Attraverso il catalogo è possibile individuare le misure di incentivazione attive.

Il catalogo degli incentivi mette a disposizione, in modo semplice e coordinato, l'elenco degli incentivi attivi a favore delle imprese.

Contributi a fondo perduto - linee attive

  • Partecipazione a fiere, mostre ed esposizioni svolte al di fuori del territorio regionale (domande 2017) - Scadenza: 30/09/2017

    Contributi in conto capitale per partecipazione a fiere, mostre ed esposizioni svolte al di fuori del territorio regionale (domande 2017) a favore di microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.).
    Spese ammissibili:
    a) tassa di iscrizione
    b) affitto della superficie espositiva, anche preallestita
    c) allestimento della superficie espositiva, ivi compresi il noleggio delle strutture espositive, delle attrezzature ed arredi, la realizzazione degli impianti, il trasporto ed il montaggio/smontaggio.
    Il termine iniziale per l’inoltro delle domande di contributo tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) decorre dalle ore 9.15 del 27 aprile 2017 e termina alle ore 16.30 del 30 settembre 2017.
    Le domande sono inoltrate al CATA artigianato FVG.
    [art.56 comm.1 lett. c) L.R. 12/2002]

  • Contributi alle start up artigiane (domande2017)- Scadenza: 30/09/2017

    Contributo a fondo perduto rivolto alle microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.), per promuovere e sostenere la nascita di nuove imprese artigiane; sono finanziabili le spese sostenute nei sei mesi antecedenti e nei ventiquattro mesi successivi l’iscrizione all’A.I.A.
    Il termine iniziale per l’inoltro delle domande di contributo tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) decorre dalle ore 9.15 del 27 aprile 2017 e termina alle ore 16.30 del 30 settembre 2017.
    Le domande sono inoltrate al CATA artigianato FVG.
    [art.42 bis L.R. 12/2002]

  • Miglioramento dei laboratori per le lavorazioni artistiche, tradizionali e dell’abbigliamento su misura (domande2017) - Scadenza: 30/09/2017

    Contributo a fondo perduto rivolto alle microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.), per promuovere l’ artigianato artistico, tradizionale e dell’abbigliamento su misura nei centri urbani.
    Il termine iniziale per l’inoltro delle domande di contributo tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) decorre dalle ore 9.15 del 27 aprile 2017 e termina alle ore 16.30 del 30 settembre 2017.
    Le domande sono inoltrate al CATA artigianato FVG.
    [art.54 L.R. 12/2002]

  • Contributi in conto capitale per l'adeguamento alla normativa di strutture e impianti (domande 2017) - Scadenza: 30/09/2017

    Contributo a fondo perduto rivolto alle microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.), per l’adeguamento di preesistenti strutture ed impianti alla normativa in materia di:
    - prevenzione incendi;
    - prevenzione infortuni, igiene e sicurezza sul lavoro;
    - antinquinamento.
    Il termine iniziale per l’inoltro delle domande di contributo tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) decorre dalle ore 9.15 del 27 aprile 2017 e termina alle ore 16.30 del 30 settembre 2017.
    Le domande sono inoltrate al CATA artigianato FVG.
    [art.55 L.R. 12/2002]

  • Consulenze in tema di innovazione, qualità, certificazione, organizzazione, sicurezza e tutela ambientale (domande2017) - Scadenza: 30/09/2017

    Contributo a fondo perduto rivolto alle microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.), per promuovere l’ innovazione, qualità, certificazione, organizzazione, sicurezza e tutela ambientale.
    Il termine iniziale per l’inoltro delle domande di contributo tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) decorre dalle ore 9.15 del 27 aprile 2017 e termina alle ore 16.30 del 30 settembre 2017.
    Le domande sono inoltrate al CATA artigianato FVG.
    [art.56 comm.1 lett. a) L.R. 12/2002]

  • Contributi per le imprese artigiane di piccolissime dimensioni (domande2017) - Scadenza: 30/09/2017

    Contributo a fondo perduto rivolto alle microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.), per promuovere le imprese artigiane di piccolissime dimensioni.
    Il termine iniziale per l’inoltro delle domande di contributo tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) decorre dalle ore 9.15 del 27 aprile 2017 e termina alle ore 16.30 del 30 settembre 2017.
    Le domande sono inoltrate al CATA artigianato FVG.
    [art. 60 bis L.R. 12/2002]

  • FVG FILM FUND finanzia le produzioni audiovisive che scelgono di girare in Friuli Venezia Giulia - Scadenze: 27/10/2017

