Contributi destinati agli enti locali previsti dalla Legge di assestamento di Bilancio 2016 (Legge regionale 14/2016).

Gli Enti locali possono presentare domande di contributo per l'affidamento di consulenze tecniche volte alla valutazione della sicurezza strutturale degli edifici attualmente inadeguati rispetto ai parametri stabiliti dalle norme tecniche vigenti per le costruzioni in zona sismica.

Beneficiari

Possono beneficiare del contributo gli Enti Locali della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Ritorna all'indice

Entità del contributo

 Fino a un importo massimo annuo di 50.000 euro per ogni Ente richiedente.

Ritorna all'indice

Modalità e termini di presentazione della domanda

Le domande sono inviate all'indirizzo pec della Direzione centrale infrastrutture e territorio territorio@certregione.fvg.it entro il 30 settembre di ogni anno.

Le domande vanno redatte sull'apposito modello di domanda e sono valutate con le modalità del procedimento a sportello secondo quanto stabilito dall'articolo 36 della legge regionale 7/2000 .

Alla domanda vanno allegati:

  • relazione illustrativa relativa allo stato degli edifici per i quali si chiede il contributo ai fini della valutazione della sicurezza strutturale;
  • quadro economico della spesa prevista per lo svolgimento dell'attività di consulenza comprensivo degli oneri fiscali e previdenziali;
  • dichiarazione relativa alla modalità di finanziamento della spesa eccedente i 50.000 euro (solo nel caso in cui il quadro economico di spesa superi l'importo massimo finanziabile di 50.000 euro).

Le domande presentate dopo il 30 settembre sono archiviate.

Ritorna all'indice

Spese ammesse

Sono ammissibili le spese sostenute dopo la presentazione della domanda e per le quali l'affidamento degli incarichi sia effettuato entro sei mesi dalla data di ricevimento del decreto di concessione. 

Ritorna all'indice