Il Programma Nazionale di Riforma (PNR) costituisce una apposita sezione (la terza) del Documento di Economia e Finanza e definisce annualmente gli interventi da adottare per il raggiungimento degli obiettivi nazionali di crescita, produttività, occupazione e sostenibilità delineati dalla Strategia "Europa 2020"; viene inviato, congiuntamente al Programma di stabilità, alla Commissione europea, entro il mese di aprile, nell'ambito delle procedure e valutazioni previste dal Semestre europeo.

Il Programma contiene l’indicazione dello stato di avanzamento delle riforme avviate, degli squilibri macroeconomici nazionali e dei fattori di natura macroeconomica che incidono sulla competitività, le priorità del Paese e le principali riforme da attuare; presenta l’agenda di interventi, previsti per i mesi successivi, attraverso i quali l'Italia intende conseguire gli obiettivi definiti a livello europeo.

In considerazione del riparto di competenze tra Stato e Regioni, il PNR viene annualmente predisposto anche con il contributo delle Regioni, che sono invitate a presentare in questa sede le iniziative di propria competenza messe in campo per contribuire alla realizzazione degli obiettivi del sistema-paese.