Passi avanti verso una sanità sempre più “a portata di mano” per i cittadini: attraverso la piattaforma SESAMO SErvizi SAlute in MObilità – parte in tutta la regione Friuli Venezia Giulia il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), che semplifica il rapporto del cittadino con la sanità regionale grazie alla tecnologia. Evitando spostamenti e attese davanti ad uno sportello, riesce a offrire tutto ciò che serve stando comodamente davanti al pc di casa o usando strumenti in mobilità (tablet e smartphone).

SESAMO rappresenta una svolta importante perchè mette a disposizione delle persone gli strumenti per poter non solo consultare la propria storia sanitaria in modo protetto e riservato ma anche disporre di informazioni sanitarie aggiornate in tempo reale ed interagire con i servizi sanitari in modo semplice e chiaro. E' una “porta” unica e di facile utilizzo in grado di far familiarizzare il cittadino con i servizi sanitari regionali.

Il Fascicolo Sanitario Elettronico è già operativo per un numero ristretto di medici e relativi assistiti.

Tramite il contatto con il proprio medico di base sarà reso progressivamente disponibile a tutti i residenti iscritti al Servizio Sanitario Regionale e a coloro che hanno eletto come domicilio sanitario un’Azienda della regione Friuli Venezia Giulia

Attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico ogni assistito del SSR, nel pieno rispetto della privacy, ha l’opportunità di consultare e ricevere le informazioni cliniche che lo riguardano e che, nel corso del tempo, costituiscono la “storia clinica personale”: dati e documenti sanitari relativi a eventi clinici, anche passati, quali referti, verbali di pronto soccorso, lettere di dimissione ospedaliera, ecc.

Le informazioni sono consultabili dall’interessato in qualsiasi momento attraverso l'utilizzo di credenziali personali in forma rigorosamente protetta e riservata. L’accesso è consentito solo attraverso un’autenticazione forte ovvero tramite smart card – Carta Regionale dei Servizi attiva – o tramite credenziali SPID.

Attivato solo previo esplicito consenso,il Fascicolo è alimentato dai soggetti che prendono in cura l’assistito nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale. Inoltre il cittadino può inserire al suo interno documenti sanitari in suo possesso - ad esempio referti di strutture non convenzionate o rilasciati da specialisti consultati in forma privatistica - e ha accesso a ulteriori servizi che semplificano la sua interazione con la sanità, come la prenotazione di una prestazione o il pagamento di ticket.

Va infine sottolineato che quella di attivare il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico è una scelta libera, personale e facoltativa. Tutti i servizi sanitari e socio-sanitari erogati dal Servizio sanitario regionale del Friuli Venezia Giulia sono comunque garantiti indipendentemente dalla sua attivazione.