Contributi alle imprese per progetti di ricerca, sviluppo, innovazione, efficientamento energetico, riconversione di aree industriali dismesse, tutela e recupero ambientale.

L'Amministrazione regionale con la legge regionale “RilancimpresaFVG” è autorizzata a concedere incentivi alle imprese insediate nell'Area di crisi complessa di Trieste per gli interventi previsti dall’articolo 33 e, in particolare, per la realizzazione di progetti:
- di ricerca, di sviluppo e di innovazione;
- per la riconversione di aree industriali dismesse.

Le aree oggetto di tali contributi risultano essere quelle coincidenti con il perimetro dell'Ente Zona Industriale di Trieste (EZIT) congiuntamente alle aree demaniali concesse alla Servola SpA e con esclusione delle aree interessate dalla piattaforma logistica (1° e 2° stralcio).

I criteri e le modalità per la concessione di contributi per attività di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, innovazione e riconversione industriale alle imprese insediate nell’Area di crisi industriale complessa di Trieste sono definiti nel regolamento emanato DPReg n. 0232/Pres del 05/11/2015 e la gestione dei contributi è delegata alla Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Trieste.