Il 22 febbraio 2016 la Regione FVG con decreto n. 133/SPS ha adottato la 1^ edizione del Percorso Assistenziale del paziente candidato al trapianto renale. Il documento, progettato sulla base delle evidenze di letteratura nazionali ed internazionali, è stato elaborato grazie al consenso dei professionisti sanitari del Friuli Venezia Giulia e dei referenti delle Associazioni dei pazienti.

Nel corso degli ultimi tre anni il PDTA è stato oggetto di una attenta revisione dei contenuti anche per la necessità di inserire nuove modalità operative utili alla gestione integrata, tra strutture ospedaliere e territoriali, della persona con malattia renale cronica e destinata al trapianto renale. Con decreto n. 2856/SPS del 21 dicembre 2020 è stato approvato l’aggiornamento del PDTA

Il documento è uno strumento operativo di supporto per i professionisti che operano ai vari livelli della Rete delle gravi insufficienze d’organo e trapianti del Friuli Venezia Giulia (filiera rene); descrive le tre fasi del percorso assistenziale: selezione del paziente, trapianto e follow-up e fornisce indicazioni operative condivise per i diversi setting assistenziali per garantire tempestività e appropriatezza degli interventi, riduzione della variabilità dei trattamenti ai pazienti e miglioramento dell’utilizzo delle risorse in ambito regionale.