BANDO EUROPACREATIVA: SOSTEGNO AI PRODUTTORI

Il bando si rivolge alle società di produzione europee indipendenti con l’obiettivo di incoraggiare la diffusione televisiva di nuove opere (fiction, documentari, film d’animazione) con la partecipazione di almeno tre emittenti televisive di tre diversi Paesi partecipanti al Sottoprogramma MEDIA.
Il sostegno finanziario accordato permetterà di accelerare il montaggio delle produzioni scelte dalle emittenti e di rafforzare i diritti dei produttori indipendenti su queste opere, incoraggiando così la loro distribuzione futura.
Prima scadenza: 18 Dicembre 2018 ore 12:00
Seconda scadenza: 28 Maggio 2019 ore 12:00

Per maggiori informazioni CLICCA QUI 
 

Ritorna all'indice

BANDO EUROPACREATIVA: FILM EDUCATION

L'obiettivo del Bando è la creazione di un catalogo curato di film europei e del materiale didattico correlato da mettere a disposizione ai giovani tra gli 11 e i 18 anni che frequentano le scuole nei Paesi partecipanti al Sottoprogramma MEDIA.
Il catalogo deve comprendere film noti che abbiano contribuito alla storia della filmografia europea, da utilizzare nell’ambito delle attività di film education e che deve essere costituito da in minimo di 7 lungometraggi.Prossima scadenza: 7 Marzo 2019 ore 12:00

Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ritorna all'indice

BANDO EUROPACREATIVA: SOSTEGNO AI FESTIVAL

Tale sostegno finanziario è rivolto alle organizzazioni che realizzino festival di film e di programmi audiovisivi di creazione europei (fiction, documentari, animazione, cortometraggi e lungometraggi).
I festival devono programmare almeno il 70% di opere originarie di Paesi partecipanti al Sottoprogramma MEDIA OPPURE almeno 100 lungometraggi (o 400 cortometraggi – nel caso di festival di cortometraggi). Nell'ambito della suddetta programmazione:
Almeno il 50% dei film deve essere non nazionale; devono essere rappresentati almeno 15 Paesi partecipanti al Programma.
Prima scadenza: 20 Dicembre 2018 ore 12:00
Seconda scadenza: 7 Maggio 2019 ore 12:00

Per maggiori informazioni CLICCA QUI
 

Ritorna all'indice

BANDO EUROPACREATIVA: VIDEOGAMES

Tale sostegno finanziario si rivolge unicamente alle imprese di produzione indipendenti con l’o biettivo di supportare lo sviluppo di concept e progetti di videogiochi a carattere narrativo, per il mercato europeo e internazionale, indipendentemente dalla piattaforma o dal metodo di distribuzione previsto. In tutti i casi il videogioco deve essere destinato a fini commerciali. La prima versione giocabile del progetto presentato deve essere prevista non prima di 8 mesi dalla data di candidatura.
Prossima scadenza: 27 Febbraio 2019 ore 12:00.

Per maggiori informazioni CLICCA QUI
 

Ritorna all'indice

BANDO ITALIA AUSTRIA

A causa degli eventi catastrofici che si sono verificati in diverse parti dell'area di programma tra il 27 e 29 ottobre, l'Autorità di gestione ha deciso di prorogare la scadenza del 3° avviso fino al 16/01/2019.
L’obiettivo del programma Interreg V-A Italia - Austria è di rafforzare la cooperazione transfrontaliera nella zona di confine tra Italia e Austria e di contribuire al raggiungimento degli obiettivi della strategia Europa 2020. Il presente avviso promuove iniziative per il finanziamento nell’ambito di tre obiettivi tematici specifici: ricerca e innovazione, natura e cultura e competenza istituzionale. Le proposte progettuali devono presentare un approccio transfrontaliero concreto e sostenibile e rientrare negli assi prioritari 1, 2 o 3 del programma di cooperazione. Proposte progettuali, che rientrano nell’asse prioritario 4, non sono ammissibili in questo avviso.

Per maggiori informazioni CLICCA QUI
  

Ritorna all'indice

“MUSIC MOVES EUROPE”

La DG Istruzione e cultura della Commissione europea ha incaricato la KEA European Affairs e la Panteia company di condurre uno studio nell'ambito del “Music Moves Europe”.
Lo studio di 12 mesi è strutturato in due parti interconnesse: la prima sull'osservatorio europeo della musica e le esigenze di finanziamento al fine di valutare la fattibilità di un osservatorio europeo della musica.
L'obiettivo della seconda parte dello studio è invece quello di fornire una solida giustificazione per garantire strumenti di finanziamento a sostegno del settore musicale a livello europeo.

Per maggiori informazioni CLICCA QUI 
 

Ritorna all'indice

CULTURA: PRIMA CONFERENZA DEI SINDACI DELLE CAPITALI EUROPEE DELLA CULTURA

Dal 5 al 6 novembre a Firenze, in Italia, si è tenuta la prima conferenza dei sindaci delle capitali europee della cultura. L'evento ha riunito rappresentanti di città e regioni per condividere storie di successo e imparare gli uni dagli altri su come la cultura può guidare lo sviluppo sociale ed economico. Il commissario europeo per l'istruzione, la gioventù, la cultura e lo sport, Tibor Navracsics ha tenuto il discorso di apertura. Ha sollecitato il sostegno della proposta della Commissione di aumentare il bilancio di Europa creativa a 1,85 miliardi di EUR nel prossimo bilancio a lungo termine dell'UE 2021-2027.

Per approfondimenti CLICCA QUI

Ritorna all'indice

STUDIO KEA SULLE ICC: QUESTIONARI

KEA è stata incaricata dalla Direzione generale per il mercato interno, l'industria, l'imprenditorialità e le PMI della Commissione europea di condurre uno studio sul ruolo dei settori culturali e creativi nell'innovazione dell'industria europea.
Per sviluppare questo rapporto la KEA invita singoli professionisti o società attive nel settore culturale e creativo a compilare un breve questionario sulle collaborazioni tra settori culturali e creativi e altre industrie.

E’ possibile compilare i questionari cliccando ai seguenti link:
Libero professionista o azienda https://www.surveygizmo.eu/s3/90110322/the-role-of-cultural-and-creative-sectors-in-innovating-European-industry
Un'organizzazione di supporto aziendale creativa https://www.surveygizmo.eu/s3/90111386/Survey-for-creative-business-support-organisations-The-role-of-cultural-and-creative-sectors-in-innovating-European-industry
Pubbliche amministrazioni https://www.surveygizmo.eu/s3/90111286/Question-for-Representative-from-a-public-authority-The-role-of-cultural-and-creative-sectors-in-innovating-European-industry
 

Ritorna all'indice