    I contributi sono concessi alle imprese di produzione cinematografica e audiovisiva che abbiano un progetto di: lungometraggio, film di animazione, film tv, serie tv, opere per il web, documentario, cortometraggio, video musicale. apertura termini presentazione domande 02/10/2017
    FVG FilmCommission - film-fund

  • Incentivi per l’assunzione con contratti a tempo indeterminato e l’inserimento in cooperative - Scadenza 30/09/2017

    Contributi a fondo perduto per l'assunzione con contratti a tempo indeterminato e/o l’inserimento in cooperative di:
    a) donne disoccupate;
    b) soggetti in condizione di svantaggio occupazionale;
    c) soggetti che hanno perso la propria occupazione a seguito di una situazione di grave difficoltà occupazionale;
    d) soggetti a rischio di disoccupazione a seguito di una situazione di grave difficoltà occupazionale.
    (L.R. N. 18/2005)

  • Incentivi per l’assunzione con contratti a tempo determinato - Scadenza 30/09/2017

    Contributi a fondo perduto per l'assunzione con contratti a tempo determinato di soggetti in condizione di svantaggio occupazionale quali:
    1) donne disoccupate che hanno compiuto il cinquantesimo anno di età;
    2) uomini disoccupati che hanno compiuto il cinquantacinquesimo anno di età.
    (L.R. N. 18/2005)

  • Incentivi per la trasformazione di rapporti di lavoro ad elevato rischio di precarizzazione in rapporti a tempo indeterminato - Scadenza 30/09/2017

    Sono incentivabili i seguenti interventi:
    a) la trasformazione in contratti di lavoro subordinato, a tempo indeterminato, anche parziale, di contratti di lavoro subordinato a tempo determinato, anche parziale;
    b-c) l’assunzione con contratti di lavoro subordinato, a tempo indeterminato, anche parziale, di personale prestante la propria opera presso il soggetto richiedente in base a uno dei seguenti contratti, che sia in corso alla data di presentazione della domanda: contratto di lavoro intermittente, contratto di lavoro a progetto, contratto di collaborazione coordinata e continuativa; o in esecuzione di un contratto di somministrazione di lavoro;
    d) qualora il soggetto richiedente sia una cooperativa, anche gli inserimenti lavorativi in cooperativa per interventi del tipo a), b-c).
    (L.R. N. 18/2005)

  • Rimozione e smaltimento dell’amianto da edifici di proprietà di imprese - Scadenza: 02/10/2017

    Contributi a fondo perduto rivolte alle PMI e alle Grandi imprese.
    Sono ammissibili a contributo, al netto dell’I.V.A., esclusivamente:
    a) le spese necessarie alla rimozione, al trasporto e allo smaltimento dei materiali contenenti amianto, ivi comprese quelle inerenti l’approntamento delle condizioni di lavoro in sicurezza;
    b) le spese relative ad analisi di laboratorio;
    c) le spese per la redazione del piano di lavoro di cui all’articolo 256 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro).
    Le spese devono essere sostenute successivamente alla data di presentazione della domanda.
    Presentazione domande: dal 03 agosto 2017 al 02 ottobre 2017, a mezzo PEC al Servizio disciplina gestione rifiuti e siti inquinati della Direzione centrale ambiente ed energia.
    (art. 4 co. 30 L.R. 25/2016)

  • Infrastrutture viarie di accesso alle foreste e alle malghe - PSR 2014-2020 intervento 4.3.1 - Scadenza 17/10/2017

    La misura 4.3.1 finanzia infrastrutture viarie di accesso alle foreste e alle malghe, per favorire la competitività nel settore della selvicoltura, dell’attività malghiva e agricola, nonché per migliorare l’e fficienza e la resilienza ecologica del patrimonio forestale regionale, garantendo la gestione e tutela attiva del territorio.
    Possono beneficiare dei contributi i soggetti pubblici, attivi nel settore forestale, la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, per interventi sui terreni di sua proprietà o funzionali all’accesso alle sue proprietà, ma anche soggetti privati, purché in forma associata, quali le imprese forestali, le imprese agricole, i proprietari o gestori di terreni agro-silvo-pastorali, i conduttori di malghe.
    PSR 2014-2020 intervento 4.3.1

  • Incentivi per attività di innovazione di processo e dell’organizzazione - POR FESR 2014-2020 Linea di intervento 1.2.a.1 - Scadenza 19/10/2017

