la Regione dalla A alla Z Chiudi

carburanti

FAQ - Sconti regionali per privati cittadini

Tutti i privati cittadini residenti in Friuli Venezia Giulia che siano proprietari, comproprietari, usufruttuari o locatari in leasing di un veicolo o motoveicolo.

Alla Camera di Commercio della Provincia nella quale si è residenti. Per variazioni della tessera per sostituzione veicolo, smarrimento e furto della tessera o variazioni di residenza è necessaria una comunicazione alla competente Camera di Commercio. In particolare, per il riconoscimento dell’ulteriore contributo legato al tipo di motorizzazione (veicoli ibridi) è necessario recarsi presso gli sportelli della Camera di Commercio per l’aggiornamento della tessera. La tessera viene disabilitata se non si effettuano rifornimenti con contributo per ventiquattro mesi consecutivi. Anche per la riabilitazione della tessera è necessario recarsi presso la Camera di Commercio che l’ha rilasciata.

Il contributo non è concesso per un singolo rifornimento di carburante quando il beneficio complessivo risulta inferiore a 1 euro. Tale disposizione si traduce, nel peggiore dei casi (gasolio in Area 2 con contribuzione di 9 centesimi al litro), con la necessità di eseguire un rifornimento di almeno 11,1 litri di carburante.

La tessera può essere utilizzata esclusivamente per il rifornimento del veicolo per il quale è stata rilasciata l’autorizzazione. La tessera, pur essendo vincolata al mezzo, é personale; ciò significa che in caso di vendita del mezzo non deve essere ceduta. Il nuovo titolare del mezzo deve richiedere una nuova tessera mentre il vecchio titolare deve presentarsi entro 15 giorni presso la Camera di Commercio per la variazione della tessera nel caso di acquisto di un nuovo mezzo o per la restituzione della stessa nel caso non ne abbia acquisito un altro.

La tessera può essere utilizzata esclusivamente per il rifornimento del mezzo per il quale è stata rilasciata l’autorizzazione, solo dal beneficiario o da altro soggetto dallo stesso formalmente autorizzato all’uso del mezzo, ferma restando la responsabilità del beneficiario per ogni uso improprio dell’identificativo medesimo. L’autorizzazione all’uso del mezzo, in carta semplice, deve essere in possesso dell’utilizzatore all’atto del rifornimento a prezzo ridotto.

Possono beneficiare dei contributi sull’acquisto dei carburanti solo i privati cittadini residenti nella Regione. Il riferimento ai privati cittadini esclude pertanto le società, le imprese individuali, i lavoratori autonomi e i liberi professionisti. Peraltro, qualora il mezzo che si intende rifornire beneficiando dei contributi risultasse intestato ad una persona fisica, anche titolare di ditta individuale e quindi utilizzato con uso promiscuo, è possibile ottenere i contributi esclusivamente per il proprio uso privato. Per quanto rigurada la compilazione della scheda carburanti, si precisa che i rifornimenti con contributo regionale non possono essere inseriti nella scheda carburanti stessa.

ultimo aggiornamento: Tue Oct 18 15:36:51 CEST 2016