CONTESTO

I settori culturali e creativi (CC) sono alcuni dei settori più dinamici in Europa, con un 4,2% del PIL totale dell'UE generato.
Questi settori, spesso strutturati in cluster, soffrono della mancanza di congiunzioni tra le loro componenti culturali e creative rendendo ancora il nucleo culturale incapace di esprimere pienamente il suo potenziale in termini di fertilizzazione delle industrie creative.
In queste condizioni questi settori rimangono sottovalutati e non adeguatamente riconosciuti, soprattutto in termini di capacità di accedere al capitale iniziale e al finanziamento.
Una delle principali sfide di questi cluster è il miglioramento delle connessioni tra la parte culturale e quella creativa al fine di migliorare le sinergie tra la ricchezza del patrimonio di tradizioni e l'ambiente imprenditoriale che può aggiungere valore economico e sfruttare appieno il loro potenziale economico.  
 

Ritorna all'indice

OBIETTIVI

L'obiettivo principale del progetto SMATH è quello di migliorare la qualità e la quantità di connessioni fra il settore culturale, che tradizionalmente beneficia di un forte contributo pubblico, e quello creativo che è invece più orientato verso modelli di sviluppo di forma imprenditoriale, attraverso forme innovative di aggregazione - atmosfere intelligenti (smart atmosphere).

In particolare si vuole favorire lo sviluppo e il rafforzamento di un’atmosfera intelligente, quale precondizione per la nascita e il consolidamento di PMI nei settori culturale e creativo,  facilitare l’accesso delle imprese culturali e creative ad un ecosistema di processi di collaborazione e contaminazione tra attori del settore (culture factories), servizi di finanza pubblica e privata capaci di incrementarne il valore ed infine sviluppare modelli di cluster innovativi nei settori culturale e creativo.  
 

Ritorna all'indice

ATTIVITA' E RISULTATI ATTESI

Le attività progettuali hanno come scopo principale:

  • la creazione di uno «SMATH toolkit», strumento per rafforzare la collaborazione tra industrie creative e operatori culturali;
  • il coinvolgimento di 300 imprese/operatori culturali e creativi che promuoveranno la collaborazione con nuovi prodotti e servizi;
  • la creazione di un Cluster delle imprese creative del MED
     

Ritorna all'indice

ATTIVITA' SVOLTE FINO AD OGGI

La Direzione cultura e sport ha partecipato al kick off meeting del progetto smath svoltosi lo scorso giugno a Venezia con il quale è stato dato l’avvio ufficiale alle attività del progetto. Nel corso dell’incontro sono state presentate le attività specifiche del progetto e sono stati illustrati ai partner gli adempimenti e le tempistiche previste dal programma.

Agli inizi di novembre 2018, la Direzione cultura e sport, è entrata nel vivo dell’attività del progetto, partecipando alla due giorni di training sull’innovazione delle Imprese Creative (IC) tenutosi presso il Dipartimento di Management dell'Università Ca 'Foscari di Venezia.
Il workshop è stato concepito per proporre, discutere e condividere la nozione di "atmosfera intelligente" che caratterizza il progetto SMATH e, sulla base dell'illustrazione di alcune best practice, ha fornito ai partner strumenti pratici per iniziare a dare forma a "nidi creativi" a livello locale/regionale livello.
Questo incontro inoltre è stato un momento per invitare a una riflessione in ogni regione/partner sugli attori e i processi che promuoverebbero una "atmosfera intelligente" locale attraverso la creazione di "Nidi creativi" regionali / locali dotati della capacità di assistere le industrie creative. 

A febbraio 2019, la Direzione Cultura e Sport ha organizzato un info-day ed un open-day al fine di presentare gli obiettivi, le attività e gli output del progetto, coinvolgendo diversi soggetti legati al settore delle ICC, quali artisti, imprese e studenti.
Il primo momento di disseminazione del progetto si è tenuto a Udine in occasione dell’info-day di presentazione del bando a valere sui fondi POR FESR 2014-2020, dedicato alla concessione di sovvenzioni per la pre-incubazione ed incubazione di imprese culturali e creative, con lo scopo di coinvolgere il mondo imprenditoriale regionale. L’open-day, realizzato durante la cerimonia di apertura della Pordenone Design Week 2019, ha permesso di allargare la platea a possibili soggetti interessati alle attività che verranno svolte sul territorio.

