Prossimi appuntamenti

Per rimanere aggiornato sulle attività di progetto, iscriviti alla Newsletter Cultura.   

  

Ritorna all'indice

Bando per la selezione di progetti pilota

Il Bando è rivolto alle Piccole e Medie Imprese (PMI) e alle Industrie Culturali e Creative (ICC) del Friuli Venezia Giulia.
Il Bando mette a disposizione 900.000,00 euro per progetti di collaborazione tra le PMI tradizionali e le ICC. È finanziato dalla Regione a valere sul Progetto europeo DIVA.
L'obiettivo del Bando è il finanziamento di nuovi prodotti, servizi o processi innovativi per le micro, piccole e medie imprese, realizzati grazie alla collaborazione con imprese e operatori dei settori culturali e creativi del territorio.
Le proposte progettuali che nasceranno dalla collaborazione tra una PMI e una ICC devono avere una durata compresa tra sei e dieci mesi e devono concludersi entro e non oltre il 30 aprile 2022.
Il budget massimo per ciascun progetto è di 45.000,00 euro e il finanziamento è al 100%.
Il 20 luglio è stata pubblicata la graduatoria dei progetti vincitori.
Sono attualmente in fase di sottoscrizione i contratti di sovvenzione con i progetti vincitori per dare avvio alle attività progettuali.

DIVA è un Progetto del Programma europeo INTERREG Italia-Slovenia.
Il Bando è gestito da Informest / Agenzia per lo sviluppo e la cooperazione economica internazionale.

 

Ritorna all'indice

Contesto

Negli ultimi anni, caratterizzati da una progressiva riduzione delle forme tradizionali di produzione industriale, le Industrie Culturali e Creative (CCI) hanno assunto un ruolo sempre più importante come fattore di competitività del territorio.
In Italia, il settore delle imprese culturali ha rappresentato negli anni un continuo terreno di confronto per politiche e riassetti istituzionali, con l’obiettivo di valorizzare da un lato un patrimonio culturale molto ricco (ma allo stesso tempo difficile da identificare), dall’altro di sperimentare nuove culture imprenditoriali mutuate da settori innovativi.
Le imprese culturali hanno pertanto un peso fondamentale all’interno della società, in quanto aprono una finestra sull’identità culturale di un territorio e rispecchiano l’immagine e la cultura dei suoi abitanti, i loro costumi, valori, peculiarità e aspirazioni. In quest’ottica il progetto DIVA ha lo scopo di creare ecosistemi e catene di valore che colleghino, con tecnologie innovative, le industrie creative e a quelle tradizionali, dell’area transfrontaliera oggetto del programma Italia-Slovenia.  

Ritorna all'indice

Obiettivi

L’obiettivo principale di DIVA è collegare i settori creativi a quelli economici, in modo da creare un eco-sistema dell’innovazione che sia in grado di competere nei mercati internazionali. Lo scopo è quindi quello di mettere il potenziale creativo del territorio a servizio delle economie locali e sviluppare modelli virtuosi di collaborazione, in grado di affrontare la trasformazione che sta avvenendo nelle imprese per mezzo della digitalizzazione e l’utilizzo di tecnologie smart a vantaggio della comunità. Il progetto si avvarrà di metodologie e strumenti innovativi quali il Design Thinking (un modello di gestione progettuale basato sui processi creativi) per lo sviluppo di nuove idee e nuove collaborazioni interdisciplinari per aumentare il livello di innovazione delle imprese.

Ritorna all'indice

Attività e risultati attesi

Per ricevere le prossime newsletter del progetto è possibile effettuare l'iscrizione al seguente  Link

Tra i principali obiettivi operativi del progetto vi sono:
- Rafforzamento della cooperazione fra gli attori chiave dell’ecosistema, nell’ottica di potenziare il trasferimento di conoscenza e introdurre elementi di innovazione dirompente nei settori cardine dell’impresa culturale e creativa dell’area;
- Aumento della conoscenza dei processi di art thinking e design thinking e delle opportunità di crescita esistenti;
- Sviluppo di progetti pilota nell’ambito di arte, cultura, creatività e imprenditorialità innovativa nel quadro di un ecosistema a carattere transfrontaliero: le imprese partecipanti riceveranno servizi specialistici di consulenza e di accompagnamento tramite seminari e workshop.  

