I programmi di screening sono interventi di sanità pubblica molto efficaci per ridurre la mortalità e l’incidenza dei tumori alla mammella, al collo dell’utero e al colon retto.

In alcuni casi lo screening riesce a prevenire il tumore, diagnosticando le lesioni in fase iniziale. Se ciò non è possibile, la diagnosi precoce consente comunque di scoprire i tumori quando sono ancora molto piccoli, permettendo di curarli con interventi meno invasivi.

 Qui potete trovare dati e informazioni aggiornate sui risultati raggiunti dal programma organizzato di screening oncologici della Regione FVG.

Il percorso degli screening organizzati dalla Regione

Negli screening organizzati dalla Regione FVG, le aziende sanitarie invitano con una lettera personalizzata tutti i cittadini residenti che rientrano nelle corrette fasce di età a fare periodicamente un esame gratuito per individuare eventuali tumori prima dell’insorgenza dei sintomi.
Il programma è strutturato per accompagnare l’utente in ogni fase della prevenzione dei tumori, attraverso un percorso gratuito che non si esaurisce nel richiamo agli esami periodici ma, quando necessario, si estende agli eventuali approfondimenti e alle migliori cure disponibili.
Gli screening oncologici organizzati dalla Regione FVG soddisfano tutti gli standard di qualità stabiliti a livello europeo e hanno permesso di salvare molte vite, convincendo un numero crescente di cittadini ad affidarsi ai benefici della prevenzione.

Ritorna all'indice

Gli screening femminili in FVG

Ogni anno in Friuli Venezia Giulia vengono diagnosticati circa 1.200 nuovi casi di tumore della mammella e 50 casi di tumore della cervice uterina.
La diagnosi precoce si è dimostrata lo strumento di prevenzione più efficace e per questo motivo si raccomanda alle donne fra i 50 ai 69 anni di fare una mammografia ogni due anni, e alle donne fra 25 e 64 anni di fare un pap test ogni tre anni.
Il primo programma di screening a essere attivato in Regione è stato quello per la diagnosi precoce dei tumori della cervice uterina, che dal 1999 al 2013 ha visto aumentare l’adesione dal 40% al 62%.
Nel 2005 è stato avviato anche lo screening dei tumori della mammella, che nel 2013 ha raggiunto un’adesione del 61%.

Ritorna all'indice

Lo screening del colon retto in FVG

Il tumore al colon retto è il più diffuso nella popolazione italiana perché colpisce sia gli uomini che le donne.
Ogni anno in Regione si registrano circa 580 casi fra le donne e 720 fra gli uomini.
Lo screening si è dimostrato efficace per ridurre sia l’incidenza sia la mortalità del tumore e per questo viene consigliato a tutti gli uomini e le donne fra 50 e 69 anni.
Il programma di prevenzione e diagnosi precoce dei tumori del colon retto è attivo dal 2008 e da allora l’adesione è cresciuta in modo costante, passando dal 36% al 59% registrato nel 2013.

Ritorna all'indice

Partecipare agli screening è facile e gratuito

I cittadini residenti in FVG che rientrano nelle fasce di età previste sono invitati a fare gli esami con una lettera che arriva direttamente a casa.
Se nella data proposta per fare l’esame siete impegnati, potete spostare l’appuntamento con una semplice telefonata.
Nel caso del colon retto è ancora più semplice perché potete fare l’esame in modo autonomo ritirando l’apposito kit in farmacia.
Se per un disguido postale non avete ricevuto la lettera di invito nei tempi previsti, potete ugualmente prenotare l’esame chiamando la vostra azienda sanitaria.
Tutti gli esami sono gratuiti, non occorre l’impegnativa del medico, e la risposta viene spedita direttamente a casa o comunicata per telefono dopo poche settimane.

Ritorna all'indice

Gli standard di qualità sono elevati

Il programma di screening organizzato dalla Regione viene attentamente monitorato per verificare che in ogni fase del percorso siano garantiti alti livelli di qualità.
Tutti gli indicatori di valutazione presentano risultati molto buoni, in accordo con gli standard di riferimento europei e con i valori attesi indicati nei manuali GISCI, GISMA e GISCOR e nei rapporti dell’Osservatorio Nazionale Screening.
Il programma può inoltre contare sulla professionalità di personale medico altamente qualificato che vi accompagnerà in ogni fase del percorso prendendosi cura dei vostri bisogni e della vostra salute.
 

Ritorna all'indice