Bandi a supporto del settore musicale europeo

Nel quadro di “Music Moves Europe (MME)”, iniziativa della Commissione Europea a supporto del settore musicale, si sta sviluppando un’azione preparatoria dal titolo “La Musica muove l’Europa: supporto al talento e alle diverse realtà musicali europei”, finalizzata a testare azioni e progetti che siano in grado di fornire specifiche indicazioni circa i reali bisogni di tale settore, in vista della nuova fase di programmazione europea 2021-2027.
In quest’ottica la Commissione Europea ha pubblicato due bandi:

Bando EAC/S18/2018 “Music moves Europe – Training scheme for young music professionals”
Scadenza: 27.08.2018
Il bando finanzierà fino a 10 programmi pilota di formazione per giovani professionisti del settore musicale che propongano modelli di piccola scala, innovativi e sostenibili, in grado di migliorare le capacità e la resilienza del settore e accrescerne il livello di professionalità.

Bando EAC/S19/2018
Scadenza: 10.09.2018
Il bando intende finanziare fino a 10 progetti di distribuzione musicale online e offline che risultino in grado di promuovere la diversità e aumentare la circolazione dei repertori musicali attraverso gli Stati membri, con l’obiettivo di rimuovere le barriere che ostacolano la promozione e la visibilità delle produzioni musicali al di là dei singoli confini nazionali.
Per maggiori informazioni cliccare

 

Ritorna all'indice

Cultural Diplomacy Platform: opportunità di formazione

La Piattaforma per la diplomazia della cultura è stata creata a marzo 2016 dal Servizio per gli Strumenti di Politica Estera della Commissione Europea, al fine di supportare le istituzioni europee nello sviluppo della “Nuova strategia europea delle relazioni internazionali culturali”.
La Piattaforma ha pubblicato recentemente il bando “Global Cultural Leadership Programme 2018”, destinato a giovani manager o professionisti culturali che intendono sviluppare e rafforzare le loro capacità di leadership culturale.
L’edizione di quest’anno si terrà ad Amsterdam, dal 27 ottobre al 2 novembre 2018.
Scadenza del bando: 14.06.2018.

 

Ritorna all'indice

ADRION 2014-2020: pubblicato il secondo bando (Asse Prioritario n. 2)

Scadenza: 26.06.2018  

Il 26 marzo 2018 è stato pubblicato il secondo bando del Programma di Cooperazione territoriale Interreg V-B Adriatico-Ionico “ADRION 2014-2020”, relativo esclusivamente alle azioni riconducibili all’Asse Prioritario n. 2 “Regione sostenibile”.
Il bando è rivolto a soggetti provenienti dai Paesi ricompresi nell’area di Programma: 4 paesi di area UE (Italia – solo determinate Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano, Slovenia, Grecia e Croazia) e 4 Paesi non UE (Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Serbia).
I partenariati devono essere costituiti da almeno 6 partner provenienti da almeno 6 differenti Paesi (4 dai 4 Paesi UE e 2 da almeno 2 differenti Paesi non-UE) e possono raggruppare al massimo 16 soggetti.
ADRION finanzia l’85% delle spese ammissibili e il restante 15% deve essere coperto da risorse provenienti da cofinanziamento nazionale.
Per ciascun progetto il finanziamento europeo può essere pari al massimo a € 2.500.000,00.
Durata massima dei progetti: 30 mesi.
Per quanto riguarda le proposte progettuali in ambito culturale, queste possono essere presentate a valere sull’Obiettivo Specifico n. 2.1 “Promuovere la valorizzazione sostenibile e la conservazione del patrimonio naturale e culturale in quanto risorse per la crescita dell’area Adriatico-Ionica”.
 

