EUROPA CREATIVA: PROGETTI DI COOPERAZIONE – CALL 2018

Sono stati pubblicati due bandi per i progetti di cooperazione 2018 di Europa Creativa per tre diverse categorie di progetti:

Prossima scadenza: 18/01/2018


Il primo bando è dedicato a progetti di cooperazione europea di piccola e grande scala nella versione “standard”, cioè quella adottata da Europa Creativa dal 2014 in poi;
Il secondo è invece incentrato sui progetti relativi all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. La nuova categoria sarà specifica per i due obiettivi dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale del 2018:
- Condividere e valorizzare il Patrimonio Culturale Europeo come risorsa comune, per aumentare la consapevolezza della sua storia comune e dei suoi valori;
- Rinforzare il senso di appartenenza allo spazio europeo.
 

Ritorna all'indice

EUROPA CREATIVA – SOTTOPROGRAMMA MEDIA – programmazione televisiva

E’ stato pubblicato il bando “programmazione televisiva” del programma Europa Creativa.

Prossima scadenza:  24/05/2018

Il bando finanzia:
- Filmati (edizione unica o a puntate) della durata complessiva di almeno 90 minuti creati essenzialmente per la televisione. Sono ammessi seguiti o seconde e terze stagioni di serie di filmati.
- Animazioni (edizione unica o a puntate) della durata complessiva di almeno 24 minuti creati essenzialmente per la televisione. Non sono ammessi seguiti o seconde e terze stagioni di serie di animazioni.
- Documentari creativi (edizione unica o a puntate) della durata complessiva di almeno 50 minuti creati essenzialmente per la televisione. Non sono ammessi seguiti o seconde e terze stagioni di serie di documentari.
 

Ritorna all'indice

EUROPA CREATIVA – SOTTOPROGRAMMA MEDIA sostegno allo sviluppo di contenuti di singoli progetti

È stato pubblicato il bando per lo “sviluppo di singoli progetti” del programma Europa Creativa.

Prossima scadenza:  19/04/2018
 

Il bando finanzia:
- lungometraggi, animazioni e documentari creativi di durata non inferiore a 60 minuti destinati prevalentemente alla proiezione in sale cinematografiche;
- progetti di fiction (edizione unica o in serie) della durata complessiva di almeno 90 minuti, animazione (edizione unica o in serie) della durata complessiva di almeno 24 minuti e documentari creativi (edizione unica o in serie) della durata di almeno 50 minuti destinati prevalentemente a scopi televisivi;
- progetti di fiction della durata complessiva, o con un’esperienza dell’utente complessiva, di almeno 90 minuti; animazioni della durata complessiva, o con un’esperienza dell’utente complessiva, di almeno 24 minuti e documentari creativi della durata complessiva, o con un’e sperienza dell’utente complessiva, di almeno 50 minuti destinati prevalentemente a un utilizzo attraverso piattaforma digitale. Per i progetti che presentano un’esperienza dell’utente in formato non lineare (ad es. realtà virtuale), questi limiti minimi non si applicano. La piattaforma digitale propone i seguenti tipi di progetti: animazione, documentari creativi e progetti di fiction destinati a diversi tipi di dispositivi muniti di schermo, progetti interattivi, serie web lineari e non lineari, e progetti di realtà virtuale di tipo narrativo.
 

Ritorna all'indice

EUROPA CREATIVA – SOTTOPROGRAMMA MEDIA SOSTEGNO ALLA DISTRIBUZIONE DI FILM NON-NAZIONALI

E’ stato pubblicato il bando “Sostegno alla distribuzione di film non-nazionali” del programma Europa Creativa, sottoprogramma MEDIA. 
Prossima scadenza: 14/06/2018

Il bando finanzia campagne di distribuzione di film europei non nazionali con l’obiettivo di promuoverne la circolazione.
 

Ritorna all'indice

EUROPA CREATIVA - SOTTOPROGRAMMA MEDIA SOSTEGNO AI FESTIVAL CINEMATOGRAFICI

E’ stato pubblicato il bando “Sostegno ai festival cinematografici” del programma Europa Creativa, sottoprogramma MEDIA.

Prossima scadenza:  26/04/2018
Il bando finanzia festival audiovisivi nei paesi partecipanti al sottoprogramma Media che presentino, fra le altre specifiche previste dal bando, le seguenti caratteristiche:
- abbiano in programma film ammissibili (fiction, documentari o animazione) che si rivolgono a una vasta gamma di destinatari, tra cui il grande pubblico nonché professionisti internazionali accreditati del settore audiovisivo e la stampa;
- si svolgano nell’arco di un periodo specifico, in una città predefinita;
- prevedano un regolamento/una procedura di selezione chiari.
 

