi in discussione sono concessi in osservanza delle condizioni prescritte dal regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti “de minimis”.

Ritorna all'indice

Avvio e durata dei progetti

I progetti hanno avvio in data successiva a quella di presentazione della domanda tramite GOLD; devono comunque avere inizio entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione dell’a pprovazione della graduatoria e della relativa ammissione al finanziamento.
 

La durata massima prevista del progetto, compresa l’eventuale proroga, non deve superare i 18 mesi.


Il termine perentorio di rendicontazione
, trattandosi di contributi finanziati dal PAR FSC 2007-2013, è fissato inderogabilmente al 30 giugno 2017, pena la revoca del contributo concesso.

Ritorna all'indice

Spese ammissibili

Le spese ammissibili variano in relazione alla tipologia di iniziativa finanziata.


Deve trattarsi comunque di spese strettamente connesse al progetto, quali:
>   personale e prestazioni interne
>   strumentazione e attrezzature 
>   prestazioni di terzi 
>   beni immateriali 
>   spese generali di ricerca
>   materiali
>   imprevisti
>   certificazione delle spese rendicontate (la certificazione sulla totalità delle spese è obbligatoria, pena la revoca del contributo).


Le spese si intendono al netto di IVA.

Ritorna all'indice

Intensità degli incentivi

L’intensità degli incentivi è legata al grado di valutazione del progetto, determinato sulla base di criteri legati ai contenuti e agli obiettivi dello stesso e alle caratteristiche dell’i mpresa (si veda a tale proposito la scheda di cui all’Allegato B del regolamento). La valutazione colloca il progetto in uno dei livelli di valore previsti (alto, medio, basso) a cui è associata una specifica intensità di incentivo, stabilita annualmente in base alle risorse disponibili.
 

L’intensità massima di base dell’incentivo può raggiungere una percentuale massima della spesa ammessa pari al 50% per la ricerca, al 25% per lo sviluppo e al 15% per l’innovazione.
 

Alle specifiche condizioni previste dal regolamento, per i progetti di ricerca e sviluppo sono previste maggiorazioni legate alle dimensioni dell’impresa (20% per le microimprese e le piccole imprese e 10% per le medie imprese) e alle collaborazioni con altre imprese o con enti di ricerca (15%).
 

Per i progetti di innovazione sono previste maggiorazioni legate alle dimensioni dell’impresa (35% per le microimprese e le piccole imprese e 25% per le medie imprese).
 

L’intensità massima dell’aiuto non può in ogni caso superare l’80% per progetti di ricerca, il 60% per progetti di sviluppo, il 50% per progetti di innovazione, fermo restando il limite massimo di € 200.000,00 di contributo concedibile.
 

Per quanto riguarda le spese inerenti all’attività di certificazione, l’importo del contributo concedibile è determinato ai sensi dell’articolo 7, comma 1, del DPReg. 123/2011 ed entro il limite massimo di € 2.500,00 ivi previsto.

Ritorna all'indice

Presentazione delle domande e concessione degli incentivi

Le domande sono presentate, prima dell’avvio dell’iniziativa, a partire dalle ore 9.15 del 29 settembre 2015 e sino alle 9.15 del 2 ottobre 2015.


Si rammenta che prima del termine iniziale, in particolare a partire dal giorno 15 settembre 2015 è possibile elaborare sul sistema GOLD la domanda ed i relativi allegati.


Per accedere al sistema è necessario richiedere le credenziali di accesso attraverso la funzione di accreditamento.


Le domande vanno redatte on line utilizzando la modulistica ufficiale (a pena di inammissibilità), sottoscritte dal legale rappresentante con firma digitale e presentate alla Direzione centrale competente in materia di commercio esclusivamente in forma elettronica per via telematica tramite il sistema GOLD, secondo le modalità indicate nelle Linee guida.


Si consiglia di scaricare e prendere visione della Guida all’accreditamento GOLD, delle nuove Linee guida GOLD per la redazione della domanda attraverso il sistema, nonché dei nuovi facsimili della domanda stessa e dei modelli degli allegati (disponibili nella sezione Modulistica) in modo da predisporsi alla compilazione della domanda on line solo dopo aver raccolto, nei tempi desiderati, tutti i dati necessari, evitando in tal modo di mantenere indeterminatamente attivo il collegamento in rete.


I contributi sono concessi tramite procedimento valutativo a graduatoria entro il termine di 120 giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domande.


Per ulteriori dettagli si rinvia alle disposizioni del regolamento.

 

Ritorna all'indice

Obblighi dei beneficiari, controlli e revoche

Si invita a prestare particolare attenzione alle disposizioni del regolamento emanato con DPReg. 161/2015 e, in particolare, a quelle contenute nei Capi IV e V, al fine di evitare provvedimenti di annullamento, revoca o rideterminazione del contributo.

Ritorna all'indice