Premessa

La capacità di un territorio di ricondurre a sé progettualità rientranti nell’ampio alveo della programmazione comunitaria costituisce segnale importante dell’attenzione ai processi di innovazione e sperimentazione da consolidare e portare a sistema. 

Per questi fini è fondamentale rafforzare la presenza di persone in grado di interpretare al meglio i bandi europei e darvi risposta attraverso progetti coerenti con il dettato dei bandi stessi e rispondenti al fabbisogno e alle politiche di sviluppo regionali.   
È nel trarre spunto da queste riflessioni che l’Assessorato regionale al lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, ricerca e università ha organizzato e realizzato due edizioni del “Corso di europrogettazione” aperto a tutti i laureati intenzionati a dotarsi delle conoscenza e competenze utili anche a proporsi nel mercato del lavoro nell’a rea della progettazione europea. La prima edizione si è conclusa a Trieste qualche settimana fa; la seconda edizione è in avanzata fase di svolgimento a Udine. 
L’interesse espresso attraverso le domande di partecipazione pervenute ha condotto a programmare altre due edizioni dell’iniziativa formativa da realizzare nell’autunno di quest’anno e rivolte a fasce di utenza non rientranti fra quelle previste dalle prime due edizioni.
 

La struttura del corso   

Il corso si articola in 80 ore. Fornisce un panorama generale sui programmi comunitari, sia i fondi strutturali che i programmi a gestione diretta, concentrandosi su questi ultimi attraverso modalità didattiche che prevedono laboratori funzionali a simulare l’effettivo percorso della progettazione.
Il corso è tenuto da dirigenti, funzionari regionali e professionisti esperti nel settore. 
 

La realizzazione del corso

Sono previste due edizioni del corso, rispettivamente a Trieste e a Udine.
L’edizione di Trieste si svolgerà dal 7 settembre al 2 dicembre  2016 presso la sede della Regione di Scala Cappuccini 1.

L’edizione di Udine si svolgerà dall' 8 settembre al 22 dicembre 2016 presso la sede della Regione di via Sabbadini 31.
Ogni edizione del corso è aperta a non più di 25 allievi. 

Il calendario dettagliato delle due edizioni del corso verrà reso noto prossimamente. Si anticipa sin d’ora che il corso si svolgerà in orario pomeridiano/serale.

 

 
I destinatari

Possono accedere al corso:

  • disoccupati in possesso del diploma di laurea, triennale o specialistica. Lo stato di disoccupazione deve essere posseduto al momento della richiesta di partecipazione al corso;
  • occupati in possesso del diploma di laurea, triennale o specialistica. Lo stato di occupazione deve essere posseduto al momento della richiesta di partecipazione al corso. Non è ammessa la partecipazione di dipendenti dell'Amministrazione regionale;
  • residenza sul territorio della regione Friuli Venezia Giulia al momento della richiesta di partecipazione al corso. 
 

L’iscrizione al corso

L’iscrizione al corso avviene con l’utilizzo dell’apposito  modello.

La richiesta di iscrizione all’edizione del corso a Trieste deve pervenire entro il 31 luglio 2016 (scadenza di origine 15 luglio 2016) al seguente indirizzo e mail: veronica.ferlich@regione.fvg.it 
La richiesta di iscrizione all’edizione del corso a Udine deve pervenire entro il 22 luglio 2016 al medesimo indirizzo e mail.

 

L’accesso al corso

L’ufficio regionale competente, vale a dire la Posizione organizzativa Programmazione del Servizio programmazione e gestione interventi formativi,  provvede alla istruttoria delle domande.

Ove il numero delle richieste di iscrizioni positivamente istruite sia superiore a 25, l’ufficio provvede ad una prova di selezione dandone comunicazione agli interessati  in ordine a luogo, data e orario di svolgimento. Ogni comunicazione avverrà esclusivamente via e-mail.
La prova di selezione riguarda la verifica del possesso di conoscenze di base relative al ciclo di progetto e alle diverse categorie di fondi comunitari. Ad avvenuto svolgimento della prova di selezione, l’ufficio provvede a comunicarne gli esiti agli interessati via e-mail. In caso di parità di punteggio alle selezioni costituiranno titolo preferenziale di accesso al corso:
- in prima istanza la minore età
- in seconda istanza la comparazione dei cv

 

Partecipazione al corso e attestazione finale

La partecipazione al corso è a titolo gratuito.


All’allievo è richiesto di partecipare provvisto di un personal computer portatile.
 

A conclusione del corso la Regione rilascia all’allievo un attestato di partecipazione a condizione della effettiva presenza ad almeno il 70% delle ore previste, al netto della prova finale.