Cooperazione allo sviluppo: graduatorie definitive dei progetti ammissibili a finanziamento e nuovo avviso

Sul BUR n. 11 del 18 marzo 2015 sono state pubblicate le graduatorie delle proposte progettuali presentate a valere sul bando 2014 ai sensi della Legge Regionale n. 19/2000 "Interventi per la promozione, a livello regionale e locale, delle attività di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale".

Il bando, gestito dal Servizio relazioni internazionali e infrastrutture strategiche, è diretto al cofinanziamento di progetti che contribuiscano efficacemente al raggiungimento degli obiettivi del Programma regionale della cooperazione allo sviluppo e delle attività di partenariato internazionale 2014-2017.

Gli interventi di cooperazione allo sviluppo si dividono in due tipologie:
- Progetti quadro a carattere strategico
- Progetti micro o standard

La ragione di tale suddivisione, oltre alla ricerca di maggior efficacia delle azioni, è quella di spingere i soggetti del territorio verso una aggregazione che permetta loro di poter accedere a fonti finanziarie diversificate come i fondi comunitari o di altri organismi internazionali.

Graduatorie 2014

Un totale di 66 progetti sono stati presentati entro la scadenza del 9 dicembre 2014.
In conformità a quanto previsto all'art. 8 della L.R. 19/2000, la valutazione delle proposte progettuali pervenute entro la scadenza del bando e le relative graduatorie hanno ricevuto il parere favorevole del Comitato regionale sulla cooperazione allo sviluppo ed il partenariato internazionale.

Avviso 2015


Termine di presentazione delle domande per l’anno 2015: 18 maggio 2015


La domanda, completa della documentazione prevista e recante la dicitura “LR 19/2000. DOMANDA DI CONTRIBUTO PER INIZIATIVE DI COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO”, deve essere presentata a mani o spedita tramite posta ordinaria, corriere o lettera raccomandata al seguente indirizzo:

Servizio relazioni internazionali e infrastrutture strategiche
Piazza dell’Unità d’Italia, 1
34121 Trieste

La domanda può altresì essere inviata tramite posta elettronica certificata (PEC) in conformità alle norme vigenti in materia. In tal caso la domanda, sottoscritta con firma digitale a pena di esclusione, deve essere inoltrata all’indirizzo di PEC: relazioniinternazionali@certregione.fvg.it