In applicazione di quanto previsto dall'art. 73, comma 5, del D.Lgs n. 81/2008 e del relativo Accordo intervenuto in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni in data 22.2.2012, l'Amministrazione regionale ha adottato le Direttive tecniche per l'accreditamento delle Aziende e degli Enti che hanno intenzione di realizzare attività formativa in questa materia.

 

Sono così tenuti all'accreditamento i soggetti formatori che intendono gestire ed erogare percorsi di formazione e aggiornamento per gli operatori addetti all'utilizzo di attrezzature per le quali è richiesta una specifica abilitazione che vengono così individuate:

  1. Piattaforme di lavoro mobili elevabili con o senza stabilizzatori;
  2. Gru a torre;
  3. Gru mobile;
  4. Gru per autocarro;
  5. Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo:
    1. Carrelli semoventi a braccio telescopico;
    2. Carrelli industriali semoventi;
    3. Carrelli/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi;
  6. Trattori agricoli e forestali;
  7. Macchine movimento terra:
    1. Escavatori idraulici;
    2. Escavatori a fune;
    3. Pale caricatrici frontali;
    4. Terne;
    5. Autoribaltabile a cingoli;
  8. Pompa per calcestruzzo.
 

I soggetti che possono richiedere l'accreditamento sono:

  1. le aziende produttrici, distributrici noleggiatrici delle attrezzature elencate qui sopra;
  2. limitatamente al proprio personale, le aziende utilizzatrici delle attrezzature elencate qui sopra;
  3. i soggetti formatori con esperienza documentata, almeno triennale alla data di entrata in vigore dell'Accordo, nella formazione per le specifiche attrezzature elencate qui sopra;
  4. i soggetti formatori, con esperienza documentata di almeno sei anni nella formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
 

Soggetti già accreditati ai sensi del D.P.Reg. n. 07/Pres./2005 in tema di accreditamento generale degli enti formativi:  la domanda di accreditamento per i corsi formativi di abilitazione all’uso di macchine particolari deve essere presentata utilizzando il formulario in formato .pdf disponibile in questa pagina ed allegando la documentazione prescritta dalle Direttive tecniche di riferimento – anch’esse pubblicate in questa pagina.

 

Soggetti non già accreditati ai sensi del D.P.Reg. n. 07/Pres./2005 in tema di accreditamento generale degli enti formativi: per presentare la domanda di accreditamento se non si è ancora registrati sul portale "Loginfvg" è necessaria l'effettuazione di una procedura di registrazione e profilazione alla quale si accede cliccando sull'icona "registrati" sul menù di destra che da accesso al portale "loginfvg". Per facilitare le operazioni di registrazione è stato predisposto un apposito Prontuario sul sistema di registrazione
Una volta registrati, cliccando sull'icona "Accreditamento", sempre sul menù di destra, è possibile accedere al servizio di presentazione on line della domanda.
Per lo svolgimento di tutte le operazioni sopra descritte è necessario essere in possesso di una smart card standard CNS (Carta Regionale dei Servizi o Carta Nazionale dei Servizi) o di una business key oltre che di un indirizzo di posta certificata valido.

 

Le Direttive tecniche adottate dall'Amministrazione regionale definiscono, fra l'altro:

  • · i requisiti che i soggetti richiedenti devono possedere;
  • · le modalità di presentazione della domanda in regola con le morme in materia di imposta di bollo;
  • · le cause di inammissibilità e i termini della procedura (90 gg);
  • · Ie modalità per il rinnovo, l'aggiornamento e il mantenimento dell'accreditamento;
  • le cause di sospensione, decadenza e revoca.