La Regione riconosce sovvenzioni a fondo perduto “una tantum” alle imprese artigiane che producono ori, smalti e vetri per mosaici con sede in Friuli Venezia Giulia, a titolo di parziale ristoro, conseguente all'aumento dei prezzi delle fonti energetiche.

Di cosa si tratta

Al fine di fronteggiare l'aumento dei prezzi delle fonti energetiche, l'Amministrazione regionale riconosce, a titolo di parziale ristoro, un contributo "una tantum" alle imprese artigiane con sede in Friuli Venezia Giulia che producono ori, smalti e vetri per mosaici.

La procedura è disciplinata secondo i criteri e le modalità procedurali approvati dalla Delibera della Giunta regionale n. 872 del 17 giugno 2022 (vedi Allegato A, nel riquadro a destra).

Il termine per la presentazione delle domande va dalle ore 9.00 del giorno 21 giugno 2022 alle ore 16.00 del giorno 31 luglio 2022

Ritorna all'indice

Beneficiari e intensità del contributo

Possono beneficiare del contributo in esame, le imprese artigiane attive iscritte all’Albo provinciale delle imprese artigiane aventi sede legale o unità locale in Friuli Venezia Giulia ed in possesso di almeno uno dei seguenti codici ATECO, attinente all’attività primaria e riferito in ogni caso alla sede in territorio regionale, anche se riferito a unità locale (così come indicati in visura camerale):
a) 20.30.00 - Fabbricazione di pitture, vernici e smalti, inchiostri da stampa e adesivi sintetici (mastici);
b) 23.12.00 - Lavorazione e trasformazione del vetro piano;
c) 23.19.10 - Fabbricazione di vetrerie per laboratori, per uso igienico, per farmacia;
d) 23.19.20 - Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico;
e) 23.19.90 - Fabbricazione di altri prodotti in vetro (inclusa la vetreria tecnica);
f) 23.70.20 - Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico.

Ai soggetti beneficiari è riconosciuto un contributo a fondo perduto di euro 2.400,00.

Ritorna all'indice

Presentazione delle domande e concessione del contributo

La domanda è presentata alla Direzione centrale attività produttive e turismo – Servizio industria e artigianato esclusivamente per via telematica tramite il sistema on line dedicato per la presentazione della domanda (vedi le linee guida nel riquadro a destra). La domanda si considera sottoscritta e inoltrata al termine della compilazione e del caricamento degli allegati, all’atto della convalida finale.

È ammissibile a contributo una sola domanda. Qualora siano presentate più domande è ammissibile soltanto la prima presentata in ordine cronologico con esito istruttorio favorevole.

Costituisce parte integrante della domanda la seguente documentazione:
a) il modulo reperibile sul sito www.regione.fvg.it nella sezione modulistica (vedi riquadro a destra), da sottoscrivere digitalmente da parte del legale rappresentante o titolare di impresa individuale, riportante:
1) l’elenco delle dichiarazioni sostitutive, attestanti i requisiti di ammissibilità e i parametri ai fini del rispetto dei limiti “de minimis”
2) l’attestazione di presa visione della nota informativa sul procedimento e dell’informativa sui dati personali
3) l’impegno al rispetto degli obblighi
4) la procura con cui viene eventualmente incaricato il soggetto delegato alla sottoscrizione e presentazione della domanda.

b) copia del modello F23 o F24 attestante il pagamento dell’imposta di bollo di euro 16,00 cui è soggetta la domanda, vedi le linee guida nel riquadro a destra.

I contributi sono concessi e contestualmente erogati dall’Ufficio competente sulla base della sola presentazione della domanda secondo l'ordine cronologico di presentazione fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Ritorna all'indice

Contatti

Servizio industria e artigianato
TRIESTE - Via Trento 2

Raffaella Scocchi
Tel. 040 3772404
raffaella.scocchi@regione.fvg.it

Maria Manfredi
Tel. 040 3773042
maria.manfredi@regione.fvg.it

Lorella Saiz
Tel. 040 3772431
lorella.saiz@regione.fvg.it

Posta certificata
economia@certregione.fvg.it

Ritorna all'indice