    I progetti in tal senso, possono essere realizzati o in forma autonoma da parte di una singola PMI, o in forma di “progetto congiunto” (in collaborazione tra imprese indipendenti, enti di ricerca, PMI ed eventualmente grandi imprese).
    Il contributo sostiene le spese strettamente connesse al progetto di Innovazione, quali personale, strumenti e attrezzature, consulenze di enti di ricerca e altri soggetti qualificati esterni all'impresa, prestazioni di terzi (test e prove, servizi propedeutici alla brevettazione, divulgazione dei risultati, certificazione della spesa, ecc.), beni immateriali (brevetti e know-how utilizzati per il progetto), materiali, spese generali.
    L’intensità d’aiuto ed i limiti di spesa ammissibili dipendono dalla dimensione d’impresa ed alla forma di progetto presentata.
    Presentazione domande: dalle ore 10:00 del 18 settembre 2017 alle ore 12:00 19 ottobre 2017, per via telematica tramite sistema informatico FEG.
    POR FESR 2014-2020 - Intervento 1.2.a.1
    (DGR 1233/2017)

  • Incentivi alle imprese per attività collaborativa di R&S – aree di specializzazione Agroalimentare e filiere produttive strategiche (Metalmeccanica e Sistema casa)- POR FESR 2014-2020 attività 1.3.a - Scadenza 19/10/2017

    Sostegno ai progetti di ricerca e sviluppo delle imprese, da realizzare in collegamento con altre imprese, soggetti della ricerca e dell’università e altri soggetti economici esterni alle imprese.
    I progetti in tal senso, possono essere realizzati:
    - in forma di “progetto congiunto” (in collaborazione tra imprese indipendenti,)
    - in collaborazione con enti di ricerca (contratto di ricerca)
    - in collaborazione con altri soggetti indipendenti dall’impresa, che partecipano al progetto in forma di consulenze di R&S.
    Il contributo sostiene le spese strettamente connesse al progetto di R&S, quali personale, strumenti e attrezzature, consulenze di enti di ricerca e altri soggetti qualificati esterni all'impresa, prestazioni di terzi (test e prove, servizi propedeutici alla brevettazione, divulgazione dei risultati, certificazione della spesa, ecc.), beni immateriali (brevetti e know-how utilizzati per il progetto), realizzazione prototipi, materiali di consumo, spese generali.
    L’intensità d’aiuto ed i limiti di spesa ammissibili dipendono dalla dimensione d’impresa ed alla forma di progetto presentata.
    Presentazione domande: dalle ore 10:00 del 18 settembre 2017 alle ore 12:00 19 ottobre 2017, per via telematica tramite sistema informatico FEG.
    POR FESR 2014-2020 - attività 1.3.a
    (DGR 1232/2017)

  • Sviluppo imprenditoriale di progetti a valenza culturale, rivolti alle imprese culturali, creative e truristiche - POR FESR 2014-2020 attività 2.1.b.2 - Scadenza 10/11/2017

    Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di accelerazione e consolidamento d’impresa, finalizzati allo sviluppo imprenditoriale di progetti a valenza culturale, rivolti alle imprese culturali, creative e turistiche.
    Presentazione domande: dalle ore 10:00 del 29 settembre 2017 alle ore 12:00 del 10 novembre 2017, per via telematica tramite sistema informatico FEG.
    POR FESR 2014-2020 - attività 2.1.b.2
    (DGR 1601/2017)

  • Incentivi per progetti di R&S da realizzare attraverso partenariati pubblico privati nelle aree di specializzazione Smart Health e Tecnologie Marittime - POR FESR 2014-2020 attività 1.3.b - Scadenza 10/11/2017