Ritorna all'indice

Attività svolte fino a oggi

A marzo 2019 si è tenuto a Mestre il Kick-off meeting del progetto DIVA di cui la Direzione centrale cultura e sport è partner di progetto. L’evento è stato occasione per presentare i contesti territoriali dei partner di progetto, nonché la descrizione e la programmazione delle attività future da sviluppare in sinergia con gli altri partner.

A giugno 2019 la Direzione cultura e sport ha organizzato, assieme agli altri partner regionali del progetto DIVA, il workshop regionale dedicato alla collaborazione tra imprese tradizionali e culturali creative in Regione.
Il workshop, che ha visto con successo la partecipazione di circa 100 figure professionali appartenenti al mondo delle ICC e delle impresa tradizionale, è stato occasione per presentare e condividere esperienze di collaborazioni di successo, progetti ed opportunità di finanziamento promossi dalla Regione. L’obiettivo del workshop è stato quello di raccogliere i principali fabbisogni degli operatori culturali e creativi e delle imprese tradizionali in Friuli Venezia Giulia, al fine di sviluppare un’analisi SWOT per identificare i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce del settore.

A luglio 2019  la Direzione cultura e sport ha partecipato all’ evento di lancio del progetto DIVA tenutosi a Mestre. L’evento è stato dedicato per la prima parte alla presentazione al pubblico delle iniziative della Regione FVG nell’ambito delle imprese culturali e creative e, per la seconda, all’analisi dello stato dell’arte del progetto.   

Ad ottobre 2019
la Direzione centrale cultura e sport della Regione Friuli Venezia Giulia ha organizzato il secondo Steering Committee del progetto DIVA. La riunione si è svolta a Trieste, presso la sala De Rinaldini del Consiglio Regionale. I 15 partner coinvolti hanno avuto un occasione per discutere, confrontarsi e fare il punto della situazione. L’incontro, di carattere operativo, ha permesso ai partecipanti di pianificare e coordinare al meglio le prossime attività finalizzate al raggiungimento dei risultati progettuali.
Attualmente il partenariato è concentrato in attività di raccolta dati e analisi delle realtà culturali, creative e imprenditoriali dei territori coinvolti. A questo scopo la Regione ha collaborato con gli altri partner del territorio regionale per fornire un quadro della situazione riferita al Friuli Venezia Giulia. 

A novembre 2019 la Direzione Centrale Cultura e Sport della Regione Friuli Venezia Giulia ha partecipato al seminario di DIVA dal titolo “ Opportunità e fundraising per le organizzazioni culturali e creative”. L’evento, tenutosi a Udine presso la sede di Friuli Innovazione, è stato occasione per presentare sia i risultati dell’ analisi SWOT regionale nell’ambito del progetto DIVA, sia le opportunità offerte dalla Regione per le imprese del settore culturale e creativo con uno sguardo al futuro.
I partecipanti hanno contribuito alla discussione in merito ai fabbisogni degli operatori e delle imprese in Friuli Venezia Giulia.
Presentazione analisi di SWOT  

A marzo 2020 si è svolto, in videoconferenza, il quarto Steering Committee del progetto DIVA. Il meeting è stato occasione per valutare lo stato dell'arte delle attività e delineare gli impegni comuni per i prossimi mesi.

Nell’ edizione di marzo 2020 di Platinum Magazine (inserto de “Il Sole 24 ore”) è uscito un articolo  (pag. 97) sul progetto DIVA.

A maggio 2020 è stato presentato online, dinanzi ad una platea di oltre 140 partecipanti, il Modello di Cooperazione tra il mondo dell’impresa e quello culturale e creativo elaborato dal progetto DIVA! Tale strumento, sviluppato dall’Università IUAV di Venezia in collaborazione con la Regione e con gli altri partner di progetto presenti in FVG (Friuli Innovazione ed Area Science Park), si propone di rafforzare i processi di innovazione attraverso l’a rte e le attività di contaminazione tra ICC e imprese tradizionali. Tale modello valorizza le esperienze di successo di fertilizzazione incrociata tra le due tipologie di imprese e sintetizza i metodi e gli strumenti che verranno poi utilizzati nelle fasi successive del progetto, in particolare nel bando da 900.000 euro finalizzato a finanziare idee e servizi imprenditoriali nel settore culturale e creativo, che verrà pubblicato verso la fine dell’anno.