A marzo 2019 si è svolto a Pordenone il primo workshop di SMATH organizzato dalla Direzione Cultura e Sport, a cui hanno partecipato artisti, istituzioni, imprese appartenenti al settore culturale e creativo e tradizionale.
L’evento, realizzato seguendo la modalità del World Café, ha permesso la creazione di un ambiente informale in grado di facilitare l’interazione tra gli attori coinvolti per la nascita di nuove idee nel settore CC.
L’obiettivo è quello di promuovere lo sviluppo ed il rafforzamento di una “Smart Atmosphere” come presupposto per la creazione e il consolidamento di piccole e medie imprese nel settore culturale e creativo. 

A maggio, si è tenuto a Barcellona il primo incontro del Scientific Committe (SC), un organo composto dagli esperti individuati da ciascun partner con il compito di valutare, secondo una metodologia definita, le performance delle attività sviluppate in favore degli operatori culturali e creativi, al fine di sfruttare il loro potenziale in termini di crescita economica ed innovazione sociale.

Nel mese di giugno, la Direzione cultura e sport ha organizzato il seminario per apprendere le strategie commerciali e di marketing dedicato agli operatori culturali e creativi.
Il seminario ha coinvolto con successo circa 100 partecipanti appartenenti al mondo delle ICC e dell’impresa tradizionale ed è stato occasione per sperimentare nuove logiche pragmatiche e nuovi strumenti per potenziare la comunicazione ed il marketing, migliorando la capacità di relazionarsi con il “consumatore”, incrementando l’attività nel proprio settore al fine di diventare un motore di sviluppo dinamico per l’economia.  

A settembre 2019, la Direzione ha organizzato, presso il Teatro Palamostre di Udine, il Pitching Event del progetto SMATH. L’evento, finalizzato alla presentazione e valorizzazione di alcune idee progettuali emerse durante il World Café tenutosi al PAFF di Pordenone, ha permesso lo sviluppo di connessioni e sinergie tra i diversi incubatori culturali e i numerosi operatori del settore culturale e creativo che hanno partecipato attivamente all’iniziativa.

A novembre 2019, la Direzione centrale cultura e sport ha offerto importanti opportunità di crescita e di networking per il mondo culturale e creativo e le imprese tradizionali.
Il primo appuntamento ha avuto luogo a Maribor, in occasione del secondo incontro del Scientific Committe (SC), durante il quale gli esperti designati dai partner hanno potuto esprimersi e confrontarsi sullo stato d’avanzamenti del progetto. 

Nel corso della Giornata SMATH, tenutasi a Udine presso Friuli Innovazione, si è svolto il Training - un’iniziativa pensata per fornire supporto allo sviluppo di potenziali idee progettuali, nel settore della cultura e della creatività. L’iniziativa, che ha coinvolto oltre 30 partecipanti, è stata caratterizzata da momenti esperienziali e di gioco dedicati all’introduzione di strumenti del Lean Startup e dell’Agile.
Nel corso della stessa giornata, inoltre, la Direzione cultura e sport ha organizzato 2 Working Lab rivolti ai partecipanti al World Café. Questi due laboratori hanno permesso di ragionare sui target, gli obiettivi dell’idea progettuale, sulle motivazioni, il contesto, i costi e tutti gli aspetti indispensabili affinché l’idea imprenditoriale possa strutturarsi efficacemente.

A novembre 2019, la Direzione cultura e sport ha organizzato, nella più ampia cornice di Open Factory 2019, 3 Study Visit previste dal progetto. L’itinerario, caratterizzato da un viaggio alla scoperta di tre importanti realtà imprenditoriali regionali, ha favorito la creazione di nuove sinergie, lo scambio di best practice e la nascita di idee progettuali innovative.