    Sostegno ai progetti di ricerca e sviluppo delle imprese, da realizzare in collaborazione con altre imprese, soggetti della ricerca e dell’università e altri soggetti economici esterni alle imprese.
    La partecipazione al presente bando è alternativa alla partecipazione al bando 1.3.a (scadenza 19/10/2017).
    I progetti devono essere realizzati attraverso una ATS (Associazione Temporanea di Scopo) fra i soggetti beneficiari, con capofila una impresa.
    l bando sostiene la realizzazione di due tipologie di progetti di R&S:
    a) Progetti 'standard' aventi una chiara finalità industriale di breve-media durata (compresa tra i 12 e i 18 mesi salvo proroghe). Il valore del progetto deve essere compreso tra 250.000,00 e 600.000,00 €.
    b) Progetti 'strategici' finalizzati a consolidare e rafforzare la partnership tra soggetti pubblici e privati del sistema economico e scientifico con una forte focalizzazione sulla ricerca industriale, di media-lunga durata (compresa tra i 18 e i 30 mesi salvo proroghe). Il valore del progetto deve essere compreso tra 600.000,01 e 1.200.000,00 €.
    Il contributo sostiene le spese strettamente connesse al progetto di R&S, quali personale, strumenti e attrezzature, servizi di consulenza qualificata, prestazioni e servizi, beni immateriali, realizzazione prototipi, materiali di consumo, spese generali.
    L’intensità d’aiuto ed i limiti di spesa ammissibili dipendono dalla dimensione d’impresa ed alla forma di progetto presentata.
    Presentazione domande: dalle 10:00 del 9 ottobre 2017 alle 12:00 del 10 novembre 2017, per via telematica tramite sistema informatico FEG.
    POR FESR 2014-2020 - attività 1.3.b
    (DGR 1489/2017)

  • Incentivo straordinario per le assunzioni di prestatori di lavoro accessorio - Scadenza 15/11/2017

    Contributi a fondo perduto ai datori di lavoro per l’ assunzione con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato (ex art.2094 cc), anche parziale o determinato (d.lgs. 81/2015) di durata non inferiore a sei mesi, nonché l’inserimento in cooperativa in qualità di socio lavoratore, di soggetti che nell’anno 2016 abbiano percepito da un singolo committente almeno euro 1.000,00 a titolo di compenso per prestazioni di lavorio accessorio.
    Le istanze di contributo relative ad assunzioni già effettuate nel periodo dall’1 gennaio 2017 al 30 maggio 2017 sono presentate, a pena di inammissibilità, entro il 29 luglio 2017.
    Il termine finale di presentazione delle istanze può essere anticipato in caso di esaurimento delle risorse.
    Le istanze per la concessione degli incentivi,sono sottoscritte con firma digitale e presentate sull’apposito formulario on line e inoltrate esclusivamente in forma elettronica per via telematica tramite il sistema FEGC (Front end generalizzato contributivo).

  • Acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese - POR FESR 2014-2020 attività 1.1.a – Scadenza: 20/11/2017

    Promuove l’attività di innovazione delle PMI e delle microimprese, supportando l’acquisto, da parte delle microimprese e delle piccole e medie imprese operanti nel territorio regionale, di servizi finalizzati a promuovere attività di innovazione (servizi per l’innovazione).
    Ai fini della realizzazione dei progetti per l’innovazione, sono ammissibili le spese per:
    a) l'ottenimento, la convalida e la difesa di brevetti e altri attivi immateriali;
    b) l’acquisizione di servizi di consulenza e di sostegno all'innovazione.

    Requisiti:Aree di specializzazione agroalimentare, filiere produttive strategiche, tecnologie marittime, smart health.
    Ente gestore delegato: singole CCIAA territorialmente competenti
    Presentazione domande: dalle ore 9:30 del 20 settembre 2017 alle ore 12:00 del 20 novembre 2017, per via telematica tramite sistema informatico FEG.
    POR FESR 2014-2020 - attività 1.1.a
    (DGR 1291/2017)

  • Pacchetto giovani PSR 2014-2020 - Scadenza 15/12/2017

    Consiste nel concedere al giovane agricoltore che si insedia per la prima volta:
    - un premio per l’avviamento dell’attività agricola;
    - un aiuto sotto forma di finanziamento a fondo perduto per investimenti finalizzati all’a mmodernamento delle strutture e dotazioni aziendali, alla diversificazione delle attività agricole e/o al risparmio idrico;
    - l’erogazione di un servizio di formazione e/o di consulenza per l'acquisizione di nuove capacità imprenditoriali.
    Giovani agricoltori di età compresa tra 18 anni (compiuti) e 41 anni (non compiuti) alla data di presentazione della domanda di aiuto.
    In particolare, i giovani agricoltori ammessi a presentare domanda devono:
    essere un agricoltore in attività;
    insediarsi, per la prima volta, in un’azienda agricola in qualità di capo dell’azienda;
    possedere adeguate qualifiche e competenze professionali;
    presentare un Piano Aziendale.
    PSR 2014-2020

  • Supporto alle nuova realtà imprenditoriale, grazie al percorso formativo svolto con IMPRENDERO'- POR FESR 2014-2020 Attività 2.1.a - Scadenza 22/12/2017

