Valorizzazione del distretto industriale quale sistema formato da imprese che partecipano alla medesima filiera produttiva.

Il distretto industriale è un sistema locale formato da imprese variamente specializzate che partecipano alla medesima filiera produttiva o a filiere collegate. L'area distrettuale può essere anche interregionale. Le economie di scala, derivanti dalle relazioni a rete tra imprese specializzate che il distretto assicura in termini di costi, flessibilità e diffusione delle competenze, determinano un importante fattore di competitività.

I distretti industriali sono individuati con deliberazione della Giunta regionale e sono identificati nell'indice di densità imprenditoriale dell'industria manifatturiera e nell'indice di specializzazione produttiva.

Con la revisione della normativa dei distretti regionali e delle Agenzie di sviluppo (ASDI) s’intende adeguare il ruolo dei distretti alla luce del mutato scenario economico. Il mezzo individuato è costituito dalla conferma del distretto industriale tradizionale come “base operativa” e da un nuovo sistema di governance capace di estendere i propri confini aggregando anche imprese radicate in contesti territoriali diversi e instaurando una serie di relazioni con diversi soggetti quali altre imprese o enti di ricerca, in una logica di filiera intersettoriale.