A luglio  2020 si è tenuto il Technical & Steering Committee del progetto DIVA. Oltre alle discussioni sullo stato di avanzamento del progetto, la riunione è stata un’importante occasione per fare il punto sulle attività preparatorie in vista per il Bando DIVA. Nel corso dello stesso mese, si è svolta anche la prima riunione dell’ Evaluation Committee (Comitato di Valutazione), composta da un componente per ciascun partner. Il Comitato di Valutazione ha il compito di definire gli elementi principali del futuro Bando. Si è tenuta inoltre la prima riunione del Technical Board (Comitato Tecnico) composto da due rappresentanti italiani e due sloveni. Il TB sarà responsabile dell'elaborazione dei criteri ammissibili e di qualità del bando di progetto.

Ad agosto 2020 si è riunito per la prima volta il Technical Board di progetto. Durante la riunione, i componenti hanno avuto modo di iniziare ad individuare i contenuti in vista della pubblicazione del Bando DIVA. Questo rappresenta un importante momento per la definizione del Bando da 900.000 euro, destinato a supportare le PMI e le Industrie Culturali e Creative della nostra Regione. 

A settembre 2020 si è riunito per 3 volte il Technical Board del progetto. Attualmente, il Comitato sta predisponendo i criteri di ammissibilità in vista della prossima pubblicazione del Bando previsto dal progetto.  

A novembre 2020 si è tenuto l’evento online “ DIVA(gazioni): pensare creativo per l'innovazione d'impresa” dedicato agli operatori culturali e creativi e alle PMI. Durante il seminario è stato inoltre ufficialmente lanciato il DIVA HUB FVG.
Per riguardare la registrazione dell’evento clicca qui

Durante lo stesso mese si è tenuto lo Steering Commitee straordinario, nel quale i partner si sono confrontati sui prossimi sviluppi del progetto e sull’eventuale richiesta di proroga delle attività dovuta all’e mergenza sanitaria in corso. 

A marzo 2021 sono stati pubblicati gli esiti dei questionari che PMI e ICC hanno compilato attraverso il “ DIVA Automated Assessment Tool ”. Si tratta di uno strumento online che permette alle organizzazioni di valutare il proprio potenziale relativamente al coinvolgimento nelle attività del progetto DIVA, in particolare in vista del bando pubblico da 900.000 Euro.
In tutto 53 soggetti hanno terminato la compilazione del questionario, di cui 2 sono stati valutati come aventi " elevato potenziale" e ben 44 come aventi " buon potenziale". 

Il 9 aprile 2021 si è tenuto online l’evento di lancio ufficiale del bando DIVA da 900.000 euro che finanzia progetti di collaborazione tra PMI tradizionali ed Industrie Culturali e Creative (ICC). Durante l’evento sono stati illustrati i contenuti del bando, le modalità di partecipazione ed i servizi offerti ai potenziali beneficiari dall’ HUB DIVA FVG. E' stato inoltre approfondito il tema della cultura e creatività per lo sviluppo del territorio e il supporto alle PMI regionali
Per riguardare la registrazione dell'evento clicca qui
Per scaricare i materiali utilizzati clicca qui

Il 19 novembre 2021 si è tenuta online la Study Visit di presentazione del Creative HUB di Atolye, in Turchia. Uno spazio innovativo dove interazioni e collaborazioni si sviluppano all’interno di un clima aperto, empatico, di relazione e dialogo fra gli studiosi e i ricercatori che vi lavorano. L’a pprofondimento sul modello di collaborazione e di business, sull’approccio interdisciplinare, hanno suscitato domande e riflessioni da parte dei partner, che hanno avuto la possibilità di ascoltare e apprezzare gli stimolanti progetti e le idee di cui il centro si fa promotore.