Ritorna all'indice

FORUM EUROPEO DELLA CULTURA 2017

7-8 dicembre, Milano

Quest’anno si terrà a Milano (e per la prima volta in assoluto non a Bruxelles) il Forum Europeo della Cultura, l’appuntamento biennale più importante in ambito culturale organizzato dalla Commissione Europea con l’obiettivo di incrementare la cooperazione europea nel settore della cultura, riunire i responsabili politici a livello europeo, nazionale e locale, fare il punto sull’a ttuazione dell’European Agenda for Culture. L’edizione 2017 del Forum sarà anche l’occasione per presentare ufficialmente l’anno 2018 come Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Iscrizioni entro il 10 novembre.
 

Ritorna all'indice

Bando ERASMUS+ 2018

Il 25.10.2017 è stato pubblicato il bando Erasmus+ 2018 che copre tutti i settori del programma, compreso lo Sport.
Per questo settore vengono finanziate le seguenti tre azioni:
1) partenariati di collaborazione;
2) piccoli partenariati di collaborazione;
3) eventi sportivi a livello europeo senza scopo di lucro.
Il termine per la presentazione dei progetti nel settore dello Sport è il 05.04.2018.
 

Ritorna all'indice

Bandi HORIZON 2018-2020

Il 27.10.2017 sono stati pubblicati i nuovi bandi Horizon 2018-2020.
Fra le tematiche interessate dai finanziamenti figurano anche: Patrimonio culturale, Patrimonio culturale digitalizzato e Industrie culturali e creative. Le linee di finanziamento relative a queste tematiche rientrano nella Sfida Sociale n. 6 "L'Europa in un mondo che cambia: società inclusive, innovative e riflessive"
 

Ritorna all'indice

FORUM EUROPEO DELLA CULTURA 2017

7-8 dicembre, Milano
Quest’anno si terrà a Milano (e per la prima volta in assoluto non a Bruxelles) il Forum Europeo della Cultura, l’appuntamento biennale più importante in ambito culturale organizzato dalla Commissione Europea con l’obiettivo di incrementare la cooperazione europea nel settore della cultura, riunire i responsabili politici a livello europeo, nazionale e locale, fare il punto sull’a ttuazione dell’European Agenda for Culture. L’edizione 2017 del Forum sarà anche l’occasione per presentare ufficialmente l’anno 2018 come Anno Europeo del Patrimonio Culturale.
 

Ritorna all'indice

ENCATC Breakfast

Nel quadro della rete ENCATC un “ENCATC Breakfast” è lo strumento attraverso il quale viene favorito l’incontro e lo scambio di conoscenze fra manager, operatori e professionisti culturali con lo scopo di rendere più efficienti e forti le loro organizzazioni di appartenenza. Il prossimo 14 dicembre si terrà a Bruxelles l’ENCATC Breakfast dedicato al tema del rapporto fra settore culturale e sostenibilità ambientale. Il caso studio che verrà presentato sarà quello di “Julie's Bicycle”, organizzazione non profit inglese che da dieci anni porta avanti una metodologia intensiva di cambiamento ambientale attraverso la cultura.

 

Ritorna all'indice

IL RUOLO CRESCENTE DELLE CITTÀ STUDY TOUR INTERNAZIONALE A NYC

12-16 febbraio 2018 - New York City
La rete ENCATC (European Network on Cultural management and Policy) organizza dal 12 al 16 febbraio 2018 due eventi che avranno come teatro la città di New York: la VII Encact Academy relativa alle relazioni e alla diplomazia culturali e dedicata al tema “Il ruolo crescente delle Città” e uno Study Tour internazionale.
Nel corso dei due eventi verrà analizzato il ruolo oggi sempre più importante delle città nel contesto diplomatico e delle relazioni internazionali. Le attività culturali occupano un posto chiave in questo ruolo, data la crescente connessione della cultura con le tematiche economiche, sociali, politiche e ambientali.
Entrambi gli eventi sono rivolti a ricercatori, accademici, imprenditori culturali, professionisti, artisti, esponenti del mondo politico, studenti e a tutti coloro che intendono entrare in contatto col patrimonio, le istituzioni e i rappresentanti del mondo culturale di una delle città più stimolanti al mondo
 

