Bando 2013 progetti di cooperazione allo sviluppo: graduatorie definitive dei progetti ammissibili a finanziamento

Sul BUR n. 33 del 14 agosto 2013 sono state pubblicate le graduatorie delle proposte progettuali presentate a valere sul bando 2013 ai sensi della Legge Regionale n. 19/2000 "Interventi per la promozione, a livello regionale e locale, delle attività di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale".

Il bando, gestito dalla Direzione centrale cultura, sport, relazioni internazionali e comunitarie, è diretto al cofinanziamento di progetti che contribuiscano efficacemente al raggiungimento degli obiettivi del Programma regionale della cooperazione allo sviluppo e delle attività di partenariato internazionale 2010-2013.

Gli interventi di cooperazione allo sviluppo si dividono in due tipologie:

- Progetti quadro a carattere strategico
- Progetti micro o standard
La ragione di tale suddivisione, oltre alla ricerca di maggior efficacia delle azioni, è quella di spingere i soggetti del territorio verso una aggregazione che permetta loro di poter accedere a fonti finanziarie diversificate come i fondi comunitari o di altri organismi internazionali.

Graduatorie 2013

Un totale di 44 progetti sono stati presentati entro la scadenza del 31 marzo 2013.
In conformità a quanto previsto all'art. 8 della L.R. 19/2000, la valutazione delle proposte progettuali pervenute entro la scadenza del bando e le relative graduatorie hanno ricevuto il parere favorevole del Comitato regionale sulla cooperazione allo sviluppo ed il partenariato internazionale.
Le proposte che risultano ammissibili sono in totale 33, di cui 10 progetti-quadro e 23 micro-progetti.

Con le risorse finanziarie messe a disposizione con la legge regionale 26 luglio 2013, n. 6 - Assestamento del bilancio 2013 e del bilancio pluriennale per gli anni 2013-2015 sarà possibile finanziare i primi tre progetti-quadro e i primi cinque micro-progetti per l’intero importo richiesto e un micro-progetto con un cofinanziamento ridotto.

Aree tematiche di intervento dei progetti risultati ammissibili per l’anno 2013

Le proposte micro-progettuali risultate ammissibili concentrano il loro interesse in particolare sulle tematiche legate alla sicurezza alimentare, allo sviluppo degli ambienti rurali, alla parità tra i sessi e alla tutela dei gruppi vulnerabili (23%), mentre gli ambiti di intervento dei progetti quadro riguardano soprattutto lo sviluppo locale ed economico da un lato (37%) e il rafforzamento istituzionale dall’altro (22%)

Aree geografiche di intervento dei progetti risultati ammissibili per l’anno 2013


La maggior parte delle proposte progettuali risultate ammissibili a finanziamento per l’anno 2013 concentrano il loro intervento sul continente africano, seguito dall’America Latina e dal Sud Est Europa.