Il 1° dicembre 2021 si è tenuto in modalità telematica, il Networking and Launch Event che ha consentito ai beneficiari del bando DIVA, provenienti dai tre territori coinvolti, di esporre i propri progetti, confrontandosi su tematiche comuni e su possibili sinergie.

Il 3 dicembre 2021 si è tenuta la seconda Study Visit in programma che si è concentrata sull’approfondimento delle attività della Ars Electronica Future Lab, un laboratorio e atelier dove creatività e tecnologia si intrecciano e cooperano per la creazione e lo sviluppo di nuove visioni di società e futuro. L’e vento ha permesso ai partner di dialogare con Hideaki Ogawa, direttore del laboratorio. 

Tra novembre e dicembre 2021, all’interno del progetto DIVA sono stati organizzati quattro incontri che hanno permesso alle imprese della Regione di affrontare insieme ad alcuni esperti approfondimenti su temi di forte attualità.
In particolare, l’attenzione si è concentrata sull’innovazione tecnologica, la creazione di modelli di business che mettano al centro il cliente e i suoi bisogni, la presentazione di proposte di valore per il mercato culturale e creativo e alcune opportunità di finanziamento per le imprese.

A marzo 2022 In occasione dell’evento “ DIVA senza confini” per i partner di progetto vi è stata l’occasione di presentare gli HUB , ovvero i gruppi di lavoro che si sono formati all’interno del progetto DIVA, e che giocano un ruolo chiave nella promozione dell’integrazione e dello scambio di idee per migliorare la consapevolezza del potenziale dell’ innovazione creativa per lo sviluppo territoriale.
Inoltre, particolare attenzione è stata posta sulla collaborazione e l’integrazione tra creatività, innovazione digitale e sviluppo sostenibile quale valore aggiunto all’interno dei progetti di cooperazione italo-slovena. Tale processo è infatti alla base della creazione di un ecosistema favorevole per la cooperazione transfrontaliera

Maggio 2022
Il 19 maggio si è svolto a Venezia l’ultimo Steering Committee di progetto. Durante l’incontro sono stati definiti gli ultimi passi per la conclusione del progetto. A margine dell’incontro si è svolto il Cross-border workshop, dove rappresentanti delle istituzioni di Veneto, FVG e Slovenia hanno parlato di iniziative e spunti per il prossimo periodo di programmazione progettuale.
Il 20 maggio si è svolto presso la Fondazione Querini Stampalia a Venezia l’evento finale del progetto DIVA. È stata un’occasione per approfondire il tema delle ICC in Europa e delle sfide e opportunità del settore. Sono stati inoltre presentati i risultati dei progetti pilota DIVA, per diffondere nuove conoscenze e modelli di sviluppo virtuosi, grazie all’integrazione delle imprese culturali e creative nei processi di innovazione e sviluppo dei territori.

Giugno 2022
I progetti FVG funzionanti dal bando DIVA è stato presentato il 16 giugno presso la Casa della Contadinanza, a Udine. Esperienze e metodi di innovazione culturale sono stati condivisi da esperti del settore e creativi. Un incontro aperto alla cittadinanza, che ha visto la presentazione di innovativi percorsi di contaminazione tra inclusione sociale, realtà virtuale e marketing. 
 


 

Ritorna all'indice

Durata, budget e Paesi coinvolti

DURATA 40 mesi, dal 01/03/2019 al 30/06/2022
BUDGET € 3.525.018,70
PAESI COINVOLTI Italia, Slovenia
PARTNER Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura di Venezia Rovigo Delta Lagunare – partner capofila (ITA), Regione FVG – Direzione cultura e sport (ITA), Informest (ITA), Area Science Park (ITA), Friuli Innovazione (ITA), Regione del Veneto (ITA), ECIPA (ITA), Università IUAV di Venezia (ITA), Università di nova Gorica (SLO), Camera di Commercio della Slovenia (SLO), Parco tecnologico di Lubiana (SLO), Arctur (SLO), Parco tecnologico del Litorale (SLO), Agenzia di sviluppo Zeleni Kras (SLO), Istituto Kersnikova (SLO). 

Ritorna all'indice

Photogallery

Ritorna all'indice