Ritorna all'indice

Nuova Agenda Europea per la Cultura

Il 22.05.2018, con Comunicazione COM(2018)267, la Commissione Europea ha adottato la nuova Agenda Europea per la Cultura.
Obiettivo della nuova Agenda è quello di fornire agli Stati membri un quadro comune di riferimento per affrontare le sfide sociali preesistenti ed emergenti in questa fase di cooperazione europea, in previsione della nuova stagione di programmazione 2021-2027, valorizzando al meglio il potere trasformativo della cultura.
L’Agenda individua tre obiettivi strategici connessi a tre distinte dimensioni:
- Dimensione sociale: sfruttamento del potere della cultura e della diversità culturale in chiave di sviluppo della coesione sociale e del benessere;
- Dimensione economica: supporto alla creatività culturale nei campi dell’educazione e della ricerca, per l’occupazione e la crescita;
- Dimensione esterna: rafforzamento delle relazioni culturali internazionali (cultural diplomacy).
L’Agenda indica altresì due tematiche trasversali:
- Protezione e valorizzazione del patrimonio culturale;
- Digitale per la Cultura (nuova Strategia Digital4Culture).


Gli obiettivi individuati dalla nuova Agenda UE per la Cultura verranno perseguiti, e le relative azioni supportate:
• nel 2019 e 2020, dal Programma Europa Creativa e da altri programmi deputati al finanziamento di progetti culturali;
• a partire dal 2021, dai futuri programmi di finanziamento nel quadro della nuova Programmazione Europea 2021 – 2027.
 

Ritorna all'indice

SPORT – BANDO EAC/S14/2018

La Commissione Europea ha pubblicato l’invito a presentare proposte “Promozione dei valori europei attraverso iniziative sportive a livello comunale”.
Scadenza: 26.07.2018.
Il presente bando si prefigge l’obiettivo di sostenere le organizzazioni che promuovono iniziative sportive a livello locale con l'obiettivo di diffondere i valori positivi dello sport.
Si tratta di un’azione preparatoria che verrà eseguita in due lotti:
- Lotto 1: sviluppo di capacità al fine di sostenere le organizzazioni che promuovono i valori comuni tramite il veicolo dello sport a livello comunale in tutta l'UE; l’importo massimo da attribuire è di 300.000,00 Euro. La Commissione prevede di finanziare 1 progetto.
- Lotto 2: sostenere l'instaurazione di una rete di contatti e lo sviluppo di attività di reciproco scambio di informazioni tra i comuni in ambiti collegati allo sport; l’importo massimo da attribuire è di 700.000,00 Euro. L’importo massimo per sovvenzione sarà di 230.000,00 Euro. La Commissione prevede di finanziare 3 o 4 progetti.
Tasso di cofinanziamento: 80% dei costi ammissibili.
Durata dei progetti: minimo 6 mesi.
Periodo di esecuzione: inizio a partire dal 01.01.2019 e fino al 31.03.2019; conclusione entro il 31.12.2020.
 

Ritorna all'indice

SPORT – BANDO EAC/S15/2018

La Commissione Europea ha pubblicato l’invito a presentare proposte “Scambi e mobilità nello sport”.
Scadenza: 26.07.2018.
L’obiettivo generale del bando è fornire al personale delle organizzazioni sportive (collaboratori degli atleti) l'opportunità di migliorare le loro competenze e qualifiche e acquisire nuove abilità mediante la mobilità ai fini di apprendimento, trascorrendo un periodo di tempo in un paese straniero (all'interno e all'esterno dell'UE).
L'azione si articolerà in quattro lotti:
- Lotto 1: cooperazione con i Balcani occidentali;
- Lotto 2: cooperazione con il partenariato orientale;
- Lotto 3: cooperazione con l'America latina;
- Lotto 4: cooperazione con l'Asia.
Risorse totali previste per il cofinanziamento dei progetti: 1.200.000,00 Euro.
Tasso di cofinanziamento: 80% dei costi ammissibili.
La Commissione intende finanziare circa 5 progetti (almeno uno per lotto).
Durata dei progetti: minimo 6 mesi.
Periodo di esecuzione: inizio a partire dal 01.01.2019 e fino al 31.03.2019; conclusione entro il 31.12.2020.

 

Ritorna all'indice