Di cosa si tratta

Contributi in conto capitale ai consorzi di sviluppo economico locale a fronte delle spese sostenute per la realizzazione o l’ammodernamento di infrastrutture locali per l’insediamento di attività produttive nell’ambito degli agglomerati industriali di competenza dei consorzi medesimi, ai sensi dell’articolo 86 della legge regionale 3 febbraio 2015, n. 3.

Ritorna all'indice

Beneficiari

I consorzi di sviluppo economico locale che hanno concluso le operazioni riordino ai sensi dell’a rticolo 62 della legge regionale 3/2015 e hanno ottenuto l’espressione del parere sul Piano industriale da parte della Giunta Regionale, in ordine al coordinamento dello stesso con le politiche regionali di settore e alla sua sostenibilità economica e finanziaria.

Ritorna all'indice

Caratteristiche delle iniziative finanziabili

Le iniziative devono essere finalizzate a migliorare a livello locale il clima per le imprese e i consumatori e ad ammodernare e sviluppare la base industriale.
Le iniziative sono inoltre:
- riconducibili alla programmazione previsionale generale dei consorzi di sviluppo economico locale
- destinate a imprese non individuabili ex ante ovvero infrastrutture non dedicate che i consorzi di sviluppo economico locale possono mettere a disposizione delle imprese interessate, su base aperta, trasparente, non discriminatoria e a prezzo di mercato
- gestite dai consorzi con contabilità separata.

Ritorna all'indice

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese strettamente legate alla realizzazione del progetto finanziabile sostenute dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda e relative a:
- attivi materiali consistenti in impianti, macchinari, attrezzature e immobili
- attivi immateriali, diversi da attivi materiali o finanziari, che consistono in diritti di brevetto, licenze, know - how o altre forme di proprietà intellettuale.

Ritorna all'indice

Presentazione delle domande 

La domanda deve essere presentata all’indirizzo di posta elettronica certificata economia@certregione.fvg.it, entro il 30 aprile di ogni anno e comunque non prima della trasmissione al consorzio della deliberazione con la quale la Giunta regionale si esprime in ordine al coordinamento del piano industriale con le politiche regionali di settore e alla sua sostenibilità economica e finanziaria.

La domanda, e relativi allegati, deve essere presentata utilizzando lo schema approvato con decreto del Direttore centrale competente in materia di attività produttive e pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione e nella presente pagina.

Annualmente ciascun consorzio presenta una sola domanda cui corrisponde un’unica iniziativa.

Ritorna all'indice

Disciplina transitoria

Per la sola annualità 2017 le domande di contributo sono presentate entro il 30 settembre, e comunque non prima della trasmissione al consorzio della deliberazione con la quale la Giunta regionale si esprime in ordine al coordinamento del piano industriale con le politiche regionali di settore e alla sua sostenibilità economica e finanziaria.

Ritorna all'indice

Procedimento contributivo

I contributi sono concessi con procedura valutativa a graduatoria.
La graduatoria è approvata entro 120 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione delle domande di contributo ed è pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione e nella presente pagina.

Ritorna all'indice