Attraverso il catalogo è possibile individuare le misure di incentivazione attive.

Il catalogo degli incentivi mette a disposizione, in modo semplice e coordinato, l'elenco degli incentivi attivi a favore delle imprese.

Contributi a fondo perduto - linee attive

Ritorna all'indice

Accesso al credito - linee attive

Ritorna all'indice

MISURE FISCALI - MANOVRE DI RIDUZIONE/ESENZIONE ATTIVE

  • Imprese impegnate nella ricerca e sviluppo- canale sempre attivo

    Ai sensi dell’art. 19 della L.R. 20 febbraio 2015 n. 3, a decorrere dal periodo di imposta in corso all’1 gennaio 2015, è introdotta una riduzione dell’aliquota Irap dello 0,40 per cento, applicabile al valore della produzione netta realizzato nel territorio regionale, per i soggetti passivi IRAP che:

    • alla chiusura del periodo d’imposta considerato presentino un incremento dei costi sostenuti per il personale addetto alla ricerca e sviluppo pari almeno al 10 per cento rispetto alla media dei costi sostenuti nei due periodi d’imposta precedenti;
    • evidenzino un rapporto, tra i costi sostenuti per il personale addetto alla ricerca e sviluppo nel periodo d’imposta considerato e il valore della produzione netta realizzato nel medesimo periodo, superiore al 2 per cento.
    (LR 3/2015, art. 19)

  • Nuovi insediamenti di imprese e professionisti - canale sempre attivo

    A decorrere dal periodo di imposta in corso all’1 gennaio 2015, i soggetti passivi Irap, di nuova costituzione o che trasferiscono l’insediamento produttivo nel territorio regionale del Friuli Venezia Giulia, applicano al valore della produzione netta realizzato nel territorio regionale l’a liquota IRAP ridotta dell’1 %.
    (LR 3/2015, art. 7)

  • Imprese e professionisti di piccole dimensioni - canale sempre attivo

    Aliquota Irap ridotta per i soggetti, residenti nel territorio dello Stato, costituiti come:

    • società di capitali, enti pubblici e privati che hanno per oggetto esclusivo o principale l'esercizio di attività commerciali, società in nome collettivo e in accomandita semplice e quelle ad esse equiparate a norma dell'articolo 5, comma 3, del TUIR approvato con DPR 917/1986 e persone fisiche esercenti attività commerciali di cui all'articolo 55 del TUIR;
    • persone fisiche, società semplici e quelle ad esse equiparate a norma dell'articolo 5, comma 3 del TUIR, approvato con DPR 917/1986 esercenti arti e professioni di cui all'articolo 53, comma 1, del predetto testo unico.
    Tali soggetti, qualora in possesso dei requisiti specificati dalla norma regionale, applicano l'aliquota Irap agevolata. Il beneficio è concesso nel rispetto della regola "de minimis".
    (LR 2/2006, art. 2; LR 4/2009, art. 5)

  • Imprese nel territorio montano - canale sempre attivo

    Le imprese operanti nelle zone omogenee di svantaggio socio-economico “B” e “C” del territorio montano, (DGR 3303/2000 – all. A), hanno diritto all'applicazione dell'aliquota Irap ridotta. Le imprese in possesso dei requisiti previsti dall'articolo 2, L.R. 1/2007, applicano l'aliquota Irap agevolata
    (LR- 1/2007, art. 2; LR 4/2009, art. 5)

  • Imprese “virtuose” - canale sempre attivo

    Hanno diritto all'applicazione dell'aliquota ridotta le imprese che nel singolo periodo di imposta incrementano il valore della produzione ed il costo del personale di almeno il 3% rispetto alla media del triennio precedente.
    (LR 2/2006, art. 2 e smi; LR 4/2009, art. 5).

  • Nuove imprese artigiane - canale sempre attivo

    Le nuove imprese artigiane che si iscrivono all'AIA (Albo Provinciale delle Imprese Artigiane) hanno diritto alla riduzione dell'aliquota Irap per un massimo di 5 periodi di imposta.
    (LR 1/2004, art. 1 comm. 13; LR 4/2009, art. 5).

Ritorna all'indice