Di che cosa si tratta

Il riconoscimento ha lo scopo di equiparare il servizio prestato all’estero a quello prestato nel territorio nazionale da parte del personale dipendente del Servizio sanitario nazionale.
Il provvedimento di riconoscimento costituisce un titolo da presentare ai concorsi indetti dalle aziende sanitarie ed è valutato con i punteggi previsti per il corrispondente servizio di ruolo prestato nel territorio nazionale.

La competenza in materia è stata trasferita alla Regione Friuli Venezia Giulia (decreto legislativo n.126/2005 e legge regionale n. 19/2006) 
La Direzione centrale salute, integrazione socio sanitaria e politiche sociali ha approvato i criteri generali di riferimento e la guida alla presentazione della documentazione (decreto del Direttore centrale n. 279/2013)

 

Come presentare la domanda

Tutte le informazioni utili sono contenute nella “ Guida alla presentazione della documentazione per il riconoscimento del servizio sanitario prestato all’estero”.
La domanda deve essere presentata secondo il fac-simile.