A febbraio 2020, la Direzione centrale cultura e sport ha offerto alcuni appuntamenti dedicati all’approfondimento delle idee imprenditoriali emerse sinora.
Il percorso di Coaching Assistance, seguendo l’approccio del Design Thinking, ha permesso agli operatori culturali e creativi coinvolti di definire nel dettaglio il business plan ed apprendere nuove modalità e strumenti utili al rafforzamento delle idee.
In questa cornice, si sono tenuti, a febbraio a Trieste, 3 follow-up workshop rivolti agli operatori culturali e creativi coinvolti nel percorso SMATH. I referenti delle idee imprenditoriali hanno così avuto l’opportunità di confrontarsi e di partecipare ad un laboratorio orientato al fine-tuning di ciascuna idea.

A maggio 2020 la Direzione centrale cultura e sport ha organizzato, mediante video-conferenze online, due importanti appuntamenti: il Training rivolto ai partner di progetto ed il Marketplace virtuale dedicato alle idee imprenditoriali.
Il Training online, realizzato dalla Direzione in qualità di responsabile del coordinamento delle attività sul Trasferimento dei risultati, ha permesso di apprendere ed identificare, grazie al contributo di un esperto, best practices ed azioni per la divulgazione degli output raggiunti.
Il Marketplace virtuale ha rappresentato, per i partecipanti, un importante momento di confronto con un panel di esperti in incubazione e finanziamento alle imprese. Da questa esperienza le idee imprenditoriali hanno potuto beneficiare di consigli e suggerimenti per il potenziamento dei loro progetti.

Nel mese di giugno 2020, la Direzione centrale cultura e sport ha realizzato la Newsletter del progetto SMATH dedicata alla descrizione del FVG Creative Nest ed alla presentazione delle 7 idee imprenditoriali. Per saperne di più, consultala qui.

Tra giugno e luglio 2020, la Direzione centrale cultura e sport ha organizzato il Ciclo Online di Seminari su Cultura e Creatività, dedicato all'approfondimento del ruolo delle ICC a livello europeo ed alle possibili forme di collaborazione tra cultura ed impresa tradizionale.
I quattro appuntamenti, tenuti dal Prof. Pier Luigi Sacco - Senior Researcher and Head of Venice Office dell’OCSE, hanno riscosso enorme successo con oltre 300 partecipanti.
Le registrazioni dei seminari ed i materiali degli eventi sono disponibili qui.

Ad ottobre 2020, le idee imprenditoriali del progetto SMATH hanno proseguito il loro percorso con il Crowdsourcing. Un’attività online che permette di favorire i contatti e lo scambio reciproco con altre realtà internazionali del settore culturale e creativo, stimolando la partecipazione, la creatività e la nascita di nuove forme di collaborazione.

A novembre 2020, si è tenuto l’INFO-DAY online dedicato alle azioni di follow-up a supporto dell’innovazione sociale nell’Area
MED. Durante l’evento, la Regione ha illustrato le politiche regionali, le iniziative e gli strumenti messi in campo sul territorio per il supporto del settore culturale e creativo e delle ICC. In questa occasione è stato presentato un best practice case emerso grazie a SMATH. I materiali e le presentazioni sono disponibili qui.

A dicembre 2020, si è tenuto online l’ultimo importante appuntamento del progetto SMATH: la “International MED Conference” organizzata dal Lead Partner. L’evento finale è stato occasione per illustrare i risultati raggiunti da ciascun Nest e per avviare un confronto tra i partner sullo sviluppo del settore culturale e creativo nell’Area MED.
Durante l’evento sono stati presentati il video del FVG Creative Nest ed il video finale di progetto. Per visualizzarli clicca qui.
 




 

Ritorna all'indice

DURATA BUDGET E PAESI COINVOLTI

DURATA 35 MESI  DAL 01/02/2018 AL 31/12/2020

BUDGET € 2.170.196,50
 

PAESI COINVOLTI Italia, Slovenia, Croazia, Spagna, Grecia, Francia

PARTNER Regione del Veneto , Università Ca' Foscari Venezia,  Regione FVG - Direzione centrale cultura, sport e solidarietàAgency for Territorial Marketing Ltd., Development Agency Zagreb, Barcelona Activa SA, Istituto di cultura della Municipalità di Barcellona, Technopolis of the Municipality of Athens, The Culture and Heritage Industries Cluster - PACA Region, TVT Innovation (FRA).

Ritorna all'indice

PHOTOGALLERY

Ritorna all'indice