Ritorna all'indice

DALLA RETE ENCATC - MANIFESTO DI BRUXELLES SUL MANAGEMENT DELLE ARTI, DELLA CULTURA E SULLE POLITICHE IN MATERIA DI ISTRUZIONE

Il 14 novembre i rappresentanti delle reti ENCATC (European Network on Cultural management and Policy), AAAE (Association of Arts Administration Educators – U.S.A.) e TACPS (Taiwan Association of Cultural Policy Studies) si sono riuniti a Bruxelles e hanno adottato il “Manifesto di Bruxelles sul management delle arti, della cultura e sulle politiche in materia di istruzione“, documento proposto come strumento di riflessione sui valori condivisi dalle tre reti che rappresentano un network di soggetti attivi nel campo del management culturale e artistico in Europa, Nord America e Asia.

 

Ritorna all'indice

COME-IN! - Donne, madri, dee. Linguaggi e metafore universali nell’arte preistorica

Apertura al pubblico della mostra “Donne, madri, dee. Linguaggi e metafore universali nell’arte preistorica”, all’interno del Museo Archeologico multisensoriale di Udine.
La mostra è realizzata nel quadro del progetto europeo COME-IN! finanziato con fondi del Programma Interreg EUROPA CENTRALE e al quale la Direzione centrale Cultura Sport e Solidarietà della Regione FVG partecipa in qualità di partner associato. Il progetto ha come scopo principale quello di valorizzare il patrimonio culturale dei territori coinvolti anche attraverso una politica di audience development, rendendo i musei di piccole e medie dimensioni accessibili alle persone con disabilità.
La mostra è concepita ed allestita seguendo i più innovativi standard di accessibilità, come individuati dalle linee guida elaborate in seno al progetto COME-IN!
 

Ritorna all'indice

Premio LUX – LUX Film days

A partire dall’anno 2007 il Parlamento Europeo assegna un premio cinematografico, il Premio LUX, ad un film di produzione europea che affronti le tematiche dei valori, della diversità culturale e del processo di integrazione europei. Il film vincitore viene sottotitolato in tutte le lingue ufficiali dell’Unione.
Il 14 novembre è stato assegnato il Premio LUX 2017 al film “Sámi Blood”, una coproduzione svedese, danese e norvegese.
In seno al premio LUX, nel 2012 ha avuto inizio il progetto LUX FILM DAYS: ogni anno, nel periodo autunno – inverno, i film finalisti del Premio vengono proiettati in più di 40 città appartenenti ai 28 Stati Membri Europei. In molti casi le proiezioni vengono organizzate in collaborazione con festival cinematografici, quali ad esempio La Biennale di Venezia e per molti Paesi esse rappresentano anche delle prime nazionali.
 

Ritorna all'indice

Ris3, Innovation, Culture and Creative Industries: an opportunity to articulate the territories

15 dicembre - San Telmo Museum Plaza Zuloaga, Guipúzcoa link
La Commissione europea, così come diversi rapporti di esperti riguardo, riconoscono il valore economico delle industrie culturali e creative, in quanto tratta di uno dei settori economici più forti e resistenti in questo periodo di crisi economica. Le industrie culturali e creative contribuiscono al 4,2% del PIL e oltre creano 7 milioni di posti di lavoro, il 3,3% del totale in Europa.
Per la sostenibilità e l'efficacia del settore, è fondamentale allineare le agende regionali strategiche (sviluppo regionale, cultura, innovazione, sviluppo economico e commerciale, accesso ai finanziamenti, ecc.), con la strategie di specializzazione intelligente.
L'obiettivo di questa conferenza nell'ambito dell’ European Week of Regions and Cities/EWRC 2017 local event/citizens’ dialogue è quello di concentrarsi sul potenziale delle industrie culturali e creative per il loro sviluppo nel contesto regionale.
 

Ritorna all'indice

Questionario portatori di interesse

Si tratta di un’iniziativa promossa dal Consiglio italiano del Movimento europeo, finanziata dal Ministero degli Esteri, che prevede la realizzazione di una ricerca focalizzata sulla percezione da parte degli stakeholder italiani delle problematiche legate al rapporto con le istituzioni coinvolte nel processo decisionale dell’UE. La raccolta dei dati relativi alla ricerca avverrà attraverso la compilazione, , del questionario accessibile attraverso il link sottoriportato.

I risultati dell’indagine potranno essere di grande utilità per promuovere future azioni per aumentare il peso delle istituzioni e del partenariato italiani in ambito europeo.

 

Ritorna all'indice