    Possono beneficiare dei contributi gli aspiranti imprenditori e le nuove imprese che hanno superato positivamente il percorso formativo Imprendero' e che hanno sviluppato un'idea imprenditoriale con la definizione di un business plan.
    Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 20 giugno 2017 fino alle ore 12.00 del 22 dicembre 2017 tramite il sistema FEG.
    POR FESR 2014-2020 - Azione 2.1.a
    (DGR 717/2017)

  • Contributi per l'assunzione di persone iscritte al collocamento mirato- Scadenza: nessuna

    Contributi per l’assunzione di persone con disabilità ai datori di lavoro privati e agli enti pubblici economici, anche non soggetti all’obbligo di cui alla legge 68/1999

Ritorna all'indice

Accesso al credito - linee attive

Ritorna all'indice

MISURE FISCALI - MANOVRE DI RIDUZIONE/ESENZIONE ATTIVE

  • Imprese impegnate nella ricerca e sviluppo- canale sempre attivo

    Ai sensi dell’art. 19 della L.R. 20 febbraio 2015 n. 3, a decorrere dal periodo di imposta in corso all’1 gennaio 2015, è introdotta una riduzione dell’aliquota Irap dello 0,40 per cento, applicabile al valore della produzione netta realizzato nel territorio regionale, per i soggetti passivi IRAP che:

    • alla chiusura del periodo d’imposta considerato presentino un incremento dei costi sostenuti per il personale addetto alla ricerca e sviluppo pari almeno al 10 per cento rispetto alla media dei costi sostenuti nei due periodi d’imposta precedenti;
    • evidenzino un rapporto, tra i costi sostenuti per il personale addetto alla ricerca e sviluppo nel periodo d’imposta considerato e il valore della produzione netta realizzato nel medesimo periodo, superiore al 2 per cento.
    (LR 3/2015, art. 19)

  • Nuovi insediamenti di imprese e professionisti - canale sempre attivo

    A decorrere dal periodo di imposta in corso all’1 gennaio 2015, i soggetti passivi Irap, di nuova costituzione o che trasferiscono l’insediamento produttivo nel territorio regionale del Friuli Venezia Giulia, applicano al valore della produzione netta realizzato nel territorio regionale l’a liquota IRAP ridotta dell’1 %.
    (LR 3/2015, art. 7)

  • Imprese e professionisti di piccole dimensioni - canale sempre attivo

    Aliquota Irap ridotta per i soggetti, residenti nel territorio dello Stato, costituiti come:

    • società di capitali, enti pubblici e privati che hanno per oggetto esclusivo o principale l'esercizio di attività commerciali, società in nome collettivo e in accomandita semplice e quelle ad esse equiparate a norma dell'articolo 5, comma 3, del TUIR approvato con DPR 917/1986 e persone fisiche esercenti attività commerciali di cui all'articolo 55 del TUIR;
    • persone fisiche, società semplici e quelle ad esse equiparate a norma dell'articolo 5, comma 3 del TUIR, approvato con DPR 917/1986 esercenti arti e professioni di cui all'articolo 53, comma 1, del predetto testo unico.
    Tali soggetti, qualora in possesso dei requisiti specificati dalla norma regionale, applicano l'aliquota Irap agevolata. Il beneficio è concesso nel rispetto della regola "de minimis".
    (LR 2/2006, art. 2; LR 4/2009, art. 5)

  • Imprese nel territorio montano - canale sempre attivo

    Le imprese operanti nelle zone omogenee di svantaggio socio-economico “B” e “C” del territorio montano, (DGR 3303/2000 – all. A), hanno diritto all'applicazione dell'aliquota Irap ridotta. Le imprese in possesso dei requisiti previsti dall'articolo 2, L.R. 1/2007, applicano l'aliquota Irap agevolata
    (LR- 1/2007, art. 2; LR 4/2009, art. 5)

  • Imprese “virtuose” - canale sempre attivo

    Hanno diritto all'applicazione dell'aliquota ridotta le imprese che nel singolo periodo di imposta incrementano il valore della produzione ed il costo del personale di almeno il 3% rispetto alla media del triennio precedente.
    (LR 2/2006, art. 2 e smi; LR 4/2009, art. 5).

  • Nuove imprese artigiane - canale sempre attivo

    Le nuove imprese artigiane che si iscrivono all'AIA (Albo Provinciale delle Imprese Artigiane) hanno diritto alla riduzione dell'aliquota Irap per un massimo di 5 periodi di imposta.
    (LR 1/2004, art. 1 comm. 13; LR 4/2009, art. 5).

Ritorna all'indice