Di cosa si tratta

È una procedura gestibile solo a condizione che il ciclomotore oggetto di vendita sia già munito di certificato di circolazione.

In caso di acquisto di un ciclomotore che abbia già circolato con certificato di idoneità tecnica e contrassegno di identificazione, si deve procedere a una prima immatricolazione in capo all'acquirente

Occorre che il ciclomotore sia stato preventivamente sospeso dalla circolazione su richiesta del venditore (vedi Sospensione propedeutica ad altre procedure del ciclomotore dalla circolazione).

Non si procede al rilascio di una nuova targa se l’acquirente è già titolare di altra targa non associata ad altro ciclomotore.

Ritorna all'indice

Documenti da presentare

Presentare, allo sportello “Veicoli/Ciclomotori”, la domanda redatta su prestampato TT2118 , avente i seguenti allegati:

  • la fotocopia di un documento di identità e del codice fiscale,
  • versamento di 42,20 euro - il pagamento avviene direttamente allo sportello mediante bancomat o carta di credito/debito
  • il versamento su c/c postale n. 121012 di 13,58 € intestato alla Sezione Tesoreria dello Stato di Viterbo, per l’acquisto targa (non occorre comprarla se si riutilizza una targa non assegnata ad altro ciclomotore).
  • la comunicazione di sospensione di ciclomotore dalla circolazione su modello prestampato (alleg5),
  • il Certificato di circolazione in originale (o fotocopia della denuncia alle Forze dell’ordine - con originale in visione - nel caso il Certificato di circolazione sia stato smarrito o sottratto o distrutto).

eventualmente anche:

  • la delega in caso il proprietario non presenti personalmente la domanda allo sportello,
  • la fotocopia del permesso di soggiorno in corso di validità con l’originale in visione, in caso il richiedente sia cittadino extracomunitario,
  • l’ autocertificazione in caso di comproprietari (persone fisiche),
  • l’ autocertificazione in caso di intestazione a società o ente,
  • l’ autocertificazione in caso il richiedente sia iscritto all’anagrafe degli italiani residenti all’estero AIRE,
  • l’ autocertificazione nel caso il richiedente sia incapace di agire (minorenne o interdetto).
  • l' autocertificazione (alleg7) in caso decesso dell’intestatario, ove il richiedente si dichiara legittimo erede del ciclomotore stesso; inoltre l’erede deve richiedere la cessazione della targa del ciclomotore già a nome del defunto su modello prestampato (alleg8).

Ritorna all'indice

Al termine

Lo sportello rilascia il Certificato di circolazione ed eventualmente la Targa.

Ritorna all'indice