Pubblicazione della graduatoria

 

MISURE URGENTI PER EMERGENZA DA COVID-19

 

Nella sezione "Documentazione", è consultabile la graduatoria degli interventi finanziati, non finanziati per assenza di risorse e inammissibili. Si ricorda che ai sensi dell’articolo 16, comma 2, del Bando, la pubblicazione della graduatoria sul sito web istituzionale della Regione vale come comunicazione di assegnazione ai soggetti i cui interventi sono stati ammessi a finanziamento. Decorsi cinque giorni lavorativi dalla pubblicazione, in mancanza di comunicazione contraria da parte del singolo assegnatario, il contributo si intende accettato. In caso di comunicazione contraria da parte di uno o più singoli assegnatari, si procederà allo scorrimento della graduatoria.

La graduatoria ha validità fino al 31 dicembre 2020. Anche durante il periodo di validità della graduatoria, gli effetti dell’inserimento nella medesima cessano e si considerano come mai prodotti se, per causa imputabile al soggetto il cui intervento è stato ritenuto ammissibile a contributo, non interviene il decreto di concessione nei termini e nelle forme previsti dal Bando. 
 

 

Dotazione finanziaria

Per il perseguimento della finalità del Bando, per l’anno 2020, è stato messo a disposizione un ulteriore stanziamento pari ad euro 500.000,00 che, sommato allo stanziamento iniziale, porta a euro 1.972.193,90 le risorse messe a disposizione per il finanziamento degli interventi ammissibili.

 

LR 10/2020 art. 19 Modalità per la rimodulazione dei contributi

Al fine di sostenere le Associazioni sportive cui sia stato concesso un contributo o assegnato un contributo ai sensi del Bando in oggetto che, stante il difficile nonché eccezionale periodo storico causato dall’emergenza epidemiologica in corso, non riuscissero a garantire il cofinanziamento previsto per la realizzazione degli interventi inseriti nella graduatoria approvata nel 2019 e modificata nel mese di marzo 2020, l’articolo 19 della LR 10/2020 prevede che, in deroga alle disposizioni del Bando, è data facoltà ai beneficiari di chiedere la rimodulazione in diminuzione della spesa ammessa sino a concorrenza dell’importo del contributo concesso e senza onere di compartecipazione in misura percentuale fissa. Con deliberazione della Giunta regionale n. 850/2020, si sono approvate le Linee guida per la rimodulazione della spesa ammessa dei contributi.
Per maggiori dettagli si rinvia alla documentazione pubblicata nella sezione NORMATIVA, mentre nella sezione DOCUMENTAZIONE è presente il modello di domanda per la rimodulazione della spesa ammessa.