Percorsi di orientamento al mondo del lavoro che, attraverso l'esperienza pratica, aiutano gli studenti a consolidare conoscenze e testare capacità e abilità.

Cosa sono i PCTO - Percorsi per le Competenze Trasversali e l'Orientamento

I Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO) sono previsti dall'articolo 1, comma 785, della Legge 30 dicembre 2018, n. 145.
Sono percorsi di orientamento al mondo del lavoro, che vengono realizzati nel corso dei tre anni conclusivi della Scuola secondaria di secondo grado, dei quali sono parte integrante.
Si basano su una modalità didattica innovativa che, attraverso l’esperienza pratica in aziende o enti, aiutano gli studenti a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare capacita e abilità.
Vedi le Linee guida predisposte dal Ministero dell’Istruzione.

Ritorna all'indice

Finalità e caratteristiche

La finalità di tali percorsi è integrare l’apprendimento acquisito in aula con l’esperienza lavorativa e l’a vvicinamento al mondo del lavoro, ma soprattutto sviluppare le competenze trasversali, cioè quelle capacità e abilità personali che permettono allo studente di raggiungere una maggiore consapevolezza rispetto alle proprie scelte e rispondere più adeguatamente alle richieste dell'attuale mercato del lavoro, assumendo pertanto una forte valenza orientativa.

I PCTO rappresentano:

  • momenti di apprendimento in cui lo studente può sviluppare nuove competenze nel “ saper fare", acquisire conoscenze sui processi produttivi e organizzativi attraverso il contatto diretto con una situazione lavorativa integrando l’apprendimento in aula con l’esperienza lavorativa e l’avvicinamento al mondo del lavoro;
  • un'occasione per sviluppare competenze trasversali e di cittadinanza e acquisire la cultura del lavoro attraverso l’esperienza diretta di un ambiente di lavoro;
  • una tappa nel processo orientativo della persona, perché danno modo ai giovani di mettere in relazione i propri interessi, competenze, abilità con contesti e profili professionali concreti, fornendo elementi utili per definire i propri progetti formativi e professionali;
  • un'opportunità per lo studente per raggiungere una maggiore consapevolezza rispetto alle proprie scelte e rispondere più adeguatamente alle richieste dell'attuale mercato del lavoro.

I PCTO possono svilupparsi con forme organizzative differenti, non solamente in base all’i ndirizzo di studi o alla specificità territoriale della scuola, ma anche a seconda delle esigenze personali di ciascuno studente.
La personalizzazione del percorso è un aspetto essenziale, poiché permette allo studente di prendere consapevolezza e di auto-orientarsi nella definizione del proprio progetto di crescita personale. Per questo è possibile sviluppare tipologie di PTCO diverse anche all’interno di uno stesso gruppo classe. 

Ritorna all'indice

Destinatari, durata e sedi

I PCTO sono rivolti agli studenti degli ultimi tre anni dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado, per il tramite della scuola.
La durata (nell’arco dei tre anni) varia a seconda della tipologia di scuola ed è:

  • non inferiore a 210 ore - nei percorsi di studio degli Istituti Professionali
  • non inferiore a 150 ore - nei percorsi di studio degli Istituti Tecnici
  • non inferiore a 90 ore - nei percorsi di studio dei Licei

È possibile realizzare il percorso presso enti pubblici e privati, con particolare attenzione verso le realtà del terzo settore e quelle imprenditoriali. È prevista anche la possibilità di realizzare il percorso all’estero.
La titolarità e la competenza sui PCTO è del singolo Istituto scolastico e si realizza sulla base di apposite convenzioni stipulate con i soggetti che si rendono disponibili a ospitare studenti. 

Ritorna all'indice

Salute e sicurezza degli studenti

La normativa nazionale prevede percorsi di formazione in tema di sicurezza obbligatori, a carico o delle scuole o degli enti partner nei progetti, che vanno dalle 4 ore per settori a rischio basso alle 8/12 per i settori a rischio medio/alto. Gli studenti-lavoratori hanno diritto anche a una sorveglianza sanitaria costante e, se necessario, a una dotazione di dispositivi di protezione individuali.
Inoltre, nell’ambito delle iniziative regionali per la promozione della salute nelle scuole, il Tavolo Tecnico in Materia di Salute e Sicurezza del Lavoro in Ambito Scolastico ha messo a punto un Documento di indirizzo sulla salute e sicurezza degli studenti impegnati nei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO), consultabile nel menù a destra. 

Ritorna all'indice

Servizi offerti dalla Regione FVG

La Regione Friuli Venezia Giulia, per il tramite della Direzione Lavoro, formazione, istruzione e famiglia, offre strumenti e servizi per supportare le Istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado del territorio nella realizzazione dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento.

Ritorna all'indice