la Regione dalla A alla Z Chiudi

l'isola del lavoro

Isola del lavoro

Conclusione di un rapporto

titolo aneddoto

Tua madre tornava sempre a casa tardi. Quella sera è rientrata prima; lì per lì eri contento, ma lei era triste. A cena vi ha detto che il titolare l’aveva lasciata a casa!
Possibile? Dopo tanti anni? Da un giorno all'altro? Senza un motivo?

 
Conclusione di un rapporto

Entrambe le parti in gioco in un rapporto di lavoro - lavoratore e datore – hanno il diritto di concludere il rapporto stesso. Ciò, comunque, è un evento che può portare conseguenze molto pesanti per gli attori in gioco: il lavoratore rimane senza la fonte del reddito che gli permette di vivere o il datore rischia di vedere compromessa la propria attività per mancanza di forza lavoro. La libertà di chiudere un rapporto di lavoro non può sacrificare completamente i diritti altrui. Infatti, indipendentemente dalla parte che decide di interrompere il rapporto di lavoro, entrambi possiedono dei diritti e dei doveri che permettono loro di affrontare il cambiamento che seguirà.



ultimo aggiornamento: Tuesday 06 October 2015
queste info ti possono servire per
  • sapere quando, come e con quali limiti puoi essere licenziato legittimamente dal datore di lavoro e quali sono i tuoi diritti nel caso in cui non siano state rispettate le regole sul licenziamento
  • imparare come ci si deve comportare e quali sono gli obblighi se vuoi porre fine al tuo rapporto di lavoro senza incorrere in conseguenze negative
  • capire in quali casi il rapporto di lavoro è soggetto a conclusione naturale
fine menu