Descrizione del Programma

Il Programma di Cooperazione interregionale ESPON 2020 (European Spatial Planning Observation Network) ha l’obiettivo di aumentare la coesione delle strutture territoriali europee e opera nell’ambito dei Fondi Strutturali dell’Unione europea, supporta lo sviluppo di politiche nell'ambito della coesione territoriale e dello sviluppo armonioso del territorio europeo fornendo informazioni comparabili, analisi e scenari sulle dinamiche territoriali, rivelando le potenzialità del territorio europeo contribuendo così alla competitività, alla cooperazione territoriale e ad uno sviluppo equilibrato e sostenibile.

Ritorna all'indice

Area del Programma

I territori interessati al Programma sono tutti gli Stati membri dell'Unione Europea e quattro Stati Partner quali Islanda, Lichtenstein, Norvegia e Svizzera.

Ritorna all'indice

Priorità di investimento e obiettivi specifici

Il Cooperation Programme ESPON 2020 riconferma la Rete di Osservazione Territoriale Europea delle dinamiche ed evidenze territoriali per l’intero territorio europeo. Nel C. P. ESPON 2020 l’obiettivo tematico prioritario è stato scelto OT11 “Migliorare la capacità istituzionale e l’efficacia dell'amministrazione pubblica” rafforzando e allargando il concetto di capacità istituzionale non solo alla pubblica amministrazione ma anche agli stakeholder coinvolti nei processi decisionali e ai policymakers, attraverso l’implementazione dei programmi dei Fondi Strutturali finanziati con i fondi FESR.

Le scelte strategiche del nuovo Cooperation Programme sono:
due Assi Prioritari e cinque Obiettivi Specifici.
Assi Prioritari:
-Asse I: Evidenze Territoriali, Disseminazione, Osservazione, Strumenti e Divulgazione
-Asse II: Assistenza Tecnica
Obiettivi Specifici:
-S01: processo continuo di produzione delle evidenze territoriali attraverso le ricerche applicate e le analisi
-S02: trasferimento e utilizzo della ‘conoscenza’ acquisita e supporto agli utenti
-S03: miglioramento dell'osservazione territoriale e implementazione degli strumenti tools per le analisi territoriali
-S04: maggiore disseminazione delle evidenze territoriali e dei risultati
-S05: disposizioni e norme di implementazione e gestione del programma più snelle, efficaci ed efficienti.
 
ESPON 2020 ha l’obiettivo di definire 14 temi per le ricerche applicate da finanziare nell’ambito dei programmi di lavoro annuale e pluriennale. I primi 7 temi, individuati sulla base dell’ordine di priorità stabilito dagli Stati Partners, saranno oggetto del primo Annual Work Plan. Gli altri 7 temi, invece, costituiranno un pacchetto di temi per i futuri sviluppi del Programma e potranno di volta in volta essere ridiscussi, aggiornati ed integrati.

Ritorna all'indice

Dotazione finanziaria

Le risorse finanziarie disponibili ammontano a circa 50,5 milioni di euro per l’intera area del Programma.

Ritorna all'indice

Strutture di Programma

L’Autorità di Gestione ha sede in Lussemburgo. La modalità operativa del Programma è cambiata radicalmente in quanto è prevista l’istituzione del GECT (Gruppo di Cooperazione Territoriale Europea) nella forma di Beneficiario Unico che svilupperà i progetti. Avrà una propria struttura scientifica interna e acquisirà le competenze necessarie attraverso gare di servizi. Il GECT svilupperà le azioni sotto la sorveglianza del Monitoring Commitee anche attraverso la costituzione di gruppi di accompagnamento ai progetti (PST Project Support Team). Il PST sarà composto da esperti nominati dal MC o dalla Commissione Europea o dal GECT. Per l’Italia, sotto l’aspetto della governance del Programma, il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti è stato confermato Autorità Nazionale capofila e Capo Delegazione dei Comitati di Sorveglianza mentre la Regione Lombardia svolge, ad oggi, il ruolo di Presidente del Comitato nazionale, organo nel cui ambito le Regioni italiane esprimono e formano la propria posizione sulle varie tematiche afferenti il Programma.

Ritorna all'indice

Eventi

Giovedì 16 novembre 2017 alle ore 10.15, presso la Sala Tiziano Tessitori del Consiglio regionale, piazza Guglielmo Oberdan 5 a Trieste, si è tenuto il seminario “La politica di coesione e le geografie funzionali: ESPON e i tool a supporto delle politiche di investimento territoriale integrato” organizzato dalla Regione in collaborazione con la Regione Lombardia e l’ESPON Contact Point.
Nel corso del seminario, che ha un particolare focus sugli strumenti di sviluppo territoriale, verranno presentati i tool di ESPON, statistiche, analisi e mappe che consentono di conoscere gli andamenti delle dimensioni rilevanti a supporto dell'elaborazione delle politiche di sviluppo territoriale.

Si sono tenuti a Milano presso Palazzo Lombardia due giornate di presentazione, precisamente il 18 e il 19 gennaio 2017, dei programmi ESPON 2020 e URBACT III, programmi di cooperazione territoriale che supportano l’attuazione delle politiche europee migliorando la conoscenza del territorio e favorendo lo scambio di buone prassi. L’evento è rivolto agli operatori della Pubblica Amministrazione, alla comunità scientifica e ai policy maker di livello nazionale, regionale e locale.

Per l’aggiornamento delle attività del Programma sono disponibili sul sito ufficiale del Programma i relativi documenti, avvisi , manuali , pubblicazioni e ulteriori informazioni.

Ritorna all'indice