Deposito contratti di secondo livello. Detassazione

Deposito contratti di secondo livello aziendali e territoriali

Il deposito dei contratti di secondo livello, aziendali e territoriali, è condizione necessaria non solo per la fruizione dei benefici contributivi e fiscali, ma anche per la possibilità dei medesimi accordi di derogare alla disciplina ordinaria di alcune tipologie contrattuali.

ATTENZIONE: così come previsto con la circolare del Ministero del Lavoro n. 2761 del 29 luglio 2019, a far tempo dal 15 settembre 2019, tutti i depositi dei contratti collettivi dovranno essere effettuati esclusivamente attraverso l'applicativo on line del Ministero del Lavoro, presente sul portale Clic Lavoro, non potendo più essere trasmessi via PEC.

Pertanto, alla luce di quanto previsto con la suddetta nota e per l’ammissione ai benefici previsti per legge, a far tempo da tale data per la suddetta tipologia di deposito non è più possibile far ricorso agli Uffici regionali.

Di seguito il link all'applicativo:

https://www.cliclavoro.gov.it/Aziende/Adempimenti/Pagine/Deposito-telematico-contratti-di-secondo-livello.asp

Ritorna all'indice

Deposito verbali di conciliazione in sede sindacale (artt. 410 e 411 codice di procedura civile).

In merito alle controversie in materia di lavoro di cui agli artt. 410 e 411 del codice di procedura civile, chi intende proporre in giudizio una domanda relativa ai rapporti di lavoro di cui all’art. 409 del c.p.c., può promuovere, anche tramite l’Associazione sindacale alla quale aderisce o conferisce mandato, un tentativo di conciliazione ai sensi dell’art. 410 del c.p.c.. Nel caso in cui tale tentativo di conciliazione si svolga in sede sindacale, il processo verbale di avvenuta conciliazione può essere depositato presso gli Uffici della P.O. "Funzioni specialistiche in materia di lavoro, stranieri e conflitti" (vedi riferimenti sotto riportati) utilizzando l'apposito modulo scaricabile da questa pagina.
L’ufficio, accertatane l’autenticità, provvede a depositarlo nella cancelleria del Tribunale nella cui circoscrizione è stato redatto.
Il giudice, su istanza della parte interessata, accertata la regolarità formale del verbale di conciliazione, lo dichiara esecutivo con decreto.

Ritorna all'indice

Deposito firme di rappresentatività sindacale

Per procedere al deposito dei verbali di conciliazione è necessario che i conciliatori, preventivamente, procedano al deposito della propria firma presso gli Uffici della P.O. "Funzioni specialistiche in materia di lavoro, stranieri e conflitti", presenti sul territorio di tutti i quattro ambiti provinciali.

Il deposito va effettuato recandosi personalmente presso i suddetti Uffici, muniti di un documento di identità in corso di validità.

Solo nel caso di motivata impossibilità a recarsi di persona, gli interessati potranno contattare telefonicamente l'Ufficio, prima della sottoscrizione dell'accordo, per concordare una diversa modalità di deposito.

Ritorna all'indice

Per il deposito dei verbali di conciliazione e delle firme dei conciliatori

 

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione e famiglia 
Servizio Politiche del Lavoro
P.O. Funzioni specialistiche in materia di lavoro, stranieri e conflitti. 
 

TRIESTE:

Scala dei Cappuccini n. 1 – Trieste

tel.040 377.2867 

e-mail:  conflittilavoro.trieste@regione.fvg.it

GORIZIA:

Corso Italia n. 55

tel. 0481 386623

e-mail: luca.cipriani@regione.fvg.it

PORDENONE:

via Borgo San Antonio, 23 – Pordenone

tel. 0434 529289

e-mail: giuseppe.cardelicchio@regione.fvg.it

UDINE:

viale Duodo, 3

tel. 0432 - 207707 - 207714 - 0432 207716

e-mail:  conflittilavoro.trieste@regione.fvg.it

 

Ritorna all'indice